Non riesco a riprendermi e affrontare i miei problemi

Inviata da Alessandra · 3 mag 2018 Orientamento scolastico

Sono una ragazza sono al secondo anno di liceo classico. Sono stata sempre brava a scuola ma in questi ultimi anni sto vivendo malissimo la vita scolastica e tutto ciò mi sta davvero rovinando l'esistenza, non ho mai l'entusiasmo di vivere e divento sempre peggio. Lo stress dei compiti, di tutti gli argomenti arretrati, dei brutti voti e delle interrogazioni mi mette addosso un nervosismo e un'ansia insopportabili e nonostante ciò non faccio nulla per migliorare la situazione. Passo i pomeriggi a non fare nulla, sto molto tempo al cellulare e i miei insuccessi sono un costante motivo di litigio per i miei genitori. Mi sento come se stessi vivendo qualcosa che non mi appartiene, il mio umore oscilla dall'apatia e depressione e i momenti in cui sono davvero felice sono rarissimi. Nonostante io abbia chiesto aiuto alla famiglia non vedo da parte loro un reale interesse nei miei confronti perchè mi sembra sempre che a loro importi solo del rendimento scolastico; se dico di non farcela e di sentirmi come se non fossi "lucida" mentalmente non sembrano prendermi sul serio e mi danno della nullafacente. A volte vorrei morire, vorrei che mi succedesse qualcosa di grave per scappare da questa situazione, da tutti i litigi che causo e dai sacrifici che mi fanno paura. Non sono di mio una ragazza solare, sicura di sè stessa e piena di autostima ma a causa del periodo che sto passando sento di peggiorare costantemente. Non ho voglia di uscire e di fare qualcosa di utile, ho cattive abitudini perchè dormo sempre poco e non ho nessun motivo che mi spinge a trovare la volontà che mi manca. Non so come riprendermi.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 4 MAG 2018

Cara Alessandra,
hai scelto una scuola impegnativa e probabilmente il carico di lavoro, ti ha spaventata ed al tempo stessa demotivata.
Hai pensato alla possibilità di una persona esterna, che ti possa aiutare nello studio?
Se nella tua scuola è presente uno sportello di ascolto psicologico, prova ad usufruirne. cercando di esprimere le emozioni che stai vivendo in questo momento.
Potrebbe essere un primo passo per comprendere quali siano le reali cause del tuo disagio ed individuare un possibile percorso che ti possa supportare in questo momento di difficoltà.
Un caro saluto
Dott.ssa Vanda Braga

Dott.ssa Braga Vanda Psicologo a Rezzato

1360 Risposte

1232 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

7 MAG 2018

Cara Alessandra, credo che la difficoltä scolastica sia solo la punta di un iceberg...sotto si nascondono solitudine, poca fiducia in te stessa, sensazione di non essere capita, una tristezza senza nome che ti accompagna ogni giorno e che arriva da lontano. Tutte queste cose possono essere guardate e affrontate se solo lo vuoi: non chiuderti in te stessa, parla ai tuoi di come stai. Con il loro consenso potrai contattare uno psicologo che a pelle ti ispira fiducia per iniziare questo viaggio dentro te stessa. Hai tutto il diritto di vivere una vita piena, e tutte le carte in regola per lavorare sodo per creartela. In bocca al lupo di cuore, dott.ssa Daniela Cannistrâ.

Daniela Cannistrà - Psicologa e Psicoterapeuta Psicologo a Seregno

580 Risposte

257 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

7 MAG 2018

Cara Alessandra, il mio invito ě quello a non chiuderti in te stessa ma a sfidare il timore di non essere capita parlando ai tuoi di come stai. Con il loro consenso potresti contattare un professionista che a pelle ti ispira fiducia per iniziare un viaggio dentro te stessa. Il disagio scolastico ě solo la punta di un iceberg....sotto vedo poca fiducia in te stessa, solitudine e difficoltâ ad aprirti agli altri, una tristezza senza nome che ti accompagna ogni giorno e che arriva da lontano. Hai tutto il diritto di avere una vita piena, e tutte le carte in regola per costruirtela lavorando sodo. Auguri di cuore, dott.ssa Daniela Cannistrâ.

Daniela Cannistrà - Psicologa e Psicoterapeuta Psicologo a Seregno

580 Risposte

257 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

7 MAG 2018

Cara Alessandra, da come ti racconti credo che il disagio scolastico sia solo la punta di un iceberg....arriva la solitudine e la sensazione di non essere capita, la scarsa fiducia in te stessa e nelle tue capacitâ, la tristezza senza nome che ti accompagna ogni giorno..non chiuderti in te stessa e spiega ai tuoi come ti senti, anche se temi di non essere capita. Con il loro consenso potrai contattare un professionista che a pelle ti ispira fiducia che ti suppoti nel viaggio dentro te stessa. Hai tutto il diritto di avere una vita piena e tutte le risorse per lavorare sodo per creartela. Dott.ssa Daniela Cannistrâ.

Daniela Cannistrà - Psicologa e Psicoterapeuta Psicologo a Seregno

580 Risposte

257 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

7 MAG 2018

Cara Alessandra, da come ti racconti credo che il disagio scolastico sia solo la punta di un iceberg....arriva la solitudine e la sensazione di non essere compresa, la scarsa autostima che non ti fa credere nelle tue capacitâ, la tristezza "senza nome" che ti accompagna silenziosa ogni giorno. Il mio invito ė quello di non chiuderti in te stessa, ma di esprimere il tuo disagio anche se temi di non essere capita: spiega ai tuoi come stai e, con il loro consenso, contatta un professionista che a pelle ti ispira fiducia. Hai tutto il diritto di avere una vita piena, e sono certa che hai tutte le carte in regola per lavorare sodo su te stessa per creartela. Auguri di cuore, dott.ssa Daniela Cannistrâ.

Daniela Cannistrà - Psicologa e Psicoterapeuta Psicologo a Seregno

580 Risposte

257 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

7 MAG 2018

Cara Alessandra, da come ti racconti sembra che il disagio legato alla scuola sia solo la punta di un iceberg...arriva la solitudine e il tuo sentirti non compresa dai tuoi, la scarsa autostima che ti porta a non credere davvero in te stessa e nelle tue capacitâ, la tristezza "senza nome" che ti accompagna silenziosa ogni giorno...il mio invito ě quello di non chiuderti in te stessa, ma di esprimere il tuo disagio, anche se temi di non essere capita: parla ai tuoi genitori spiegando cosa provi e chiedi con il loro consenso il supporto di un professionista che a pelle ti ispira fiducia. Hai il diritto di vivere una vita piena e soddisfacente, e credo che tu abbia tutte le carte in regola per arrivarci lavorando sodo su te stessa. Dott.ssa Daniela Cannistrâ.

Daniela Cannistrà - Psicologa e Psicoterapeuta Psicologo a Seregno

580 Risposte

257 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Orientamento scolastico

Vedere più psicologi specializzati in Orientamento scolastico

Altre domande su Orientamento scolastico

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24850 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17300

psicologi

domande 24850

domande

Risposte 88500

Risposte