Non riesco ad essere soddisfatta di me stessa.

Inviata da Neri. 14 gen 2017 1 Risposta  · Autostima

Salve, sono una ragazza di 20 anni, studio, lavoro, ma non riesco mai a essere soddisfatta di quello che faccio e di quello che sono. Ho dato per molto tempo la colpa ad una relazione che ho avuto con un mio coetaneo quando avevo diciassette anni. Io ovviamente innamoratissima, per lui ero stupida, quello che mi piaceva era stupido, e qualsiasi confidenza che gli facevo su me stessa o su i miei problemi veniva presa come una sciocchezza. Questa relazione è finita dopo un anno, io ovviamente ho passato un periodo di disperazione anche per aver scoperto che mi aveva tradita e sono caduta nell'autolesionismo. Questa cosa la considero tuttavia superata, arrivo addirittura ad apprezzare quest'esperienza perché mi ha dato la possibilità di capire tante cose su di me, su quel che voglio e non voglio. Ora che tutto va bene, che mi sono ripresa del tutto, non riesco a capire perché riesco a vedere in ogni cosa la conferma sistematica del mio non andare bene. Se un'amicizia non decolla, anche magari per mia scelta perché non mi trovo davvero in sintonia con una persona, poi comincio a dire a me stessa che era l'unica via ma per un'altro motivo, cioè che non vado bene, che è ovvio che nessuno mi voglia attorno dato il mio modo di essere. Questo però sta minando anche la relazione con il mio fidanzato, perché penso sempre che non mi voglia bene, non riesco a fidarmi di lui. Sono riuscita a confessagli questo mio malessere e queste ansie, e lui da pragmatico non vuole far altro che trovare il modo di aiutarmi, e io per questo mi sento in colpa, sento di abbassare la qualità della sua vita.
Mi da fastidio lo stesso fatto di stare male, perché non ce n'è motivo, il mondo ci offre ogni giorno esempi su esempi dello stare "male" e io non ho giustificazioni. Studio all'università ciò che amo, lavoro e porto a casa qualche soldino, ho un buon rapporto con i miei famigliari (sono in grado di vedere debolezze e fragilità dei rapporti e sono sempre al lavoro per migliorarli) e ho un ragazzo fantastico e paziente. Perché riesco solo a pensare che non dovrebbero volermi bene? Solo perché non me ne voglio io? Vorrei sempre poter fare di più, ma sento di non poterlo fare, qualcun'altro potrebbe essere in grado, ma io no.

lavoro , male , capire

Miglior risposta

Gentile Neri,
questa insoddisfazione che provi nei confronti di te stessa potrebbe avere radici lontane e avere a che fare con situazioni in cui qualcuno ti ha sminuita, situazioni in cui qualcuno ha richiesto molto di piú da te di quello che potevi offrire, situazioni in cui qualcuno ti ha fatto continuamente notare i tuoi errori invece delle cose fatte bene.
Al di lá delle ragioni per cui non riesci a essere soddisfatta di te stessa, per superare il problema prova a fare mente locale invece dei tuoi successi personali, delle cose che stai portando avanti con buoni risultati e senza problemi.
Quando racconti a te stessa: "Questa cosa non ha funzionato perché sono io che non vado bene", non accettare questa risposta con te stessa, ma piuttosto ricerca delle cause alternative che non dipendano dal fatto che tu non vai bene. Anche perché di solito se una cosa non va, sappi che non dipende solo da un fattore, anzi molto spesso ci sono molti fattori concomitanti che fanno sí che quella cosa non funzioni.
Impara ad apprezzare i tuoi talenti, che sono certa che tu hai. Se penso per esempio al fatto che frequenti l'universitá e intanto riesci anche a lavorare mentre studi, significa ad esempio che hai una buona capacitá di organizzazione e di conciliare gli impegni. Se vai d'accordo con la tua famiglia e se il tuo ragazzo è ancora lí con te nonostante i problemi che potresti creargli col tuo atteggiamento, significa che sei una persona che si fa voler bene e con la quale si riesce ad andare d'accordo. Inoltre ricordati che lo stare insieme a una persona significa anche accettare i suoi difetti: il tuo ragazzo forse ha colto tutto questo e sa che il porti dei dubbi su te stessa e sul tuo lavoro, fa parte dei tuoi difetti, ma non è cosí grave, in caso contrario se ne sarebbe giá andato. Se riesci poi a portare avanti un lavoro senza perderlo, significa poi che sei responsabile e affidabile e che sai portare avanti efficacemente un impegno preso. Poi dici che sai cogliere le cose che non vanno e sei costantemente al lavoro per migliorarle e anche questa è una dote interessante, non da tutti. Ripercorrendo tutte queste tue doti, non mi sembra che tu abbia nulla da invidiare ad altre tue coetanee.
Forse il problema è che tu sei un po' perfezionista, cioé tendi a voler migliorare sempre di piú e a spingerti sempre oltre i tuoi limiti. Invece a volte tieni presente che per migliorare davvero bisogna smettere di voler migliorare.
Infine chi ti voleva bene davvero c'è stato per te in passato e continua a esserci, pertanto non hai motivo di dubitare sul fatto che non ti vogliano bene.
Spero di averti fornito qualche spunto utile su cui riflettere. Se queste parole non bastano e se vedi che da sola non riesci a superare questa situazione, parlane con uno/a psicologo/a della tua zona.
Ti auguro tutto il meglio.

Cordiali saluti,

dott.ssa Elisa Canossa, psicologa psicoterapeuta a Padova e Sustinente (MN)

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Domande simili:

Vedi tutte le domande
Perche non riesco ad essere me stessa?

5 Risposte, Ultima risposta il 14 Aprile 2017

Non riesco ad essere me stessa

1 Risposta, Ultima risposta il 31 Dicembre 2018

Non riesco più ad essere me stesso

5 Risposte, Ultima risposta il 22 Marzo 2018

paura di essere me stessa, non ce la faccio più.

2 Risposte, Ultima risposta il 27 Giugno 2019

Come faccio a essere me stesso e godermi la vita?

1 Risposta, Ultima risposta il 22 Dicembre 2018

Come posso riuscire ad essere me stessa?

2 Risposte, Ultima risposta il 04 Aprile 2017

Non riesco a capire me stessa

1 Risposta, Ultima risposta il 28 Agosto 2017

mi sento diversa da ciò che vorrei essere : cioè me stessa???

3 Risposte, Ultima risposta il 04 Novembre 2012

Perché non riesco a pensare mai a me stesso?

1 Risposta, Ultima risposta il 31 Maggio 2018

Non riesco a stare sereno e tranquillo con me stesso

5 Risposte, Ultima risposta il 14 Febbraio 2016