Non riesco a farmene una ragione, è normale?

Inviata da Elena · 28 apr 2016 Terapia di coppia

Buongiorno, ho avuto una storia con un ragazzo per circa 8 mesi. tra noi è stata subito intesa, entrambi con problemi in famiglia, entrambi stavamo affrontando la fine delle ns due relazioni "storiche". Quando finalmente abbiamo potuto stare insieme noi due io ho avuto un forte trauma in famiglia e lui anche. gli eventi esterni condizionavano molto i nostri atteggiamenti e litigavamo spesso. gli ho chiesto tempo per risolvere questioni burocratiche che mi avrebbero fatto essere più serena nello stare con lui e lui inizialmente mi ha detto ok ma il giorno dopo non era più lui. l'ho visto e continuava a dire che aveva toccato il fondo, che stava male e che aveva bisogno di trovare il suo equilibrio. Per due mesi ci siamo sentiti fin quando non ha iniziato a dirmi che aveva paura di me e che si era convinto che noi due avremmo sempre avuto litigi e non sarebbe mai andata bene. Ho provato a dirgli che in quei mesi ero stata nervosa per tutti i problemi che avevamo intorno ma lui restava fermo sulle sue convinzioni. poi ha iniziato a non uscire e ad allontanarsi da tutti dicendo che aveva perso tutti i sentimenti e che non gli importava degli altri. In questi mesi io l'ho lasciato in pace come mi aveva chiesto ma non riesco a superare questa cosa, perché vorrei non considerare questo malessere ma è più forte di me, illusa forse in un ritorno prima o poi. l'ultima volta che l'ho sentito gli avevo chiesto di dirmi che non mi amava più ma lui continuava a dire che i motivi per cui era scappato me li aveva già detti e quelli erano, che si può essere innamorati ma non poter stare insieme. io sono ad un punto in cui vorrei solo andare avanti ma è molto difficile, non capisco se è per questa situazione oppure se sono io che ho un problema nel non riuscire a farmene una ragione.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 29 APR 2016

Gentile Elena,
da ciò che ha scritto si evince che è stata lei per prima a chiedere una pausa nel rapporto quando i litigi erano frequenti mentre sono proprio le difficoltà e i periodi di stress il banco di prova della tenuta di una relazione.
Subito dopo, il ragazzo si è tirato indietro a sua volta rimanendo convinto che la vostra sarebbe stata una relazione senza futuro e, considerando le fragilità sommate di entrambi, forse questa previsione è attendibile.
La sua stessa difficoltà a "farsene una ragione" è un segnale indiretto della sua fragilità per cui è consigliabile una esperienza di psicoterapia per affrontare e vivere meglio e con più competenza relazioni future.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7126 Risposte

20287 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 APR 2016

Gentile Elena,
l'atteggiamento assunto dal suo ex ragazzo mi sembra ambiguo e non corretto.
Probabilmente dovreste affrontare l'argomento in altri termini. La invito a leggere un mio articolo sulle strorie sentimentali non chiuse che può trovare sul mio sito professionale perchè forse può trovarvi dei lumi per la soluzione.
Cordiali saluti

Valentina Sciubba Psicologo a Roma

1054 Risposte

726 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17250

psicologi

domande 24700

domande

Risposte 88200

Risposte