NON PROVO PIÙ NIENTE

Inviata da Enrico · 8 gen 2015 Orientamento professionale

Salve, circa un anno fa, il giorno del mio compleanno ho scoperto di avere un tumore al testicolo. Ho vissuto un anno bruttissimo, affrontando 2 operazioni e 3 cicli di chemioterapia e fortunatamente ho sconfitto il male. Adesso vado a controlli ogni 3 mesi. Il problema è che su determinate cose non provo più sentimenti, scusate la volgarità ma sopratutto sul desiderio di avere rapporti sessuali e ovviamente attrazioni, amore e affetto. Prima che accadesse questo ero un "donnaiolo" ed ero molto sensibile anche perché sono un bel ragazzo sempre pieno di donne. Vi prego questa cosa mi sta uccidendo perché non provando queste sensazioni mi rendo conto che mi impedisce di andare avanti... di progettare e di migliorare giorno per giorno come un ragazzo normale.... praticamente mi impedisce di vivere la vita e sto malissimo. Sono sicuro che tutto questo è causato dalla chemioterapia e dai farmaci o magari dallo stress oppure è tutto normale, non lo so ! So solo che prima che scoprivo questa brutta malattia ero il ragazzo più felice al mondo. Ho pensato di andare da uno psicologo e insiste anche mia madre (vittima del mio orribile comportamento aggressivo maligno ecc..) vi chiedo di darmi una risposta a tutto e poi un consiglio ma vi prego datemi una risposta. P.s scusate l'ignoranza e gli errori grammaticali.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 8 GEN 2015

Caro Enrico,
sono d'accordo con il tuo pensiero e quello di tua mamma: hai vissuto un momento davvero difficile e sono contenta tu ne sia uscito, ma delle conseguenze - sopratutto sul piano psicologico e comportamentale- in questi casi sono frequenti.
Ti consiglio quindi di recarti da uno specialista nella tua città per poter parlare con lui di quello che stai vivendo ed affrontare tutte queste sensazioni insieme.
Sono certa che così facendo troverai una soluzione.
Un caro saluto ed un forte in bocca al lupo,

Dott.ssa Valentina Mossa, Torino

Dott.ssa Valentina Mossa Psicologo a Chivasso

159 Risposte

352 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 GEN 2015

Caro Enrico
certo hai dimostrato tanto coraggio e tanta forza nell'affrontare una situazione tanto difficile.
Adesso sei fuori pericolo; davanti a te c'è la vita e le cose sono tornate nel quotidiano divenire.
Tu ora però sei tanto cresciuto interiormente e mentalmente ed io sento che è come se ora tu faccia fatica a riallinearti con il prima.
Enrico tu ora non devi essere come eri prima, sei più profondo ed hai acquistato una maggiore sensibilità.
Credo che è questa nuova "sensibilità" che tu debba mettere in campo in relazioni significative sia amicali che sentimentali.
Non concentrarti esclusivamente sull'aspetto dei rapporti sessuali, cura le relazioni e fai in modo che siano di valore, vedrai che poi il tuo corpo saprà cosa fare con la persona giusta.
Stai molto sereno e tranquillo gustati tutto della vita.
Rivolgiti ad uno Specialista al quale raccontare i tuoi pensieri; ho l'impressione che possa farti bene un confronto con qualcuno che sappia sostenerti in un percorso costruttivo.
Un caro saluto
Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicoterapeuta in Ravenna

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3083 Risposte

7791 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 GEN 2015

Caro Enrico,
comprendo le tue preoccupazioni ma vorrei tranquillizzarti. C'è il segreto professionale tra te e lo psicologo anche se sei minorenne e lo psicologo dovrebbero incontrare anche i tuoi genitori. Questo tuo "pensiero" riportalo al primo colloquio con lo psicologo e sicuramente potrete trovare un accordo.
Saluti

Dott.ssa Elena Moretti

Dott.ssa Elena Moretti Psicologo a Vallecrosia

59 Risposte

48 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 GEN 2015

Caro Enrico,forse la prima cosa da accettare è che il male è passato, ma per far questo c'è bisogno di accettare che il male si è avuto.Le ripercussioni sui rapporti sociali sono dovuti a questa mancata accettazione. Mi colpisce sentirla parlare di rapporti sessuali con molte donne, per un attimo ho dimenticato che chi scrive ha 16 anni, sarebbe interessante capire per lei cosa rappresentano i rapporti sessuali e le donne. Dopo un'esperienza simile è consigliabile sempre farsi seguire da uno specialista per ristabilirsi anche psicologicamente. Segua il consiglio di sua madre e si faccia aiutare.
Per qualsiasi domanda sono qui.
A presto.
Dott.ssa Antonella Russo

Dr.ssa Antonella Russo Psicologo a Roma

51 Risposte

36 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 GEN 2015

Gentile Enrico, il problema che hai superato, ad un'età giovanissima come la tua, porta sempre delle conseguenze, più o meno buone. In particolare se colpisce zone molto connotate come quella genitale. pare che, nonostante il tuo corpo sia andato avanti, la tua mente abbia preso un'altra strada. Credo che dovresti capire cosa sta succedende e come "ricongiugere" queste due parti con uno psicoterapeuta psicodinamico specializzato in adolescenti. Auguri

Alessandro Degasperi Psicologo a Trento

91 Risposte

61 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 GEN 2015

Caro Enrico,
penso che l'ultimo anno che hai vissuto non sia stato facile da superare. Sono contenta che sia riuscito a sconfiggere questo male ma è normale che ci possano essere delle conseguenze psicologiche con cui confrontarsi vista anche la tua giovane. Segui il consiglio di tua madre consulta uno psicologo della tua città che possa aiutarti a superare quanto è accaduto e a riprendere in mano la tua vita con più serenità.
Auguri.
Cordiali saluti

Dott.ssa Elena Moretti

Dott.ssa Elena Moretti Psicologo a Vallecrosia

59 Risposte

48 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 GEN 2015

L'unica cosa che mi impedisce di proporre questa cosa in famiglia è il "pensiero" (essendo minorenne)di un rapporto tra la psicologa/o e mia madre, e che gli riferisca tutti i miei problemi e le tante cose che ho da dire.
Ringrazio tutti per risposte e per l'assistenza che mi state dando.

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 GEN 2015

Ciao Enrico,
Un evento simile nella vita di un ragazzo di 16 anni è molto facile che lasci degli "strascichi psicologici". Una volta appurato coi medici che questo calo della libido non abbia un'origine organica allora è facile che il tuo problema sia portato dal significato che per te ha avuto essere vittima di questo brutto male.
In questi casi si possono verificare problemi come ansia e/o fobia dei rapporti sessuali per paura di non essere più "all'altezza " in quanto ci si sente fisicamente diversi. Questo quadro a sua volta potrebbe portare ad ansia anticipatoria che potrebbe interferire con un'eventuale prestazione sessuale pur non essendoci nessun reale motivo che possa impedire al tuo corpo di comportarsi come ha sempre fatto. O ancora può succedere che, dopo un evento come questo che hai passato tu, si abbia una reazione depressiva del tutto giustificata (che si porta dietro sintomi quali apatia, perdita di energie, disturbi del sonno, disturbi dell'appetito, disturbi della sfera sessuale e calo della libido).
Come vedi le conseguenze psicologiche a un evento di questo tipo possono essere molteplici.
Quindi ti consiglio di rivolgerti ad uno specialista nella tua zona al fine di risolvere il problema il prima possivile e tornare alla tua vita di tutti i giorni.
Cordiali saluti,
Dott.ssa Debandi Valentina
Riceve nella zona di Alessandria, novi ligure e Tortona

Dott.ssa Debandi Valentina Psicologo a Valenza

29 Risposte

22 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 GEN 2015

Gentile Enrico,
forse questo tuo "non sentire" è un modo di proteggerti e in tal caso non dovresti preoccupartene più di tanto. La parola "donnaiolo" solitamente non ha una connotazione positiva e perciò non dovrebbe essere un fatto negativo se il tuo comportamento si distanzia da questo clichè. Il tempo farà il resto.
Auguri

Valentina Sciubba Psicologo a Roma

1054 Risposte

783 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 GEN 2015

Ciao Enrico, è davvero comprensibile ciò che provi e NON provi alla luce di quello che ti è accaduto nell’ultimo anno. Sarebbe una prova durissima per chiunque, tanto più per un ragazzo giovane come te.
Intanto i miei complimenti perché hai combattuto una grande battaglia.
Ora permetti a qualcuno di sostenerti e di aiutarti a “metabolizzare” quanto accaduto e ad andare oltre. Ritengo che consultare un professionista sia un’ottima idea. Ti aiuterà a prenderti cura del tuo disagio con serenità. Parlane in famiglia, riprendi l’argomento con tua mamma, sarà contenta di sostenerti nella ricerca del terapeuta più giusto per te. Cari saluti
Dott.ssa Barbara Trevisan
Psicologa - Psicoterapeuta

Dott.ssa Trevisan Barbara Psicologo a Rovigo

153 Risposte

122 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Orientamento professionale

Vedere più psicologi specializzati in Orientamento professionale

Altre domande su Orientamento professionale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 36450 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 21250

psicologi

domande 36450

domande

Risposte 124050

Risposte