Non pagare la seduta quando lo psicoterapeuta non avverte

Inviata da Massimo · 9 mar 2018 Psicologia risorse umane e lavoro

Il mio terapeuta da 3 anni, ieri non si è presentato ! E non mi ha neppure telefonato per avvertirmi, facendomi spostare in un’altra località e differire impegni che avevo preso ecc. Ho atteso invano per mezz’ora davanti al suo portone, poi me ne sono andato. Oggi mi ha telefonato per scusarsi e dicendomi “La nostra seduta mi era del tutto passata di mente…” Ma si può ? Quando mi ha detto “vabbè ci vediamo mercoledì prossimo” gli ho risposto “per posizione simmetrica alle condizioni di dover pagare la seduta saltata che Lei aveva stabilito tre anni fa (io non ho mai saltato né rinviato neppure una seduta) mercoledì prossimo io non le pagherò la seduta”. Prima è rimasto in silenzio per alcuni secondi e poi è nata un’accesa discussione e polemica durata vari minuti. Risultato ? Ho interrotto e concluso definitivamente via telefono la mia psicoterapia con quel “professionista” ! Ecco, la faccenda dell'”impegno simmetrico” la trovo già più ragionevole rispetto all’obbligo solo unilaterale da parte del paziente-utente.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 9 MAR 2018

Gentile signore ,
congratulazioni per la sua capacità di discernimento e la sua scelta di interrompere il rapporto con un professionista che avrebbe solo dovuto scusarsi e non farle assolutamente pagare la seduta successiva, non foss'altro per permetterle di recuperare il denaro speso per un viaggio a vuoto. Dire che questo signore si sia comportato da maleducato , significa veramente usare un eufemismo.
Cordiali saluti.
Dott.ssa Giuseppina Cantarelli
Parma

Dott.ssa Giuseppina Cantarelli Psicologo a Parma

191 Risposte

651 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 MAR 2018

Buonasera Massimo,
Concordo con chi ha scritto che questo episodio, per quanto sgradevole, non dovrebbe compromettere una relazione terapeutica che dura da 3 anni, se questa è stata positiva e ha portato benefici!
Certo, un compromesso per farle recuperare almeno le spese del carburante il suo terapeuta avrebbe potuto offrirlo, ma da qui a interrompere il percorso ce ne corre! Anche perché, dal momento che aveva fatto il viaggio ed era lì che aspettava, prima di andarsene, ha provato almeno a chiamarlo? Se si è trattato di una dimenticanza magari poteva rimediare e venire prima possibile e tutto si risolveva con un po' di attesa!
Ripeto, la dimenticanza è grave e non voglio minimizzare la cosa (e ci tengo a precisare che non mi è mai successo niente di simile in quasi 10 anni di libera professione), ma la pretesa di non pagare per niente la seduta seguente mi sembra un po' eccessiva.
Non ha ovviamente pagato quella che non ha fatto, il che è già un mancato introito per il terapeuta. Dalla successiva si riparte.
La vera domanda qui è: ma lei, Massimo, quanto è soddisfatto di questo percorso?
Cordiali saluti
Dr.ssa Valeria Bigarella

Dott.ssa Valeria Bigarella Psicologo a Pisa

6 Risposte

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 MAR 2018

Gentile Massimo,
normalmente l'impegno tra terapeuta e paziente è sempre da intendere in maniera reciproca ma una dimenticanza (da parte dell'uno o dell'altro) in 3 anni può anche capitare e non dovrebbe essere considerata una cosa grave a fronte di un lungo percorso terapeutico, specie se valido e utile.
Comunque, il suo terapeuta, oltre a scusarsi, avrebbe potuto farle recuperare nella seduta successiva almeno il costo del carburante dal momento che lei veniva da lontano e in tal modo sarebbe stato preferibile raggiungere un accomodamento e una riparazione.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7078 Risposte

20186 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 MAR 2018

Gentile Massimo,
direi che ha espresso in maniera chiara , ciò che semplicemente il terapeuta avrebbe dovuto dare per scontato, riportando anzi delle scuse per quella che ha definito "dimenticanza".
Un caro saluto
Dott.ssa Vanda Braga

Dott.ssa Braga Vanda Psicologo a Rezzato

1356 Risposte

1228 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 MAR 2018

Certo ha fatto bene, pagare una seduta per la mancanza del terapeuta non ha senso ! Anzi si sarebbe dovuto scusare e recuperare la relazione come meglio poteva. Certo non sarà facile per lei terminare una relazione che se ho capito bene durava da tre anni ? Dovrà comunque trovare l utilità di questo percorso. .....

Dott.ssa Silvia Rotondi Psicologa - Psicoterapeuta Psicologo a Roma

125 Risposte

44 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Psicologia risorse umane e lavoro

Vedere più psicologi specializzati in Psicologia risorse umane e lavoro

Altre domande su Psicologia risorse umane e lavoro

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17000

psicologi

domande 24050

domande

Risposte 86650

Risposte