Non riesco a capire quale università fa per me

Inviata da Trilli · 17 nov 2019 Orientamento scolastico

Buongiorno, frequento il secondo anno di Ingegneria biomedica al politecnico di Milano. Quello che mi porta a scrivere su questo forum sono i numerosi dubbi che ancora i tormentano sulla scelta universitaria che ho fatto.
Innanzitutto non è stata una scelta ben ponderata, in quinta superiore probabilmente non ero ancora abbastanza matura per questa scelta, non avevo idee e alla fine sono finita nell'unico posto per cui avessi fatto il test (che tra l'altro avevo superato con un punteggio abbastanza buono). Premetto che ho frequentato il liceo classico e quindi di matematica non ne sapevo molto, anche perché mi era capitato un professore non particolarmente bravo. Inizio il primo anno un po così, con l'idea "se faccio troppa fatica cambio". Devo dire che mi sono sentita proprio "schiaffeggiata" dalle nuove materie, non saprei con quali altre parole esprimerlo, ma nonostante le difficoltà ho passato tutti gli esami del primo semestre ( due 21 ma anche un 29 in chimica) e, quasi per inerzia, sono rimasta lì. Il secondo semestre è stato un po' più difficoltoso, complice un lavoretto estivo e il caldo, e da luglio ho cominciato a stare male, ad avere attacchi di pianto e ansia continua, non prettamente per l'università ma più che altro per il carico di impegni che mi sentivo sulle spalle. Solo verso fine agosto questa crisi si è tradotta anche in una vera e propria crisi universitaria. Ho cominciato a cercare altre facoltà che potessero piacermi, ho fatto test di orientamento su internet, ne ho parlato con amici, parenti, ma niente, non riuscivo a venirne fuori. Ho deciso di dare comunque i due esami che mi erano rimasti a settembre, sperando che tutti ciò fosse dovuto solo all'ansia preesame, ma la situazione non è cambiata. Sono ricominciate le lezioni e oscillavo tra diversi pensieri: "ma che cavolo ci faccio qui", "questo potrebbe piacermi" , "troppi, troppi numeri", "non è colpa della materia, sono io che non ho mai avuto tanta voglia di studiare", "sono abbastanza ambiziosa/organizzata per fare l'ingegnere?". Inutile dire che tutti questi dubbi mi stanno causando numerosi problemi, soprattutto nello studio, su cui non riesco a focalizzarmi se mi manca la motivazione. Inoltre quando affronto materie prettamente ingegneristiche mi prende un'oppressione, quasi una nausea, che mi fa preoccupare ancora di più. Il problema di fondo è che non riesco a capire cosa mi piace, non ci sono mai riuscita, anche se cambiassi università non saprei cosa fare, e inoltre perderei due anni. Poi ingegneria non mi fa neanche così schifo, e mi sono resa conto che non incontro difficoltà insormontabili nello studio di queste materie, seppur esse mi richiedano comunque un certo impegno e una certa costanza. Ma i dubbi permangono, e mi stanno davvero rovinando la vita. Ho paura di trovarmi laureata a fare un lavoro che non mi piace e rimpiangere la mia codardia nell'incapacità di compiere un cambiamento.
Vorrei solo tornare a essere serena.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 18 NOV 2019

Un piccolo consiglio iniziale, pur consigliandole un percorso breve di focalizzazione obiettivi, ovvero provi a descrivere quali facoltà non considererebbe in assoluto e pensi che il lavoro non è quasi mai interamente collegabile al percorso di studi. Quindi, le strade sono sempre aperte, in ogni momento della vita.
Cordiali Saluti

Monticone Alessandra Psicologo a Asti

249 Risposte

97 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 NOV 2019

Gentile Trilli, quando ci presentate quadri così complessi, sinceramente io non mi sento di fornire orientamenti, se non di suggerirle due cose: entri in psicoterapia per imparare strategie concrete per fronteggiare ansia e depressione come la mindfulness, e si sottoponga ad un orientamento professionale serio svolto in un Centro altamente qualficato. Altrimenti non farà che perdere il suo tempo.
Cordiali saluti
dr.Leopoldo Tacchini

Dott. Leopoldo Tacchini Psicologo a Firenze

889 Risposte

367 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Orientamento scolastico

Vedere più psicologi specializzati in Orientamento scolastico

Altre domande su Orientamento scolastico

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 23600 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16800

psicologi

domande 23600

domande

Risposte 85450

Risposte