Non riesco a chiudere una relazione conflittuale

Inviata da GABRIELLA · 2 apr 2017 Terapia di coppia

Sto da due anni e mezzo con questo ragazzo ed è stata una storia conflittuale fin dall'inizio, essendo la più coinvolta tra i due ho sempre incassato tutte le colpe ma ad oggi sono consapevole che una storia simile mi logorerebbe e basta e che è arrivato il momento di chiuderla. Il problema è che pur avendo cercato di lasciarlo diverse volte, riesce sempre a manipolarmi con i suoi discorsi, e per quanto io mi senta meglio sapendo di averla chiusa, lui torna ogni volta e cerca di continuare la relazione. Mi dice che stiamo bene insieme, che non ha senso chiuderla, ma appena si ripresentano i problemi non fa altro che scaricarmi le colpe delle sue disattenzioni e dei suoi atteggiamenti da menefreghista, avvolte credo che stia con me solo perché da solo dovrebbe far conto con se stesso e questo lo spaventi. Mi sento usata, e non riesco più ad uscirne. Come posso fare ? Vorrei darci un taglio netto, merito di essere serena anche io.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 24 MAG 2017

Buongiorno Gabriella
Le riflessioni che si possono scrivere al suo quesito sono sicuramente relative e ipotetiche. Desidero che lei tenga presente questa premessa, perché questi pochi appunti non possono sostituire un colloquio di consulenza psicologica, ma possono essere un inizio di riflessione che forse può condurla ad essa.
“Darci un taglio” semplice a dirsi ( e a scrivere)… complesso a farsi, forse perché l’”Esistenza serena”, quella a cui lei auspica, non è fatta di tagli. I tagli sono quasi sempre traumatici o disorientanti, anche per chi li attua, oltre a chi li subisce; allora non si tratta di tagliare un legame, ma di comprenderlo meglio e più profondamente.
Suggerimenti:
Può comprendere quali difficoltà LE appartengono: quale nome darebbe alla fatica o alle fatiche di concludere questa relazione? Anche nelle precedenti relazioni, in cui non si trovava bene, faceva fatica a comunicare e mantenere la conclusione?
Inoltre rispetto all’ affermazione “anche se mi logora continuo” quali motivazioni sottostanti la muovono: spero che lui cambi? Cambierà grazie a me? Sento una forte attrazione fisica? Non riesco a pensarmi da sola in questo momento? In generale, non so pensarmi sola ? ho la sensazione che la solitudine aumenti intorno a me, anche se a volte mi sento già sola in questa relazione?nel momento in cui ci lasciamo sento un vuoto dentro, che non so spiegarmi, che non riesco a sopportare?
Un tema importante su cui chiede una risposta è quella della SEPARAZIONE, del separarsi, dello staccarsi e sembra che il codice che lei forse tende ad usare per tradurla e viverla sia “ il Tagliare” (che poi non riuscendoci risulta uno sfilacciamento continuo), senza pensare che la separazione può essere un processo anche naturale che ha in sé una certa dose di SOFFERENZA. Lei tenta di evitare questa sofferenza interiore? se così fosse come la elude? Come tenta di non sentirla?.
Forse questa sofferenza non riconosciuta è un aspetto importante della sua situazione conflittuale a livello interiore, che poi la fa star male e non l’aiuta a concludere questa relazione.
Un caro saluto
Larcinese, psicologa clinica psicoterapeuta presso Novara.

Dott.ssa Evelina Larcinese Psicologo a Novara

7 Risposte

3 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

17 APR 2017

Cara Gabriella,
ha detto bene lei merita di essere serena, io aggiungo anche felice ed amata!
La situazione che descrive è comune a molte donne: non riescono ad uscire da relazioni sbagliate con uomini sbagliati un po' per la scarsa fiducia in sé stesse e la poca determinazione, un po' per paura di restare sole, un po' perché pensano di non meritare di meglio, un po' per le abilità manipolatorie dei loro compagni.
Se ne tiri fuori quanto prima cara Gabriella e se non riesce a farlo da sola, si faccia aiutare (senza vergogna e/o pregiudizi) ad un PROFESSIONISTA PSICOLOGO/PSICOTERAPEUTA che sicuramente l’aiuterà ad affrontare al meglio la situazione che sta vivendo.
Buona Fortuna.
Dott.ssa Crocicchio MariaGiovanna
Psicologa-Psicoterapeuta

Ma.Lu.A. Studio Psicologia - dott.ssa Crocicchio MariaGiovanna Psicologo a Taranto

120 Risposte

155 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

5 APR 2017

Molto bene Grabriella,
con la sua ultima frase dimostra di aver già fatto da se la gran parte del lavoro.
Aggiungo che non solo merita di essere serena, merita addirittura di essere felice e dal suo messaggio è evidente che non lo è.
Ha anche avuto un'ottima intuizione quando dice di sospettare di avere una funzione rassicurante per il suo compagno, probabilmente è così.
La sua difficoltà nel concludere una relazione in cui non vuole più stare dipende, in parte, dall'altra persona che non vuole rassegnarsi e lei non può attendere che lui sia d'accordo.
Non si aspetti che il suo compagno si rassegni e non torni più a cercarla ma si prepari ribadire con fermezza la sua posizione e se dovesse servire, a non rispondere più a chiamate e messaggi.
Ha il dovere di proteggersi, non si senta in colpa se dovrà essere drastica, il suo benessere è la sua priorità in questo momento.
Le auguro il meglio
dott. Gastaldello

Dott. Matteo Leone Gastaldello Psicologo a Bassano del Grappa

9 Risposte

6 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24800 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17250

psicologi

domande 24800

domande

Risposte 88400

Risposte