Non riesco ad avere relazioni sentimentali, perchè?

Inviata da Ginevra. 22 dic 2015 3 Risposte  · Relazioni sociali

Salve, sono una ragazza di 19 e non ho mai avuto un fidanzato.
In molti mi dicono che alla mia età non è un problema ma io credo che in realtà un problema di fondo ci sia.
Di relazione in realtà ne ho avuta una sola all'età di 15 anni durata circa un anno.
Il mio "ragazzo" di allora mi aveva anche fatto la proposta ma io sciocca avevo rifiutato e gli avevo detto che non volevo una cosa troppo seria (ovviamente mentendo) per paura di sembrare troppo seria e farlo scappare.
A lui ero molto affezionata e anche se non avevamo una relazione definita (ne ero triste ma me l'ero voluta io, e il coraggio di rivelare la verità non lo avevo) ci tenevo davvero molto.
Proprio per questo quando scoprii che mi tradiva ci rimasi malissimo e lo lasciai con una scusa e senza dirgli che sapevo tutto.
Da quella storia in poi ho frequentato molti ragazzi, con cui mi trovavo anche molto bene...ma al momento di instaurare una relazione, quando vedevo che le cose si facevano serie, quando i ragazzi in questioni mi facevano capire con chiarezza il loro interesse allora ecco che scappavo con una qualsiasi scusa, spesso anche ferendone i sentimenti.
Non con cattiveria, ma per il semplice fatto che mi è impossibile a un certo punto continuare qualsiasi relazione.
Un ragazzo che mi sembrava bello, buono, gentile e simpatico di colpo nella mia testa si fa assillante, brutto e il solo suo pensiero mi provoca una sensazione di oppressione, forte disagio e disgusto.
La stessa cosa è avvenuta poco tempo fa con l'ennesimo ragazzo. Dopo 10 mesi di grande amicizia e molte uscite quando lui mi rivela i suoi sentimenti lo rifiuto. La cosa mi rende triste perchè non l'ho illuso volontariamente, io fino a poco tempo prima pensavo mi interessasse. Ma ecco che mi assale il panico e ci devo rinunciare, è più forte di me.
Al momento sto frequentando un altro ragazzo, molto carino, educato ecc. ma ho paura che nuovamente accada l'ennesima cosa.
Come devo comportarmi perchè non succeda? Ancora peggio è che sto anche male nel vedere ferite delle persone a causa mia e per il mio egoismo...
Grazie in anticipo!

male , disagio , capire

Miglior risposta

Cara Ginevra
io penso che molta parte di queste tue reazioni e dell'impostazione stessa delle relazioni sentimentali, a seguito della prima traumatica esperienza, risultino essere modalità di "vendetta inconscia" al tradimento del tuo primo ragazzo.
Soprattutto il fatto di non aver ammesso di saperlo e di non aver parlato con lui, bensì di averlo lasciato con una scusa, non ha permesso l'elaborazione di questo trauma e, ora, quello che tu cerchi di fare è "far soffrire e soffrire tu stessa" quasi a voler punire l'altro e punirti per questo.
Certo la tendenza a scappare l'avevi già anche col primo ragazzo, ma questa forse era solo frutto d'insicurezza e ricerca di strategie per rpoterti affermare... il tutto poi ti si è rigirato contro.
A mio parere poter dire questo "non detto" di allora ti farebbe bene.
Dal momento che magari non è il caso di richiamare il precedente ragazzo (ormai chissà dov'è), potresti comunque scrivergli una lettera, anche senza spedirla, dove dici tutto quello che allora non hai detto a lui.
Non voglio affermare che questo basterà a guarire questi atteggiamenti, ma forse sarebbe un primo passo avanti e significativo.
Poi è chiaro che un percorso di psicoterapia sarebbe molto utile nel tuo caso.
Un caro saluto e tantissimi auguri
Dott. Silvana Ceccucci Psicoterapeuta in Ravenna

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Ginevra,
è probabile che la prima storia sentimentale avuta a 15 anni, finita perché ti sei sentita tradita e delusa abbia rappresentato per te un trauma non ancora superato anche se ci sarebbe da chiedere cosa c'era dietro al tuo pregiudizio che una relazione seria avrebbe fatto scappare quel ragazzo.
Molte altre possono essere le spiegazioni alla tua sfiducia e alla tua paura di un legame affettivo forte e per comprenderle c'è bisogno di un approfondimento in psicoterapia, esperienza che vivamente ti consiglio.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

24 DIC 2015

Logo Dott. Gennaro Fiore Dott. Gennaro Fiore

6084 Risposte

17003 voti positivi

Cominciamo con l'augurio di buone feste.
Il suo racconto fa pensare al mito di Apollo e Dafne o a quello, meno drammatico, di Atalanta ed Ippomene. Cioè lei non vuole essere "inseguita" ma ha bisogno di "inseguire". Comprendere il perché richiede certamente un approfondimento della sua storia personale, non necessariamente collegato alle relazioni con i maschi.
Per inciso, il primo ragazzo non l'ha tradita ma, preso atto che lei non intendeva avere una storia seria, ha ritenuto che il proprio comportamento non "dovesse" essere serio.
La saluto con simpatia.
Dott. Pietro De Santis,
Psicoanalisi Contro - Roma

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

23 DIC 2015

Logo Psicoanalisi Contro (IPRS) Psicoanalisi Contro (IPRS)

43 Risposte

13 voti positivi

Domande simili:

Vedi tutte le domande
Perché non riesco a mantenere una relazione sentimentale?

4 Risposte, Ultima risposta il 03 Maggio 2017

Perché non riesco ad avere relazioni?

2 Risposte, Ultima risposta il 17 Aprile 2017

Perché non riesco ad avere una relazione stabile?

6 Risposte, Ultima risposta il 12 Novembre 2016

Perché non riesco ad avere una relazione?

4 Risposte, Ultima risposta il 04 Aprile 2016

Perché non riesco ad avere una normalissima relazione?

6 Risposte, Ultima risposta il 28 Febbraio 2015

PERCHE' NON RIESCO AD AVERE UNA RELAZIONE SANA?

2 Risposte, Ultima risposta il 05 Giugno 2019

Perché non riesco ad avere relazioni sociali?

3 Risposte, Ultima risposta il 10 Marzo 2018

perchè non riesco ad avere relazioni di coppia?

3 Risposte, Ultima risposta il 14 Aprile 2014

Perché non riesco ad avere relazioni reali?

3 Risposte, Ultima risposta il 15 Luglio 2014