Non riesco a fidarmi appieno del mio compagno

Inviata da Denise · 26 apr 2016 Terapia di coppia

Buongiorno, sono una ragazza di 26 anni e sto per avere un bambino insieme al mio compagno. Siamo fidanzati e conviviamo da più di due anni e mezzo e purtroppo in me c'è continuano a persistere gli stessi dubbi e la stessa mancanza di fiducia. Tutto iniziò all'inizio del nostro rapporto quando gli ho trovato una conversazione con un'altra ragazza, dove lui ci scherzava e gli ha lasciato il suo numero dicendogli, in seguito, di rispondergli ai messaggi! Si è giustificato dicendo che stava solo scherzando e che non gliene fregata nulla!! Successivamente capitava che uscendo insieme guardasse le altre donne in giro, facendo magari anche qualche commento, e a me questo dava e da tuttora molto fastidio!! Gli ho parlato parecchie volte e gli ho fatto presente che certi comportamenti, soprattutto nella mia presenza, non li accetto e mi sembra proprio una mancanza di rispetto e lui continuava a dire solo che è un suo modo di fare ma che in realtà lui vuole solo me e ama solo me!! Non l'ho mai "beccato" con nessun'altra donna e neanche altri messaggi da quel giorno, ma, purtroppo, quando non siamo insieme ho sempre la sensazione che mi racconti calcolate o che mi nasconda qualcosa. Nel nostro rapporto è presente ma a volte capita che si parli poco, che manchi il dialogo, che non ci sia più quell'atmosfera bella e serena che c'era all'inizio. Adesso aspettiamo pure un bambino, ma continuo a non fidarmi pienamente!! So che dovrei parlarne con qualcuno, vorrei sapere a cosa sono dovute queste mie "insicurezze", se sono solo causa della mia immaginazione oppure c'è dell'altro. Grazie mille

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 27 APR 2016

Cara Denise
il problema è che non sei riuscita ad andare oltre quel piccolo incidente e hai lasciato che il dubbio "corrodesse" dentro di te l'armoniosità della relazione.
Tutto questo è chiaro che è basato molto sul fatto che ci sono in te delle insicurezze.
Attualmente è anche possibile che la gravidanza abbia accentuato la tua insicurezza interiore.
Certo che l'aiuto di uno psicoterapeuta che ti faccia un poco comprendere quali atteggiamenti mentali sono utili nella coppia e come mantenersi motivata e tranquilla, sarebbe per te molto positivo.
Il fatto è che questa insicurezza è anche alimentata dal non sapere come comportarti con lui e dalla non conoscenza della psicologia maschile.
Comunque sia in termini molto "spiccioli" ti dico: concentrati su voi due in maniera più positiva e fiduciosa.
Poi, appena possibile, concediti il "lusso" di un percorso di psicoterapia.
Un caro saluto
Dott. Silvana Ceccucci psicologa psicoterapeuta.

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

6993 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 MAG 2016

Gentile Denise,
è possibile che come molti, lei porti con sè il peso di qualche insicurezza, ma sicuramente i comportamenti del suo compagno non l'aiutano certo a rafforzare la sua autostima. Ribalti la situazione e immagini di essere lei a guardare con ammirazione altri uomini , mentre è con il suo partner. Riesce ad immaginare il senso di umiliazione che potrebbe infliggergli , fosse o meno interessata a conoscere veramente gli oggetti di tanta attenzione? Quindi il minimo che lei possa fare è pretendere riguardo e considerazione, poichè sia chiaro che questo comportamento , soprattutto se continuo e ostentato, rappresenta una grave mancanza di rispetto nei suoi confronti.Se nota che nella coppia iniziano a presentarsi altri problemi , sarà veramente il caso che insista per iniziare una terapia di coppia, soprattutto ora che avrà bisogno di tanto sostegno , aiuto e amore vero intorno a lei e alla nuova vita che porta in sè , frutto della vostra unione. Amore non è una parola vuota, ma un sentimento che si nutre oltre che di passione, di tenerezza,di stima , fiducia ,rispetto, lealtà e sostegno reciproco.
Cerchi di avere chiare dentro di sè le sue necessità , per poterle esprimere altrettanto chiaramente al suo uomo, il quale forse , ha solo bisogno di maturare un comportamento più virile, nel senso profondo del termine ,cioè di uomo adulto, forte, equilibrato coraggioso e maturo.

Un cordiale saluto

Dott.ssa Giuseppina Cantarelli
Psicoanalista Junghiana
Parma

Dott.ssa Giuseppina Cantarelli Psicologo a Parma

191 Risposte

650 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 APR 2016

Buongiorno Denise,
tutti questi dubbi mi sembrano dovuti ad una sua insicurezza di fondo, forse si sottovaluta e non si stima come dovrebbe. Una consultazione psicologica la potrebbe aiutare a far luce sulla provenienza di questa sua insicurezza che poi genera sospetti. Ne parli anche con il suo compagno, non tanto se è giusto o sbagliato l'atteggiamento di lui, ma più su come la fa sentire. Rimango a disposizione per chiarimenti e dubbi. Un caro saluto, Dott.ssa Valeria Bugatti

Dott.ssa Valeria Bugatti Psicologo a Roma

105 Risposte

47 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 APR 2016

Buonasera Denise,
è un buon passo quello di cercare di fare chiarezza dentro di sé e rispetto alla gestione della propria emotività, specialmente ora che è in dolce attesa e presto dovrà contenere anche l'emotività del suo bambino. Non è possibile dirle a priori se ciò che vede e sente è reale o no (cioè se la sua sfiducia ha una base reale su cui fondarsi o meno), occorrerebbe appunto approfondire la sua conoscenza e sapere molte più cose rispetto alla possibile insorgenza di questo senso di sfiducia. A prescindere inoltre dalla realtà o meno della situazione, la sensazione di diffidenza può comunque essere espressa in vari modi, tra cui un'espressione più calibrata che le consenta di far comprendere all'altro ciò che prova e quindi di utilizzare al meglio le emozioni concomitanti. E' inoltre possibile che la discontinuità a livello comunicativo e affettivo possa essere sia causa che conseguenza di queste reazioni, e pertanto ulteriore elemento di indagine.
Credo che un percorso psicologico, anche breve possa giovare molto al suo benessere personale e di coppia.
Personalmente offro anche consulenze online, tramite piattaforma skype, qualora sia impossibilitata o poco agevole con gli spostamenti in questo periodo di gravidanza.
Resto a disposizione, un caro saluto,
dott.ssa Chiara Francesconi
psicologa psicoterapeuta cognitiva

Anonimo-127163 Psicologo a Fano

319 Risposte

256 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

26 APR 2016

Gentile Denise,
penso che innanzitutto lei debba con pazienza continuare a ribadire al suo compagno le argomentazioni per cui gradirebbe un comportamento più rispettoso da parte sua.
Sembra però che lei abbia anche molte insicurezze nella sua struttura di personalità e ciò certamente amplifica il suo malessere per il comportamento disinvolto del suo compagno.
Per questo motivo sarebbe bene che lei intraprendesse un percorso di psicoterapia cercando di migliorare la sua assertività ed autostima ed utilizzarla poi nella relazione.
In alternativa, potrebbe anche chiedere al suo compagno di fare insieme a lei una terapia di coppia per prevenire un possibile futuro deterioramento irreversibile della relazione anche per il bene del figlio che è in arrivo.
Se lui non si dovesse dimostrare disponibile, inizi senza indugio il percorso individuale
Dando il giusto peso e spessore a questa situazione è più facile che il suo compagno ne capisca l'importanza e sia sensibilizzato a correggere il suo modo di fare verificando anche che lei si è attivata perchè ciò accada.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7041 Risposte

20144 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

26 APR 2016

Cara Denise,
sicuramente le tue insicurezze hanno una ragione dentro di te, probabilmente nascono in parte dai tuoi vissuti, ancor prima di iniziare la tua storia sentimentale, in parte dal tuo partner che forse non riesce a darti le certezze di cui tu necessiti. Andrebbe approfondita meglio l'origine di tali tue insicurezze, nella tua vita familiare e sociale e quindi riuscire ad avere così una maggiore chiarezza sulla tua attuale vita sentimentale.
Quando vuoi puoi contattarmi
Dott.ssa Manuela Tamma

Dott.ssa Manuela Tamma Psicologo a Bari

13 Risposte

25 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 23700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16800

psicologi

domande 23700

domande

Risposte 85550

Risposte