Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

non riesco a capire che scelta fare...dove sbaglio e cosa voglio..

Inviata da Francesca · 7 gen 2015 Terapia di coppia

Sono una ragazza di 22 anni, sono all'ultimo anno di scuola ma da circa un anno ho iniziato a lavorare solo il pomeriggio in piscina, non faccio l'istruttrice ma assisto i bambini negli spogliatoi aiutandoli a lavare asciugare ecc... Io sono fidanzata da due anni e due mesi col mio ragazzo... ma da quando ho incominciato a lavorare in piscina ho conosciuto un istruttore della mia stessa età. ..e abbiamo subito stretto un buon rapporto.all'inizio della nostra conoscenza lui con me è stato sempre un po distante proprio per il fatto che io ero e sono fidanzata..io invece non mi sono mai creata dei problemi a stringere un rapporto con lui perché avevo piacere a chiacchierare e scherzare. però col passare dei mesi entrambi abbiamo iniziato a provare altro l'un per l'altro... e tutto è iniziato mandandoci dei messaggi semplici certe volte maliziosi o dolci...io pensavo che tutto sarebbe finito così. .. ma non è stato così. ..abbiamo iniziato a vederci... io avevo paura ancora lo potesse scoprire il mio ragazzo... ma nonostante questa paura io ci tenevo ad incontrarlo.durante gli incontri noi scherzavamo e parlavamo di tutto e di piu... a furia di vederci ci siamo spinti oltre... io all'inizio mi sentivo pentita ma col passare delle volte che riuscivamo a vederci, non vedevo l'ora di incontrarlo . intanto con il mio ragazzo le cose non andavo bene... lui è stato un po da sempre geloso...uno di quei ragazzi che vuole sapere per filo e per segno tutto... e anche un po pesante..però al tempo stesso un ragazzo serio con dei bei valori. Arrivati ad un certo punto della nostra storia lui scopre dei messaggi sul mio cellulare. .. stavamo per lasciarci ma decide di darmi una possibilità per recuperare.andiamo avanti ma entrambi non eravamo felici.io non sono stata assolutamente bene perché oltre ad essermi creata questa situazione avevo e ho in ballo il lavoro e la scuola e di conseguenza sono arrivata a stressarmi.poche settimane fa con il mio ragazzo mi ero lasciata proprio perché sono arrivata ad impazzire cambiavo umore ogni giorno ed ero sempre strana...inizialmente questa cosa mi era indifferente. .ma col passare dei giorni sentivo la sua mancanza...e sono ritornata da lui..e coraggiosamente mi ha perdonato. con l'istruttore ho continuato a portare avanti questo rapporto pero in parte piacevole e in parte no. questo ragazzo adesso vuole una storia con me e non vuole più portare avanti questa situazione. con il mio ragazzo su per giù ci siamo ristabiliti. ...ma dentro di me ho un grande caos e non so più come uscirne...non so più quello che voglio...e non riesco a condurre una vita serena anche perché mi vergogno di me stessa.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 3 LUG 2017

Si prenda del tempo per vivere questo suo momento, senza forzarsi a fare delle cose che non le vanno. Nell'affrontare questo suo momento di crisi, che coinvolge anche la definizione di se stessa e le sue certezze, è portata naturalmente a darsi delle possibili spiegazioni sulle motivazioni per provare a dare un senso a ciò che state passando. Usi queste spiegazioni come punto da cui partire e mettere in atto una nuova fase della sua vita in cui concentrarsi su se stessa: su ciò che vuole e ciò che, invece, non vorrebbe più riscontrare in una relazione.
Magari potrebbe scoprire nuove sicurezze e bisogni diversi rispetto a qualche mese fa...
Per approfondimenti non esiti a contattarmi.
Buona giornata
Dott.ssa Ilaria Albano

Dott.ssa Ilaria Albano Psicologa Psicologo a Milano

269 Risposte

318 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 GEN 2015

Cara Francesca, mi sembra si sia complicata la vita, e questo non succede mai per caso. Non è chiaro dov'è il suo desiderio, cosa cerca lei da un amore e soprattutto cosa dà lei ad un amore? Solitamente i parallelismi si concretizzano quando chi vive quei fatti non lo fa a pieno, non conosce i proprio pensieri profondi e non sa riconoscere il proprio desiderio che diversamente le indicherebbe la strada da percorrere.Nel suo caso la giovane età è un fattore positivo,sicuramente un percorso psicologico l'aiuterebbe a fare chiarezza e poter fare in futuro scelte basate sui suoi reali sentimenti, che in questo momento sono mascherati e camuffati perchè intrisi di sentimenti disarmonici e contrapposti .
Per qualsiasi domanda sono qui.
A presto.
Dott.ssa Antonella Russo

Dr.ssa Antonella Russo Psicologo a Roma

51 Risposte

32 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 GEN 2015

Cara Francesca
non potrai vivere bene in una simile situazione di ambiguità e conflitti irrisolti.
Credo che questa storia "parallela" che si è protratta pe un tempo lungo e che si è sviluppata diventando,di fatto, importante, ti abbia sottratto molta chiarezza e molte energie per affrontare conflitti e problematiche col tuo ragazzo.
E' probabile che ora il rapporto col primo ragazzo sia divenuto irrecuperabile e mi domando come mai vi siete rimessi insieme dal momento che tu sei così coinvolta con l'altro.
Gli amori Francesca richiedono molta dedizione e molta energia, infatti superate le prime fasi esaltanti entrano in gioco questioni di fondo serie che richedono attenzione ed eccezionale dedizione da parte di entrambi...se ancora in questo Amore si crede.
Nel momento in cui la tua relazione richiedeva questa dedizione tu hai convogliato le energie in una nuova storia e quindi...
Dovresti da sola trarre le deduzioni.
Ora, in questa confusione e tristezza, la cosa migliore, credo, sia concederti una riflessione profonda in solitudine; magari con l'aiuto di un Terapeuta.
Cordiali saluti
Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicoterapeuta in Ravenna

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

6898 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 GEN 2015

Cara Francesca,
è giunto per te il momento di fare una pausa di riflessione facendoti aiutare da un/a dei miei Colleghi della tua città e di persona.Continuare a mantenere un piede su due staffe, oltre ad essere stressante, non porta a nulla di buono. Del resto, queste fasi critiche sono assolutamente 'fisiologiche' alla tua età, un periodo evolutivo in cui avvengono grandi cambiamenti in vista di una progressiva maturazione inerente all'aspetto socio-affettivo. Ti vivo come in una morsa e pertanto, a mio avviso, dovresti parlarne chiaramente con il tuo ragazzo e nel contempo tenere in stand-by l'istruttore. Non indugiare, e se hai necessità di chiarire altro con me, sai dove cercarmi. Auguri.
Dottssa Carla Panno
psicologa-psicoterapeuta

Dott.ssa Carla Panno Psicologo a Milano

1057 Risposte

633 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 21850 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16200

psicologi

domande 21850

domande

Risposte 82350

Risposte