non riesco a capire cosa mi stia succedendo

Inviata da ariannavolp1n1 · 29 dic 2020

Buonasera a tutti, mi chiamo Arianna e ho 20 anni compiuti da poco.
Vado dritta al punto.
Non ho idea di cosa mi stia succedendo. Fino alla scorsa settimana più o meno ero abbastanza felice, riuscivo a dormire e non mi sentivo mai stanca.. avevo “solo” dei problemi di rabbia, mi arrabbiavo molto facilmente e per piccole cose e avevo la costante voglia di rompere qualcosa e spesso e volentieri per calmare quella rabbia mi davo dei morsi nelle mani o nelle braccia.
Ora invece più o meno da una settimana o poco più, tranne la rabbia, è cambiato tutto.
Provo una sensazione di vuoto immensa che non so come colmare, non ho tanta voglia di uscire con i miei amici o di stare con i miei cari, preferisco chiudermi in camera 24/7 guardando serie tv perché è l’unico modo in cui riesco a tenere la mente libera.
Inoltre non riesco più a dormire, ho iniziato settimana scorsa a prendere le zzzquil natura che dovrebbero aiutarmi almeno un po’ a prendere sonno, ma niente da fare.
Sento la testa sempre piena di pensieri, ma vanno così veloci che non riesco nemmeno io a capire quali siano.
Non riesco più ad andare avanti così, ho bisogno di risposte e per questo mi rivolgo a voi.
Vi ringrazio in anticipo.
Arianna

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 29 DIC 2020

Gentile Arianna,le consiglio di intraprendere un percorso psiterapico,per comprendere il motivo della sua " rabbia" ,per affrontarlo in modo funzionale e per gestirle il " vuoto" che sente, sicuramente con l ' aiuto di un esperto potrà affrontare tutte le situazione per lei difficili
Buona fortuna
Dott.ssa Valentina Giglio

Valentina Giglio Psicologo a Roma

17 Risposte

7 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 DIC 2020

Cara Arianna, ciò che prova dimostra la presenza di una componente inconsapevole (un'esperienza che L'ha segnata ma che ha allontanato, messo da parte nella Sua mente, per difendersi) in sé stessa che Le causa malessere. La rabbia può essere un meccanismo Suo di "scaricare" ciò che prova e che non riesce a definire in maniera razionale. Credo sia importante elaborare i vissuti, attraverso un lavoro su di sé, che Le causano questo disagio, per comprendere anche come gestirli e superarli con le giuste risorse.
Le auguro buona fortuna e serenità.
Dr.ssa Amanda D'Ambra.

Dr.ssa Amanda D'Ambra Psicologo a Torino

1615 Risposte

881 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 31200 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 19350

psicologi

domande 31200

domande

Risposte 107000

Risposte