Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

non riesco a capire cosa fare con lui

Inviata da Eleonora Stecca · 20 gen 2017 Terapia di coppia

Salve a tutti, mi chiamo Eleonora e ho 21 anni.
Da settembre frequento un ragazzo che ha la mia età: era da un po' che non mi capitava di avere questa voglia di conoscere una persona e devo dire che mi sono sentita molto coinvolta.
Ultimamente però mi sto ponendo un po' di domande: lui è una persona distaccata, ama dire che non prova sentimenti, prova fastidio per molte cose e si innervosisce facilmente, sembra non interessarsi di niente ed è molto sicuro di se'. Nonostante mi sembri che io riesca a farlo rilassare ogni tanto, è subito pronto a tornare sulle sue. Non so ancora quasi niente di lui.
La settimana scorsa stavamo per avere il nostro primo rapporto sessuale ma non riusciva a mantenere l'erezione: quando gli ho chiesto perchè, mi ha detto che è colpa di un'esperienza passata, che ha molto casino in testa, che prima o poi mi spiegherà tutto perchè non vuole tenermi lontana ma che è molto difficile per lui parlare, perchè si è sempre arrangiato e perchè di solito erano gli altri a doversi appoggiare a lui, non il contrario. Ho anche intuito che il rapporto in famiglia non è dei più facili (i suoi sono separati, ha un fratello più piccolo e una sorella maggiore che vive all'estero).
Non so come rapportarmi con lui, tutto questo non sapere mi genera abbastanza ansia, e nonostante abbiamo organizzato a anche un viaggetto a Londra e mi sembra che, nei momenti in cui si lascia andare, anche io lo coinvolga molto, mi sento molto insicura perchè appunto per il suo carattere non so quanto lasciarmi andare, anche perchè io sono molto diversa da lui, più estroversa, e tendo a voler aiutare le persone e ad ascoltare molto sensazioni e sentimenti

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 23 GEN 2017

Cara Eleonora, la tua pazienza ti fa onore. Sei molto giovane e già ti senti una crocerossina pronta ad aiutare questo ragazzo. I tuoi dubbi sono più che leciti, siete molto diversi e il tuo ragazzo ha dei problemi
anche caratteriali che non vuole o non sa affrontare. Dovresti, con molto tatto, consigliargli di rivolgersi a uno psicologo per farsi aiutare. A 21 anni avere difficoltà erettive è un sintomo di un malessere profondo, escludendo ovviamente fattori fisici. Ti consiglierei vivamente, anche per esperienze simili vissute da vicino, di prenderti una pausa di riflessione. Un rapporto d'amore, soprattutto alla tua età, deve partire con i fuochi d'artificio e anche con una grande disponibilità nell'abbandonarsi. Probabilmente farti carico di una situazione un po' difficile non è quello che vuoi. Pensaci. Auguri dr. Annalisa Lo Monaco

Dott.ssa Annalisa Lo Monaco Psicologo a Roma

551 Risposte

791 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

23 GEN 2017

Salve,
la tua richiesta descrive in modo chiaro le difficoltà del tuo ragazzo, ma dato che la scrivente sei tu, servono ulteriori dettagli relativi alla tua persona. Dando per scontato che si tratta di una relazione importante, per esserti di aiuto, ho bisogno di sapere se tu ti senti disposta a stargli vicino nell'attesa che cambi qualcosa , sacrificando una delle fasi migliori della vita e fiduciosa che tutto si risolva da sé. A questo punto, anche non conoscendoti come sarebbe necessario, mi sento di dirti che per continuare a mantenere il vostro rapporto, è indispensabile che lui si faccia aiutare da un esperto , per superare le sue incertezze. Rimango a disposizione per ulteriori chiarimenti, se vuoi.
Dott.ssa.Carla Panno
psicologa-psicoterapeuta

Dott.ssa Carla Panno Psicologo a Milano

1057 Risposte

636 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

23 GEN 2017

Cara Eleonora probabilmente questo ragazzo ha bisogno di tempo per fidarsi è il passato lo frena su più livelli ..teme forse possano ripetersi brutte esperienze e resta sulla difensiva ...dagli tempo e prova a fargli capire che ci tieni a lui e non deve avere paura di confidarsi ...l' aiuto di uno psicologo sarebbe forse utile per lui nel caso le difficolta' persistano.
Rimango disponibile per ulteriori consulenze
Dott.ssa Cristina Collari
Psicologa psicoterapeuta a Trieste

Dott.ssa Cristina Collari Psicologo a Trieste

7 Risposte

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 22500 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16400

psicologi

domande 22500

domande

Risposte 83600

Risposte