Non riesco a dare un senso alla mia vita e mi sento continuamente deperita.

Inviata da valeria. 9 giu 2016 3 Risposte  · Crisi adolescenziali

Ho quasi diciotto anni e può sembrare strano che una ragazza giovane come me abbia una visione così malinconica ma mi sento davvero avvilita. Sono in leggero sovrappeso e come tante adolescenti ne soffro, e per questo ero anche riuscita ad iniziare una dieta equilibrata e mi ero posta l'obiettivo di dimagrire per la fine dell'anno scolastico, ma le cose sono andate a monte da gennaio e mi sono tuffata sul cibo, riprendendo i pochi chili persi. Anche per questo ho perso la fiducia in me stessa, che già di per sé è poca. Provo tutti i giorni a dirmi di rincominciarla ma anche se ci riesco per una settimana poi sgarro di brutto finchè non devo mangiare bene necessariamente (per non sforare). Non mi voglio bene. Se vi scrivo è solo perchè non voglio far soffrire mia mamma, ma non mi piace la vita. Le amicizie non mi mancano anche se avrei bisogno di una figura costante che "si prenda cura" di me (probabilmente perché non ho mai sentito i miei genitori troppo dietro a me), ma anche volendo non trovo neanche in un fidanzato perché detta papale papale non mi si fila nessuno se non gli anziani. Non perchè sono bruttissima, anzi mi dicono che sono carina nonostante il leggero sovrappeso, ma un po' il criterio di giudizio di bellezza nella mia città è molto severo, un po' quando parlo con i maschi mi faccio vedere sicura di me ma sono insicurissima e non riesco a farci un discorso senza farmi prendere dall'agitazione (non eccessiva, però c'è). Però non attraggo neanche molto perché non sono abituata a vestirmi bene e su questo sto facendo molti miglioramenti, ma ancora non ottimi. A scuola vado abbastanza bene ma vorrei semplicemente una vita più interessante. Tendo a legare con gli adulti e da quello che mi dicono è perché sono molto matura (ma per me troppo), ma anche se provo a legare con quelli della mia età difficilmente riesco. Non mi dispiace avere amici più grandi, solo che non vorrei essere presa per una ragazza troppo quadrata (cosa che non sono assolutamente)..in realtà sono una tipa creativa ma, anche se non lo faccio vedere, sono insicurissima e per questo spesso non mi "espongo". Qualche volta l'ho fatto avendo qualche scatto da matta, ma non mi sono sentita "apprezzata" per questo mio lato, quindi credo che sia per questo che non lo do molto a vedere ora.

genitori , amici

Miglior risposta

Gentile Valeria,
Noto nella sua esposizione il fatto che l'immagine che ha di sé stessa si fonda su criteri che lei reputa come fuori dal suo controllo ( dipendendo solo da ciò che pensano o credono gli altri). Un percorso psicologico la può aiutare a migliorare l'autostima e a esserci con l'altro nella costruzione della relazione, le auguro buona fortuna,
Dott.ssa Codruta Ileana Terbea

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Cara Valentina,
si è vero sei molto giovane ma il fatto che tu ti senta triste non vuol dire che sei strana. Dal tuo racconto mi viene da pensare semplicemente che forse è arrivato il momento nella tua vita in cui devi scegliere se diventare adulta o meno. Questo potrebbe spiegare perché ti trovi bene con le persone più grandi di te. Non è assolutamente una colpa anzi non devi aver paura di seguire le tue inclinazioni. Frequenta chi ti far star bene, fai ciò che ti piace fare senza pensare a cosa è giusto o no alla tua età. Non so adesso se vai ancora a scuola se hai iniziato un percorso universitario oppure lavori; sarebbe interessante approfondire questi aspetti per capire meglio la tua condizione. Probabilmente un sostegno psicologico può accompagnarti in questa fase di transizione della tua vita. Il peso in eccesso forse è solo una conseguenza di questo tuo senso di non sapere che posto occupare nel mondo e che probabilmente con un po di ottimismo e buona volontà sarà facile eliminare.

Coraggio! Buona fortuna.

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

9 GIU 2016

Logo Dott.ssa Francesca Denaro Dott.ssa Francesca Denaro

104 Risposte

135 voti positivi

Carissima Valeria,
ci si può sentire tristi, malinconici e insoddisfatti a tutte le età, non sei per nulla sbagliata! Casomai sei molto sensibile e capace di fare una matura analisi di te stessa.
Non so cosa intendi per "leggero sovrappeso" però magari potresti far 2 chiacchiere con una nutrizionista e decidere assieme un percorso alimentare. In questo modo non ti sentiresti sola nell'impresa e sicuramente ti sarebbe più facile seguirlo perché equilibrato e fatto su misura per te!
Inoltre, se ti va, ti consiglio di parlare con una psicologa che ti aiuti a rinforzare l'autostima e l'amore per te stessa che in questo momento è ben nascosto dalla tua tristezza.
Ho molta fiducia nelle risorse che hai dimostrato di avere!In bocca al lupo!
Dott.ssa Erica Cicuto
Psicologa-Concordia Sagittaria

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

9 GIU 2016

Logo Dott.ssa Erica Cicuto Dott.ssa Erica Cicuto

25 Risposte

22 voti positivi

Domande simili:

Vedi tutte le domande
Non so a cosa dare la priorità nella vita

6 Risposte, Ultima risposta il 15 Settembre 2017

Non so cosa fare della mia vita per darle un senso

1 Risposta, Ultima risposta il 05 Gennaio 2019

Perché continuare a vivere se credo che la mia vita non abbia senso?

3 Risposte, Ultima risposta il 21 Febbraio 2019

La mia vita non ha più senso dopo tutto questo...

1 Risposta, Ultima risposta il 04 Luglio 2018

Mi sento solo senza ragazza, vita triste e vuota.

4 Risposte, Ultima risposta il 29 Gennaio 2019

Mi sento perso, non so come avere una vita sociale

5 Risposte, Ultima risposta il 14 Giugno 2018

si può stare bene senza continuamente cercare uno psicologo?

1 Risposta, Ultima risposta il 19 Giugno 2018

Perché non riesco ad avere una vita normale?

11 Risposte, Ultima risposta il 16 Ottobre 2015