Non riesce ad avere rapporti con me.

Inviata da Eleonora · 25 mar 2019 Problemi sessuali

Buonasera avrei bisogno di un vostro consulto in quanto io e il mio attuale ragazzo non riusciamo ad avere rapporti sessuali o meglio non si riesce ad andare oltre a i preliminari perché quando si arriva al momento lui perde l’erezione...lui mi dice che mi desidera che vuole fare l’amore con me ma quando si arriva alla penetrazione lui non c’è la fa..parlando del problema lui mi ha risposto che non riesce a capire nemmeno lui il perché sa solo che ha paura di ferirmi,chiedendogli cosa significasse la parola lui mi ha risposto dicendomi che mi vede come una cosa da proteggere e difendere e che con me è diverso perché c’è un sentimento mentre in passato non ha mai provato ciò per nessuna ragazza..quindi le domande che mi pongo sono molte vorrei un vostro parere al riguardo per delucidarmi un po’ le idee.
Vi ringrazio

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 26 MAR 2019

Gentile Eleonora,
Probabilmente l'origine della difficoltà è di natura psichica, il proprio ragazzo vive il rapporto sessuale come una violazione a qualche livello. Di conseguenza è consigliabile effettuare una consulenza da una psicosessuologa. Si effettuerà un percorso individuale
e di coppia per risolvere il problema.
Resto a disposizione
Dr.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2757 Risposte

2240 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

26 MAR 2019

Cara Vanessa, da quello che racconta, sembra che il suo fidanzato sperimenti la classica ansia da prestazione. L'ansia è qualcosa che viene quando si da un significato molto forte a un avvenimento e, in particolare, si guarda in modo eccessivamente drammatico alle possibili conseguenze di un esito negativo. Così si finisce per avere paura e quindi ansia. Ma quando il cervello sente l'ansia si prepara a scappare mandando il sangue laddove serve per poter scappare al meglio (gambe, cuore, braccia)....va da sè che non mandi il sangue in punti meno strategici per la fuga...
Di solito ha una buona prognosi l'ansia da prestazione ma va affrontata. Un percorso con un/a terapeuta (io consiglio EMDR perchè è un approccio che conosco, ci lavoro e con l'ansia funziona ma non è il solo approccio che può andar bene) può essergli di aiuto. Un saluto. Luisa

Dott.ssa Luisa Fossati Psicologo a Firenze

381 Risposte

432 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

26 MAR 2019

Gentile Eleonora,
da quanto scrive sembra essere preoccupata per il suo ragazzo. Una preoccupazione lecita e positiva. Mi chiedo se la sua preoccupazione è condivisa anche dal suo partner. Spesso problemi di natura sessuale sono una sorta di avviso che il corpo invia, perchè sta succedendo qualcosa in altri luoghi. In altre parole la perdita di erezione potrebbe non dipendere da Lei Eleonora ma da altro. Le informazioni che lei ha scritto sono importanti ma purtroppo non sufficienti ad avere un quadro della situazione in cui siete. Mi auguro di esserVi stato d'aiuto, ma potete scrivermi o contattarmi.
Un cordiale saluto
dr. Alberto Sivo

Dott- Sivo Alberto Psicologo a Roma

19 Risposte

12 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

26 MAR 2019

Buongiorno Eleonora,

il suo compagno perde l'erezione per via di diversi fattore psicologici come l'ansia, paura e desiderio di andare bene. Le consiglio di dire al suo compagno di provare ad intraprendere un percorso psicologico da un professionista della sua zona.
Resto a disposizione per eventuali chiarimenti, se vuole mi può scrivere
Cordiali saluti
Dott.ssa Alice Noseda

Dott.ssa Alice Noseda Psicologo a Lecco

1667 Risposte

1177 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

26 MAR 2019

Gentilissima quella che descrive sembra essere una impotenza di origine psicogena del suo ragazzo. Va affrontata se non si risolve spontaneamente a livello di coppia e a livello individuale per lui. Cercate in questo caso un centro o un collega che abbia competenze di terapia di coppia e individuale. Buon cammino.

Dr. Paolo Ciotti Psicologo a Carate Brianza

57 Risposte

51 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Problemi sessuali

Vedere più psicologi specializzati in Problemi sessuali

Altre domande su Problemi sessuali

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24850 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17300

psicologi

domande 24850

domande

Risposte 88500

Risposte