Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Non riesco ad accettare la fine.

Inviata da Dany il 20 mag 2015 Terapia di coppia

Faccio una premessa: insieme da 5 anni, estate 2014: pensavo di sposarla e di chiederglielo. Parlavamo di bimbi e di futuro. A ottobre lei dice che vuole una pausa, mi insospettisco e scopro che mi tradisce con un collega sposato. Liti, pianti, provavo a mandarla all'altro paese, ma alla fine rimaniamo insieme. Continuo a scoprire che lei va avanti con lui, e ad ogni mia "inca******" lei ritorna piangendo e io la perdono. All'ennesima litigata, a gennaio, lei decide di tornare da sua mamma. Io arrabbiato nero avevo cercato il "no contact". Nessun contatto per 3-4 settimane, poi lei ritorna con la scusa del "come stai?" "Non volevo farti tutto questo male" e ritorniamo a frequentarci. E io ogni volta ci casco, come un allocco. Adesso un'amica in comune mi ha riferito che la vede spesso in palestra ridere e scherzare con un ragazzo: alla mia richiesta di spiegazioni litighiamo...e poi lei ritorna e non riesco a mandarla via. E ogni volta così. Mi sento peggio di uno zerbino. Più che tutto non riesco a capire lei: perché fa così?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Caro Dany
lei ogni volta " ci casco, come un allocco" se lo dice da solo...
vedo molta sua debolezza di carattere nel non voler andar cauto a riprendere la relazione con questa ragazza indecisa e umorale che ogni volta cambia idea, va e viene.
Lei mi sembra volesse costruire un a relazione seria; matrimonio, figli.
Solo che non sembra essere questo il "progetto di vita" di questa ragazza e quindi per lei ci sono sofferenze e umiliazioni.
Cosa la spinge ogni volta a trascurare così tanto se stesso e le sue leggittime esigenze per continuare a stare in balia di questa "capricciosità" femminile?.
Magari provi ad approfondire con uno psicoterapeuta.
Saluti
Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicoterapeuta in Ravenna

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

6716 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Caro Dany, perchè lei la perdona sempre? Perchè è innamorato. Quale caratteristica di questa persona la fa stare così bene da non lasciarla andar via? Dopo si interroghi sul perchè la sua ragazzai fa così..ora quello che deve capire è perchè lei accetta tutto questo. spesso dietro a questo non voler mettere la parola fine c'è la paura dell'abbandono, di crearlo e/o di subirlo, e questo viene da molto lontano, dai suoi legami con i genitori.
Io le consiglierei vivamente di chiedere aiuto a qualche professionista nella sua zona, perchè lei è entrato in un meccanismo dal quale difficilmente potrà uscire da solo, e comunque anche subendo la fine di questo rapporto le rimarrà sempre il dubbio del perchè e non si staccherà da quasto pensiero per chiudere definitivamente.

Dott.ssa Annalisa Iovane

Dott.ssa Annalisa Iovane Psicologo a Roma

138 Risposte

104 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Caro Dany,
la tua ragazza ti ha dato un segnale molto chiaro...ha lei il comando della situazione nella vostra coppia...fa quel che vuole perchè sa che il filo non si spezza, che potrà tornare ed essere riaccolta....avresti voglia di invertire i ruoli? di prendere in mano la situazione e diventare padrone di te stesso? il dolore per la fine della storia, da solo, non basta a spiegare la tua completa mancanza di orgoglio...questa può essere per te l'opportunità di prenderti del tempo per conoscerti meglio e lavorare per crescere sotto l'aspetto della sicurezza e autostima personale! Coraggio...rivolgiti da un bravo professionista nella tua zona per farti guidare in un percorso di crescita e cambiamento che possa poi portarti a costruire delle relazioni vere baste su fiducia, amore e rispetto di sè e dell'altro! Dott.ssa Claudia De Masi,Roma

Dott.ssa Claudia De Masi Psicologo a Roma

5 Risposte

26 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Dany, è evidente che il fatto di aver messo in gioco valori molto alti (famiglia, figli...) La rende più "vulnerabile", innescando una serie di convinzioni che limitano le sue scelte comportamentali. Lei non "è" uno zerbino, i suoi comportamenti sono il mezzo (inconscio) per mantenere possibile la soddisfazione di quei valori! Bisogna mettere in discussione quelle convinzioni, recuperare risorse positive ( che certamente ha avuto e ha in altri ambiti della sua vita!) e ritrovare innanzitutto autostima e capacità di vedere la realtà in modo più chiaro. La domanda non è perchè la sua compagna fa così, ma per quale motivo non riesce a staccare la spina da lei. Bisogna approfondire... un approccio integrato, strategico o cognitivo è una strada, ma non sono gli unici approcci possibili, ovviamente. Cordiali saluti, Dott. Roberto Poggiolini

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

La mia ex ragazza la trovai a 90 gradi nella mia casa al mare con uno sconosciuto.La cosa l'avevo capita ma non riuscivo a lasciarla e decisi di vedere la scena per cui aspettai e poi andai a vedere materialmente il loro rapporto sessuale. Fai lo zerbino perché tu nn sei abituato a sentire nel qui ed ora cioè a sentire la realtà. In questo caso capisci che è una donna incompatibile con Te ma non lo senti e senti slo lo stato di benessere che avevi quando hai condiviso con Lei Parti di Te(Sesso,Pensieri,Parole,Uscite insieme).Le corna, l’ambiguità' non la senti. Come fai a boicottarti? Semplice tu senti la regola imperante tipica del Timido.Il Timido è convinto che le Proprie Azioni sono importantissime per gli altri per cui vive nella convinzione che le Proprie azioni potrebbero comportare figuracce, pericoli, disastri. Nel tuo caso tu senti una domanda svalutante: E che succederebbe se la lasciassi, visto che è una bella ragazza? La senti Troppo per Te.Fai una comparazione al Ribasso di Te, su base logica. Noi Uomini e Donne ci scegliamo in base a come ci sentiamo. Io amo Te donna perché' con Te mi emoziono. Ma se mi emoziono con una donna che mi tradisce, beh qualcosina me la sto dicendo mi sa? Alla base c’è la fantasia che senza Lei non incontrerai più nessuna che ti farà sentire come ti fexe sentire Lei quando l'hai conosciuta.Lei ti sceglie slo per il Bisogno di sentirsi amata e apprezzata. Sceglie il Tuo Funzionamento Adattativo,ma non sceglie Te. Se senti nel qui ed ora ovvero sei consapevole della realtà, questa donna perde il Potere che le hai dato. Basta che senti invece di ragionare. Non pensare, senti ciò che ti succede intorno e poi Pensa sul da farsi. Tu pensi invece sentendo l'Enigma…e che succederà senza di Lei, visto che sono uno Sfigato ?Succede che sei un ragazzo a modo e incrocerai una donna che avrà voglia di condividere se stessa con Te e non di Imporre la Sua Immagine Sulla tua Anima. L’aggancio non è mai un caso. Essere zerbini con la donna significa sentire la donna come un Totem assoluto di Gioia. No. È una Persona che possiamo amare, desiderare e percepire indifferente a seconda di come ci sentiamo rispetto a lei. Come ti senti rispetto ad una Narcisista che ti cornifica? Tu rispondi Male ma continui a sceglierla: Motivo? Che ne sarà poi di Te...?Chi scrive ha vissuto corna, mamma affetta da delirio paranoide, maculopatia e posso garantirti che se conosci Te stesso e hai Te stesso accanto, ti senti Ok sempre e senti l'altro alla pari senza bisogno di svalutarlo o di criticarlo.

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Caro Dany,
la vera domanda è: "cosa la porta a stare con questa fidanzata? Spinto da quali bisogni, paure, desideri, ecc.?" Le consiglio di rivolgersi ad uno specialista per approfondire insieme le dinamiche sottese.
Cordialmente,
Dott.ssa Martina Gerbi

Dott.ssa Martina Gerbi Psicologo a Asti

143 Risposte

258 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Dany,
mi rendo conto quanto possa essere difficile per lei tollerare una situazione talmente conflittuale. La sua domanda è probabile che abbia lo scopo di comprendere il suo di comportamento, la cui risposta è già contenuta nelle parole che ha scelto per formulare la richiesta di aíuto "non riesco ad accettatare la fine", che a mio parere è l'aspetto su cui si dovrebbe interrogare. La situazione che sta vivendo sta oscurando se stesso e le sue risorse a tal punto che sembra raccontantarla dall'esterno. La inveterei a concentrarsi su se stesso -impegnandosi in un percorso di crescita in cui avrà la possibilità di scoprire la qualità di una relazione autentica e nutriente che riconoscerà facilmente anche all'esterno.

Dott.ssa Angela Niro Psicologo a Foggia

57 Risposte

26 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Dany, mi rendo conto che per te sia importante capire il comportamento della tua ragazza ma forse più importante sarebbe cercare di capire come mai, nonostante tutto, tu non riesca a mandarla via, se questo è amore o più paura di restare solo che ti porta ad esserne in qualche modo "dipendente". Probabilmente sarebbe importante che tu lavorassi più sulla tua autostima dato che alle volte come dici tu stesso ti senti uno "zerbino". Ti consiglierei di rivolgerti di persona ad un terapeuta della tua zona per cercare di capire meglio i tuoi dubbi, le tue sofferenze...
Carissimi saluti
Dott.ssa Barnaba - Taranto

Dott.ssa Barnaba Valentina - psicoterapeuta Psicologo a Taranto

94 Risposte

300 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20100 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15450

psicologi

domande 20100

domande

Risposte 77850

Risposte