Non provare piacere rapporti post parto

Inviata da Rosa93 · 7 giu 2021

Salve a tutti. Ho fatto un parto naturale due mesi fa con una lacerazione di 1grado. Dopo la caduta dei punti, della visita post parto, del capoparto , ho deciso di riprendere i rapporti con mio marito . La prima volta mi sentivo un po’ secca ma non dolente ed ho perso un po’ di sangue , le successive un po’ più lubrificata ma nell’atto non sentivo alcun piacere ! Da premettere che abbiamo avuto sempre un ottima intesa e escludo che sia un problema di attrazione perché anche solo quando mi bacia mi viene voglia ma poi al momento dell’atto non provo alcun piacere e di conseguenza nn raggiungo l’orgasmo, è davvero frustante come cosa , cosa si può fare ?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 9 GIU 2021

Buongiorno Rosa, il parto è un evento che ridefinisce totalmente la coppia, si passa da essere due partner ad essere dei genitori e questo incide anche sulla sessualità della coppia stessa. Potrebbe essere utile un ulteriore consulto ginecologico per avere la certezza che sia tutto nella norma, tuttavia credo che, se se la sente, potrebbe rivolgersi ad uno psicologo per un consulto sessuologico, in quanto l'incapacità di provare piacere e raggiungere l'orgasmo può dipendere da cause:
- biologiche: è fondamentale il ruolo di androgeni ed estrogeni poiché una loro carenza può alterare l'equilibrio biologico necessario al raggiungimento dell'orgasmo, così come l'ossitocina;
- psicologiche: ad esempio l'ansia può avere un effetto inibitorio sull'orgasmo femminile oppure tratti di personalità legati all'introversione, all'instabilità emotiva, alla mancanza di apertura verso nuove esperienze o ancora al timore di perdere il controllo, potrebbero essere correlati a problemi nel raggiungere l'orgasmo;
- relazionali: come eventuali problemi di comunicazione all'interno della coppia.
Tra i trattamenti più efficaci ci sono senz'altro le tecniche di psicoterapia cognitivo-comportamentale quando vi è una forte componente psicologica (es. ristrutturazione dei pensieri negativi, masturbazione diretta o guidata, esercizi di mindfulness) e il programma "Becoming orgasmic" (LoPiccolo). Se vuole saperne di più può contattarmi.
Un caro saluto
Dott.ssa Stefania Lombardi

Dott.ssa Stefania Lombardi Psicologo a Cascina

73 Risposte

19 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 GIU 2021

Buongiorno Rosa,
Lei sta vivendo una fase estremamente delicata, la sua identità ha subito un repentino cambio di direzione, si prenda del tempo per ascoltare quello che il suo corpo ha da dirle.
Durante questo tempo potrebbe rivolgersi ad un ginecologo per appurare che non ci sia niente di fisico (ma si ricordi che il parto è un trauma per il corpo) e se ne sente la necessità fare qualche colloquio con uno psicologo per approfondire insieme se a questo meccanismo fisico può essere associato qualche blocco di origine mentale.

Resto a disposizione, mi trova anche online.

Dott.ssa Eleonora Franco

Dott.ssa Eleonora Franco Psicologo a Chieri

13 Risposte

2 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 GIU 2021

Buongiorno Rosa. Riprendere l’attività sessuale dopo un parto può presentare difficoltà, anche per il fatto che il corpo sente come trauma l’evento. Il consiglio è quello di rivolgersi a un esperto per individuare eventuali blocchi mentali che la portano a non provare piacere, anche alla luce di come lei “funzioni” in una relazione e al significato che lei attribuisce ai rapporti sessuali con il compagno. Sicuramente potranno esserle d’aiuto quantomeno per chiarirsi le idee sulla situazione.
Per un consulto più approfondito, mi rendo disponibile anche online.
Cordialmente,
dott. Alfonso Panella.

Dr. Alfonso Panella Psicologo a Busto Arsizio

91 Risposte

22 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 GIU 2021

Carissima Rosa93,
quello che racconta è più che comprensibile e normale. La sua parte intima ha comunque subito un trauma e i tessuti si stanno ancora riprendendo. Oltre a quello potrebbe esserci anche un blocco mentale che non le permette di lasciarsi andare come prima ma sarebbe un'area da indagare con un professionista. Ci sono altre aree da approfondire e un sostegno in questo momento con un psico-sessuologo, come la sottoscritta, potrebbe aiutarla.
Sono a disposizione
Un caro saluto
Dott.ssa Stefania Barbaro
(ricevo anche on line)

Dottoressa Stefania Barbaro Psicologo a Milano

415 Risposte

116 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 GIU 2021

Cara Rosa,
in questi casi è sempre bene consultare anche il ginecologo, così da valutare la situazione dal punto di vista organico.
Un parto è un evento che cambia il corpo ma anche ruoli e situazioni, che traccia una linea tra un prima e un dopo in cui il nucleo familiare si ridefinisce. I ruoli, appunto, cambiano, ed anche i compiti ad essi connessi non sono più solo quelli precedenti; ci sono nuove sfide da affrontare. Tutto questo può incidere sui rapporti sessuali, sulla sessualità individuale, sul lasciarsi andare e sul provare piacere.
Potrebbe essere utile un consulto sessuologico. Qualora ne sentisse bisogno o lo ritenesse necessario, resto a Sua disposizione. Sono psicologa esperta in sessuologia clinica e ricevo anche online.
Le auguro una buona giornata,
Dr.ssa Annalisa Signorelli

Dott.ssa Annalisa Signorelli Psicologo a Belvedere Marittimo

300 Risposte

354 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 28950 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18350

psicologi

domande 28950

domande

Risposte 98950

Risposte