Non più depresso ma disperato

Inviata da Alberto Valli · 26 apr 2021

Ho 62 anni e sono arrivato ad uno stadio di depressione da cui non vedo possibilità di uscita, sono disperato ormai. Ho cercato di analizzare la situazione ed i motivi che mi hanno portato a tutto questo.

Solitudine
Sono sempre stato molto timido, insicuro, con scarsa autostima, probabilmente perchè ho avuto una madre iperprotettiva che per paura di tutto mi ha impedito di fare esperienze finchè non sono stato abbastanza grande. Questo mi ha creato grandi difficoltà ad avere amicizie, una vita sociale, vivere amori.
Mi sono sempre sentito respinto dall’altro sesso, e quelle poche volte che ho avuto il coraggio di farmi avanti sono stato rifiutato. Finche a 25 anni non ho conosciuto una ragazza che non lo ha fatto ed è diventata mia moglie. Un disastro, un fallimento: penso che me ne sia innamorato e sposato perché è stata l’unica a non rifiutarmi. Fallito il matrimonio, ho cercato di nuovo commettendo altri imperdonabili errori. Ho maturato la certezza che non interessavo a nessuna, unico modo era pagare, quindi quando mi sentivo particolarmente solo andavo con una prostituta, cosa che mi lasciata avvilito, disgustato, deluso.
Poiché ero (e sono) attratto da donne molto più giovani, probabilmente per inconscio desiderio di colmare ciò che non ho avuto da giovane, a 45 anni ho conosciuto ed iniziato una relazione con una donna con 20 meno di me. Troppe differenze in tutto, un fallimento, una ferita che ha impiegato molto a cicatrizzarsi. Poi solitudine totale fino a 59 anni, ho conosciuto una donna di 30 anni di meno con cui, forse per la prima volta, sono stato davvero felice. Dopo meno di due anni è finito tutto, ha conosciuto un altro. Sono passati un po di mesi ma non trovo pace.

Studio e lavoro
Con la scuola e l’università non ho avuto successo, una fallimento anche qui. Il lavoro sembrava iniziato meglio, anzi sopperivo alla mancanza di affetti dedicandomi al lavoro. Finchè a 40 anni è fallita la ditta in cui lavoravo. Non sono più riuscito a trovare nulla, sono ormai 22 anni che mi accontento di tutto. Naturalmente gratificazioni e soddisfazioni zero. Ho fatto di tutto, dal guardiano notturno alle consegne a domicilio, dal facchino al badante. Come conseguenza non ho neanche più una casa, situazione economica disastrosa e sono ospite di un familiare.

In estrema sintesi, non ho ne i mezzi per vivere ne la forza di continuare a farlo ne i motivi per farlo. Sono solo e disperato e inutile. Ho cercato aiuto rivolgendomi ad uno psicologo “della mutua”, da ridere se non ci fosse da piangere. Ma non sono nelle condizioni di potermi permettere nulla.
Dunque farla finita è l’unica cosa che mi rimane.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 26 APR 2021

Buonasera Alberto,
la disperazione è una tristezza estrema e percepire la propria vita come una serie di fallimenti purtroppo porta a questo stato emotivo. Quando si è immersi nella depressione sembra impossibile anche solo immaginare di stare meglio un giorno e a volte si arriva quasi a non desiderarlo nemmeno più. Lei è riuscito a raccogliere le forze per chiedere aiuto. Scrivendo qui, cercando uno psicologo. Personalmente conosco diversi colleghi psicologi "della mutua" che lavorano molto bene. Per qualche motivo la Sua esperienza non è andata secondo le aspettative, ma non è sempre così. Ci riprovi e cerchi anche un aiuto medico. Può chiedere al Suo medico di base o informarsi presso il Centro di Salute Mentale della Sua città (ci lavorano sia psichiatri sia psicologi) o presso il Consultorio. Parlo anche della visita medica, perché con un significativo calo dell'umore è da valutare la terapia farmacologica da abbinare alla psicoterapia. Tutto il resto viene dopo, questa è la cosa da fare adesso.
Cordialmente,
Dott.ssa Katarina Faggionato

Dr.ssa Katarina Faggionato Psicologo a Vicenza

423 Risposte

197 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 28400 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18200

psicologi

domande 28400

domande

Risposte 97500

Risposte