Non riesco a lasciare il mio ragazzo

Inviata da Samantha. 17 lug 2015 10 Risposte  · Terapia di coppia

Salve. Da due anni a questa parte mi sono fidanzata con un ragazzo che mi faceva impazzire e mi faceva tanta tenerezza. Ma ultimamente non riesco più a stare con lui: ci baciamo poco e niente, cosi la nostra vita sessuale che da un po' é diventata solo uno sfogo del nostro istinto. Non c'è più amore.
Da poco, poi, é arrivato un ragazzo che fa contorcere l'intestino ogni volta che lo vedo e penso solo a lui.
Vorrei lasciare il mio attuale ragazzo ma mi fa tanta pietá vederlo triste e non riesco mai. Ho anche paura di fare uno sbaglio, ma penso 24h su 24 a l'altro. Cosa mi consigliereste di fare?

paura , ragazzo , riesco , vita , amore

Miglior risposta

Cara Samantha, è del tutto naturale che il sentimento per il tuo ragazzo, nel tempo, si sia modificato e l'attrazione non sia più l'aspetto principale della relazione. Di conseguenza può accadere che si incontri un altro che faccia sentire le vibrazioni della novità e solletichi passioni sopite.

Sta ovviamente a lei decidere se iniziare una nuova avventura o rinsaldare quella attuale.
Quello su cui lei dovrebbe riflettere è cosa in realtà provi per il suo fidanzato, perché un conto è stare insieme per affetto e condivisione, un altro conto è restarci per pietà di non farlo soffrire.
Se l'amore si trasforma in dovere non ci guadagna più nessuno e dilaga il malessere.

Si interroghi sui suoi sentimenti, su cosa c'è che non va e prima andava, su cosa rappresenti lui per lei.
Se non trovasse le risposte può sempre consultare uno psicologo che l'aiuti a far chiarezza.
Colga questo momento di confusione per conoscersi meglio, ci guadagneranno le sue scelte future ed il suo benessere.

Cari saluti.
Dott.ssa Annalisa Iovane

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Cara ragazza, secondo me nel tuo cuore la risposta alla domanda che fai c'è già...ed è già anche chiaramente "scritta"...il tuo dire "mi fa tanta pietá vederlo triste" ci fa comprendere come in realtà la tua resistenza non abbia nulla a che vedere con l'amore sano che dovrebbe unire un ragazzo ed una ragazza...
Guarda dentro di te con chiarezza, solo lì troverai la risposta che cerchi..e ricorda...anche il tuo ragazzo, che ti fa così "pietà" merita di esser felice...quindi...sii tu coraggiosa, se anche lui, non riesce ad esserlo...
Buona vita! Ad entrambi!

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

22 LUG 2015

Logo Dott.ssa Laura Canis Dott.ssa Laura Canis

5 Risposte

4 voti positivi

Non conosco la sua età, ma immagino lei sia molto giovane. La prima cosa da fare in questi casi è guardare dentro sé stessi. Bisogna capire quali sono i propri e veri sentimenti. E' chiaro che se non c'è più amore, nessuno lo può più ricreare. Solo lei può darsi la risposta. Così come solo lei può capire se quello che prova per l'altro ragazzo è vero amore o solo una temporanea infatuazione. L'unica certezza, mi sembra di capire, è che fra lei è il suo attuale ragazzo non c'è più quella passione che c'era all'inizio. Lei dice "non c'è più amore", se è vero, mi sembra che lei si sia già data la risposta.

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

21 LUG 2015

Logo Dott. Sergio Rossi Dott. Sergio Rossi

190 Risposte

91 voti positivi

Gentile Samantha,
l'indecisione rende confusi, tristi e angosciati, ma proprio nel fatto che porta a riflettere sta la sua bellezza, quindi recuperi la sua capacità di riflettere e metta a fuoco cosa succede e cosa vuole veramente per la sua vita. Attenzione però deve imparare a scegliere bene, per non cadere da una illusione ad un altra.
Cordiali saluti, dott. Daniele Malerba

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

21 LUG 2015

Logo Dott. Daniele Malerba Dott. Daniele Malerba

110 Risposte

30 voti positivi

Cara Samantha,

leggendo il suo post appare evidente che lei sa già cosa fare, si rivolge a noi per avere un supporto ed un incoraggiamento. Difficilmente qualcuno di noi si sbilancerà a fornirle "un consiglio" ed anzi la invito a decidere a prescindere dal parere altrui, l'unica padrona della sua vita è lei stessa, sempre nel rispetto dell'umanità nel suo prossimo.

Buona fortuna

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

20 LUG 2015

Logo Dott.ssa Silvia Picazio Dott.ssa Silvia Picazio

343 Risposte

117 voti positivi

Gentile Samantha,
è normale che un rapporto con il tempo cambi e si trasformi ed il rapporto con il suo ragazzo non fa eccezione. è assolutamente comprensibile la sua confusione e la sua difficoltà ma solo lei può darsi una risposta. Per fare ciò è importante che prenda tempo e che si conceda il diritto di riflettere su entrambi i legami e su di lei in questi legami. Provi a fermarsi a riflettere sulla storia sul suo attuale ragazzo, su ciò che le dava e su ciò che le da ora, provi a riflettere su come si sia evoluta sino ad arrivare allo stato attuale, provi a riflettere su cosa la tiene in questa relazione...se è la pietà non fa bene a nessuno dei due. D'altro canto metta a fuoco l'attrazione per l'altro ragazzo ed anche in questo caso si fermi a pensare a cosa realmente la alimenta a quali bisogni soggiacciono ad essa.

Cordiali saluti,
Dott.ssa Stefania Valagussa

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

20 LUG 2015

Logo Dott.ssa Stefania Valagussa Dott.ssa Stefania Valagussa

251 Risposte

1026 voti positivi

Gentile Samantha,
un modo utile per affrontare il problema potrebbe essere domandarsi : "cosa è importante per me?"
È importante che il suo attuale ragazzo non soffra? E cosa è importante per lei in una relazione amorosa? La relazione con il suo attuale ragazzo soddisfa ciò che è importante per lei?
Credo che queste possano essere domande utili per iniziare a riflettere su come impostare la sua vita sentimentale.

Cordiali saluti,
Dr. Luigi Frezza

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

20 LUG 2015

Anonimo

Gentile Samantha, credo un modo utile per affrontare il suo problema sia domandarsi "cosa è importante per me?"
È importante per lei che il suo attuale ragazzo non soffra? E cosa è importante per lei in una relazione amorosa? La relazione con il suo attuale ragazzo soddisfa ciò che è importante per lei?
Queste forse possono essere alcune domande da cui partire per iniziare a riflettere sulla sua attuale situazione sentimentale.

Cordiali saluti,
Dr. Luigi Frezza

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

20 LUG 2015

Anonimo

Di certo la strada giusta è chiudere, non c'è alcun dubbio. Perchè ci fidanziamo con qualcuno? Perchè decidiamo di dividere una parte di vita con una certa persona? Se rispondi sinceramente a queste domande comprenderai bene che l'amore e la pietà non hanno nulla a che vedere l'una con l'altra. Ma proprio nulla. Ti assicuro che gli fai molto ma molto più male a continuare a stare con lui quando è più che evidente che l'energia profonda dell'Eros sta fluendo in un'altra direzione. Quello verso l'altro ragazzo è Eros, non certo la pietà che ti fa venire gli scrupoli.

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

19 LUG 2015

Logo Dott.ssa Chiara Pica - Studio SomaticaMente Dott.ssa Chiara Pica - Studio SomaticaMente

317 Risposte

272 voti positivi

Cara Samantha, i rapporti di coppia sono un ambito dove i consigli si rivelano spesso inappropriati.
Si è resa conto che qualcosa è cambiato ma non ho capito se ha condiviso questa consapevolezza con il suo attuale compagno. Ad un certo punto afferma che "Non c'è più amore". Le relazioni continuano per i più svariati motivi che spesso hanno poco a che vedere con l'idea tradizionale di amore (sempre che ce ne sia ancora una condivisa).
La inviterei a concedersi uno spazio di ascolto perchè potrebbe essere un'opportunità per conoscersi e capire cosa le succede quando sperimenta una sensazione di disagio nel conciliare la voglia di ascoltare i suoi bisogni e la paura di ferire le persone a cui vuole bene.
Spero di esserle stato utile
Cari saluti
Dott. Lazzarini Nicola

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

18 LUG 2015

Logo Dott. Nicola Lazzarini Dott. Nicola Lazzarini

37 Risposte

107 voti positivi

Domande simili:

Vedi tutte le domande
Non riesco a lasciare la mia ragazza

12 Risposte, Ultima risposta il 09 Luglio 2015

Non riesce a lasciare l'ex, io non riesco a lasciare lui.

3 Risposte, Ultima risposta il 12 Ottobre 2015

Amo un uomo ma non riesco a lasciare mia moglie

4 Risposte, Ultima risposta il 26 Aprile 2016

Ci tiene ma non riesce ad impegnarsi, meglio lasciar perdere?

8 Risposte, Ultima risposta il 21 Gennaio 2016

Perché non riesco a lasciare un amore finito?

1 Risposta, Ultima risposta il 16 Gennaio 2018

Non riesco a lasciare mia moglie

4 Risposte, Ultima risposta il 17 Marzo 2017

Vorrei lasciare la mia ragazza ma

1 Risposta, Ultima risposta il 15 Gennaio 2018

Non riesco a lasciare il mio compagno. Che disturbo mentale ho io?

4 Risposte, Ultima risposta il 10 Maggio 2016

non riesco a lasciare andare il pensiero della mia ex

1 Risposta, Ultima risposta il 12 Gennaio 2018

Non so se lasciare o no il mio ragazzo

2 Risposte, Ultima risposta il 08 Febbraio 2019