Non posso smettere di fantasticare, mi sto alienando sempre più

Inviata da Anna · 1 mar 2017

Salve
Ho 19 anni, fin dai 6 anni il mio passatempo preferito è inventare personaggi immaginari e storie. Adesso la mia mente è occupata continuamente da queste fantasie, penso a inventare scene e battute tipo quelle delle serie tv americane praticamente ininterrottamente, in qualsiasi situazione. Quando penso che devo smettere non riesco, è più forte di me. Penso che ho una grande fantasia, che devo scrivere un libro (anche se so che non ne ho voglia), che non devo condividere le mie idee con nessuno. Sono infatti ossessionata dalla paura che qualcuno mi rubi le idee, anche se al contempo so che non mi libereró di questo vizio di pensare sempre a nuove scene/vignette neanche scrivendo questo dannato Libro, e che, anzi, la scrittura di questo libro mi occuperebbe metà vita. Quindi, insomma, per quanto riguarda il libro: non lo voglio scrivere, anche se ho qualche rimpianto perché mi sembra uno spreco della mia fantasia.
Il grosso del problema, quindi, rimane questo "sogno a occhi aperti" continuo. Da un lato non mi spiace, perché per trovare spunti per le mie storie a occhi aperti mi sono appassionata a molte cose e mi sono fatta una discreta cultura generale, sono fiera di me nel sapere che io so curiosità che altri non sanno. Però mi sto anche alienando, anziché badare ai miei famigliari o a ciò che mi circonda penso sempre e solo a ste cavolo di storie; a inventare battute e giochi di parole e scene in cui contestualizzati... Invece dovrei studiare, ma come se non bastasse essere accidiosa ho anche questi pensieri continui che mi impediscono di prendere in seria considerazione la mia vita, la mia carriera scolastica. E non riesco a preoccuparmi come dovrei per questa situazione, ormai insostenibile! Anche per il mio vizio di sottovalutare sempre i problemi, lasciando che si ingigantiscano. Ormai è diventata una dipendenza, di cui però non ne posso più: è appagante, ma so che non lo sarebbe quanto prendere finalmente in mano le redini della mia vita (cosa che mi alzerebbe anche l'autostima).

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 24 APR 2017

Gentile Anna,
questo tuo pensare e immaginare scene e battute secondo me non è solo da considerare come un problema, puó anche diventare una risorsa se la sai incanalare bene, secondo delle tempistiche ben precise.
Incanalarlo bene potrebbe significare fare di questa tua passione una professione, ad esempio lavorando come sceneggiatrice nelle serie tv o scrivendo un diario privato, anziché un libro, sulle storie che inventi.
Cerca di circoscrivere peró questa passione in tempi predefiniti, che ti consentano anche di dedicarti ad altro e non solo alle storie che inventi. Prova a fissarti un programma scritto della giornata e prova a rispettarlo: ad esempio dedicando al pomeriggio 3 o 4 ore alle tue storie e il resto alla famiglia e alla scuola.
Non trascurare le amicizie e non disdegnare gli incontri con le altre persone, che oltre che evitare di alienarti, possono anche avere il pregio di darti nuovi spunti per le tue storie.
Se ti riesce difficile fare tutto questo da sola, parlane con uno/a psicologo/a della tua zona.
Ti auguro tutto il meglio.

Cordiali saluti,

dott.ssa Elisa Canossa, psicologa psicoterapeuta a Padova e Sustinente (MN)

Dott.ssa Elisa Canossa - Studio di psicologia e psicoterapia Psicologo a Sustinente

726 Risposte

2191 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 23750 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16850

psicologi

domande 23750

domande

Risposte 85750

Risposte