Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Non riesco a scegliere tra due uomini. Come sbloccarmi?

Inviata da Alice · 1 dic 2014 Terapia di coppia

Sto con G. da 4 mesi e in questo poco tempo ho fatto molte più esperienze con lui rispetto alle mie precedenti relazioni. G. ha 12 anni più di me (ne ho 28), è pieno di vita e tiene molto al nostro benessere psico-fisico. Per me lui è una roccia, una locomotiva che mi traina in ogni aspetto della vita. Dal fare sport al cercare un lavoro più soddisfacente. Anche la sfera sessuale è meravigliosamente gratificante con lui. Sin dall'inizio ho fatto fatica ad accettare il fatto che lui non rispecchiasse i miei canoni estetici e avevo il terrore che la gente si accorgesse della nostra differenza di età. Pian piano ho imparato a convivere con ciò anche se non ne sono convinta al 100%.
Il problema è questo: da 10 giorni a questa parte ho rincontrato A. Con lui la storia si è interrotta due mesi prima di conoscere G. dato che aveva iniziato la separazione dalla moglie e mentalmente era un po' spaesato. Se G. è la mia parte razionale, A. è la mia parte di cuore. Ha dimostrato sin da subito il suo puro e pulito interesse per me facendomi innamorare piano piano. Con lui mi sento libera e spensierata. Il problema è che ha due bambine piccole e una ex moglie che starà sempre in mezzo. E il sesso con lui non è così meraviglioso nonostante il sentimento che mi lega a lui. Per me invece è un buon 50% in una relazione.
Mi sento male perché sto facendo soffrire due persone oltre me stessa, che non lo meritano, e che dimostrano in ogni modo quanto tengano a me. Mi sento bloccata. Non so chi scegliere perché so che perderò inevitabilmente uno dei due. Come posso sbloccarmi? A quasi 30 anni ho il terrore di scegliere e sbagliare.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 3 DIC 2014

Gentile Alice,
lei ha intenzioni di impegnarsi nel suo futuro?

Perché G., da quanto scrive, è libero e pur avendo 12 anni più di lei, Le fa vivere tutto con una certa profusione di energia (il benessere psicofisico, l'impegno sportivo, il sesso appagante) a Lei ha modo e tempo di dedicarsi, coinvolgerla, finanche renderla più attiva e meno pigra di quanto lei sarebbe senza di lui come "traino". Insomma potrebbe potenzialmente darle quello che una donna a 30 anni di solito sembra essere normale desiderare.

Dall'altra parte c'è A., a cui lei è legata affettivamente, non è chiaro quanto tempo abbiate passato insieme prima della sua separazione, e non è nemmeno chiaro perché voi vi siete lasciati mentre si stava separando. Inoltre è interessante la sua visione di intromissione della ex moglie nella vostra forse futura vita possibile (dice che "starà sempre in mezzo") mentre di fatto, almeno cronologicamente parlando, lei è arrivata "dopo".
A. la fa sentire libera e spensierata: allora entra in gioco il costante "essere all'altezza" delle aspettative e ritmi di G., che, perdoni se mi sbaglio, la traina ma allo stesso tempo non la fa sentire,"rilassata"...(lei lo traduce con "libera e spensierata").

Da ultimo non è chiaro se entrambi sono a conoscenza l'uno dell'altro e se in questo momento sta o meno frequentando entrambi.

Le consiglio una consulenza per chiarirsi le idee, perché deve chiarirsi innanzitutto cosa desidera lei stessa per il suo futuro,
Qui non si tratta solo di non fare soffrire questi due uomini, che tanto le si dedicano, ma anche trovare una stabilità per lei stessa, poiché, a meno di un accordo con entrambi, in cui lei potrebbe proseguire a frequentare entrambi (e in questo caso lei possa essere poliandrica/ poligama) oppure in una ideale quanto impossibile fusione di G. ed A. una soluzione potrebbe essere prendersi del tempo per lei stessa e una volta compreso cosa desidera e cosa cerca, allora trovare la persona che fa per lei.

E' giovane, non dovrebbe essere così terrorizzata e concentrarsi su quanto perderà, ma invece focalizzarsi su come potrebbe arricchirsi o meno la sua vita in termini sentimentali, evolutivi, di crescita...conseguentemente all'eventuale scelta che farà, sempre ammesso che poi uno degli altri due attori di cui parliamo, ossia A. e G. non prendano nel frattempo decisioni differenti nei suoi confronti.

Resto a disposizione nel caso volesse contattarmi
Cordiali saluti

Claudia Popolillo - Studio Logos Psicologo a Lodi

213 Risposte

215 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

10 DIC 2014

Credo che lei dovrebbe rivolgersi ad uno psicoterapeuta possibilmente Junghiano e guardare che cosa dicono i suoi sogni. Successivamente ascoltare" i consigli" dell'inconscio che spesso arriva dove il conscio si ferma. L'inconscio propone, ma è l'Io che dispone. Pertanto è bene che l'io si affidi all'inconscio e l'ascolti con umiltà e disponibilità.
Marco Vettori

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 DIC 2014

Buongiorno Alice;
il suo problema (difficoltà a prendere decisioni su alternative entambe piacevoli e attraenti) è molto comune, quindi purtroppo non è originale. Ma prima di tutto: perchè chiede come sbloccarsi? perchè lei stessa vuole decidere? sia il più forte a rapirle il cuore e farle passare in ombra il rivale.
Cordialmente

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 DIC 2014

Alice conclude la sua richiesta con un frase molto esplicita,che a mio parere esprime la questione di fondo:ho quasi 30 anni ed ho il terrore di scegliere e di sbagliare. Credo che questa confusione e insicurezza in se stessa sia un lato del suo carattere che sia emerso molte volte e che rimanda a dei vissuti personali e familiari che a mio parere necessitano di essere accolti e rielaborati con l'aiuto di uno psicoterapeuta.Lei infatti chiede consiglio su due relazioni affettive che vive da pochissimo tempo, e che conosce molto superficialmente. Si potrebbe dire che é ancora nella fase dell'infatuazione che sappiamo ha vita breve,max 18 mesi,dicono gli esperti.Porsi degli interrogativi personali l'aiuterà ad essere più consapevole di quello che vuole e di cosa chiede alla persona con la quale sceglierà di condividere parete della sua vita. Auguri di buone cose Dottssa Rosanna Tartarelli

Dott.ssa Rosanna Tartarelli Psicologo a Lucca

113 Risposte

83 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

2 DIC 2014

Cara Alice
sono quei bivii sentimentali in cui è difficile scegliere che strada prendere.
Mi sembra che entrambe le persone, per quanto abbiano affinità con te, non siano "centratissime".
Il fatto stesso che tu sia così indecisa fa pensare che trovi in entrambi gratificazioni ma che "la Scintilla dell'Irrazionale Amore" non sia scoccata e quindi stai ragionando molto di testa e anche a riguardo al secondo, quello che ti rappresenta il cuore, tu stia valutando le sue prestazioni....
Insomma, quando l'amore arriva di solito crea uno slancio ed uno si lancia...
Non sempre è un bene ma funziona così.
Fermati a meditare!
Saluti Dott.ssa Silvana ceccucci Psicoterapeuta in Ravenna

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

6925 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 DIC 2014

Gentile Alice,
comprendo la tua inquietudine. Ogni decisione, ogni scelta comporta la perdita di qualche cosa. Inevitabilmente scegliere di percorrere una strada impedisce di percorrerne altre, però questo è in realtà l'unico modo per vivere e per dare un significato alla propria esistenza. La fase che stai attraversando è una via di mezzo, una "non scelta" in cui è possibile godere l'illusione che nessuna strada sia preclusa. Purtroppo stai già scoprendo che si tratta di illusione in quanto nella realtà ti ritrovi ferma, con mille dubbi, sensi di colpa e non puoi davvero godere di nessuna delle due strade. Se posso darti un consiglio, prenditi un pò di tempo per stare sola con te stessa; per ritrovare un equilibrio, una consapevolezza maggiori, per eliminare quel fastidioso senso di colpa che mina la tua auto-stima e la tua serenità, per sentirti più forte, tanto da scoprirti capace finalmente di...scegliere. i miei saluti,
D.ssa Ilaria Beltrami, Psicologa Clinica - Roma

Dr.ssa Ilaria Beltrami Psicologo a Roma

76 Risposte

115 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 22500 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16400

psicologi

domande 22500

domande

Risposte 83600

Risposte