non riesco a far parte di questa famiglia

Inviata da Antonia · 13 mar 2018 Terapia familiare

salve, sono Antonia ho 28 anni e sono sposata da due. Il mio matrimonio non mi rende affatto serena, anzi mio marito non mi rende serena. Lui subito dopo il matrimonio è cambiato tantissimo, e sempre nervoso, si arrabbia per un non nulla e mi rinfaccia la qualsiasi ad ogni litigio. Ma questo e solo l'ultimo dei miei incubi quotidiani. Io non riesco ad accettare e far parte della sua famiglia. Lui e il penultimo di sei figli e a lui e stato lasciato il "compito" di accudire i genitori visto ormai sono anziani. Ora il problema non è il fatto stesso di accudirli, in realtà sono una serie di "problemi":
- lui ha rifiutato più volte la destinazione del posto di lavoro, visto che è un militare, apposta per accudirli perchè nessuno degli altri figli si è mai degnato di farlo, chi con la scusa che è lontano per lavoro, chi per "ricambiare" le malefatte dei genitori nei confronti dei figli stessi. Quindi io mi chiedo perchè devo sacrificare io la mia famiglia rispetto agli altri figli, soprattutto senza aver mai ricevuto niente da questi genitori ne io ne mio marito ne in senso di affetto ne in senso economico?
- lui mi ha fatto piu volte capire che io nella sua vita sono una "cosa" in piu. Mi spiego meglio: lui 5 anni prima di sposarci comprò la casa che i suoi genitori avevano costruito per tutti i figli. Io sono sempre stata contraria per vari motivi tra cui il principale era, ed è tutt'ora che ci viviamo, che non mi piace il luogo/paese. Lui comunque la comprò, nonostante io lo minacciavo di lasciarlo, ed effettivamente per due mesi ci allontanammo, con la scusa che poi col tempo avremmo cambiato posto e intanto poteva fare affari tra affitto ed attività per il nostro futuro. E anche in questo caso mi chiedo: si puo scegliere una casa e lasciar andare il proprio amore?
La mia non serenità sta proprie in queste cose, nel fatto che lui abbia scelto sempre le sue cose e non noi, abbia sempre fatto scelte unilaterali e non per il bene di entrambi, nel fatto che nonostante non abbia mai ricevuto ne affetto ne niente da parte dei suoi genitori sin da piccolo ( facendo lavorare per comprarsi vestiti o mantenersi il dentista, ecc..) sia addirittura ora lui solo a dover prendersi cura di loro, e quindi essere sempre in ansia perche la mamma lo chiama per qualsiasi cosa le serve ( es. tre chiamate in un giorno con la scusa di dirgli che e arrivata posta per lui), non dormire la notte per paura che riceva chiamate improvvise, ecc...
questo e solo parte di una storia che racchiude molte altre cose e che influisce negativamente sul nostro rapporto sia dal punto di vista mentale sia dal punto di visto fisico ( intimità pari ad una volta ogni due mesi). E tutto questo sin dal primo giorno di matrimonio.
Io non ho piu molta fiducia in lui, mi ha deluso in tantissime cose e tutt'ora non capisce il mio stato di sofferenza, che dipende unicamente dalla sua famiglia , oltre che da lui. Non amo il loro egoismo, la loro indifferenza nei confronti del figlio solo perche e un maschio( visto che la figlia femmina invece e trattata come una regina), e odio il non rancore da parte di mio marito e il suo non difendersi o prendere posizione laddove necessita.

Spero di essere stata chiara almeno un po, è da tempo che vorrei parlarne di qualcuno esterno alla mia famiglia e ai miei amici, ma non trovo mai il coraggio di andare da un psicologo di persona. Forse per paura che questo problema posso risolverlo solo da sola .

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 14 MAR 2018

Cara Antonia,
questo problema non deve risolverlo da sola, anzi, ai colloqui deve essere sempre presente suo marito. Io mi appoggio in studi a Roma, Bari e Padova. Lei di dov'è?
Attendendo riscontro porgo distinti saluti
Dott.ssa Antonazzo Floriana Zora, Psicologa e Specializzanda in Psicoterapia familiare.

Anonimo-169958 Psicologo a Bari

128 Risposte

66 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia familiare

Vedere più psicologi specializzati in Terapia familiare

Altre domande su Terapia familiare

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24850 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17300

psicologi

domande 24850

domande

Risposte 88500

Risposte