Non mi riconosco più e non so come gestire questa situazione

Inviata da Victoire · 2 dic 2015 Terapia di coppia

Ho un carattere particolare, mi piace molto fare battute sarcastiche e ciniche e difficilmente riesco a sciogliermi e lasciarmi andare. E da un anno non sopporto questo lato del mio carattere, perchè che mi abbia fatto il ragazzo di cui (temo) di essermi innamorata. Ci siamo conosciuti tramite amicizie comuni, pur frequentando corsi universitari differenti. Fin da subito ci ha provato con me e addirittura, dopo avergli detto di sfuggita che sarei andata ad una festa la sera, per poter venire ha preso il taxi e mi ha cercata tra la folla. Siamo stati assieme a parlare (scoprendo anche di avere moltissimi gusti simili, soprattutto di musica! Mesi prima eravamo andati allo stesso concerto). Mi aggiunge su Facebook e ci sentiamo per giorni, dandoci anche appuntamento per uscire. Solo che io, avendo il mio stupido carattere, forse non gli ho fatto capire effettivamente che lo volevo, dato che scherzo sempre. Dopodiché vengo a sapere che ha chiesto alla mia collega (amica in comune) notizie su di me, ma non mi cerca più per qualche giorno. Vengo a sapere che sta male e lo cerco e lui mi dice "non me l'aspettavo proprio, sei dolce" (il giorno dopo mi cerca). Sfortuna vuole che dopo esserci sentiti il mio cellulare si rompe e per giorni rimango senza, finché non torno in paese. Tornata in paese dopo dei giorni gli scrivo che ho avuto questi problemi e lui "tutte scuse". Fine di tutto. Ci siamo incontrati qualche volta e lui si vedeva che aveva interesse, ma non mi ha cercata e neanche io, anche se avrei voluto. A volte mi metteva mi piace a qualche link. Un mese dopo lui fa il compleanno e non gli faccio gli auguri perché credo di non essere ricambiata ("se un uomo ti vuole ti cerca, no?" mi dicono tutti) e lui pubblica "una donna è come un libro aperto, ma scritto in finlandese e di chimica quantistica", credo riferito a me. Il giorno dopo condivido una canzone che sapevo piacesse a entrambi e lui commenta continuando la frase dello spezzone che avevo pubblicato io. Non lo vedo per settimane, finché non l'incontro con una collega, parliamo ed io mi sento un'idiota perché lo voglio tantissimo e lo contatto su FB. Lui non mi risponde, anzi neppure visualizza. Col nuovo anno scopro dalle foto che si è fidanzato con quella collega (una ragazza anonima,che lo voleva da tempo, molto diversa da me) quindi mi rassegno. Nel frattempo conosco un collega che mi piace e quasi non lo penso più. Lui spunta di nuovo mettendo mi piace a molte cose che pubblico, iniziano di nuovo le lezioni e lo incontro quasi ogni giorno; con la fidanzata si mostra affettuosissimo. Lo incontravo persino in biblioteca (veniva apposta in quella della mia facoltà) e mentre studio mi fissa o mi fa la linguaccia. Ci vedevamo, lui si fermava e faceva l'idiota, una volta ci siamo incontrati senza la sua ragazza davanti e lui ha attraversato la strada per parlarmi e mi diceva che ero davvero bella quel giorno e mi guardava con interesse. Non so che fare! Non riesco a non pensarlo, ignoro tutti gli altri ragazzi a cui piaccio e che potrebbero piacermi perché penso a lui. Soprattutto un ragazzo che è molto interessato a me e anch'io io a lui, prima che apparisse di nuovo. Ma lui continua a essere fidanzato ed io non faccio nulla. Temo di essermi innamorata, mai ero stata così presa da un ragazzo. A volte ho anche problemi per lo studio perché lo penso (io! Che mai sono stata così sentimentale). Per tentare di chiudere i ponti l'ho eliminato su Facebook e cerco in tutti i modi di evitarlo, se lo vedo a distanza scappo. Ma l'altro giorno l'ho incontrato (con la ragazza e altri colleghi) non potevo scappare perché mi aveva vista lui e ho notato che era imbarazzato e mi ha salutata con la mano, senza fermarsi. Probabilmente si chiederà perché l'ho eliminato. So solo che sto seriamente diventando pazza ed è assurdo, perché in realtà lo conosco poco e il mondo è pieno di ragazzi. Che mi succede? Non mi riconosco più.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 2 DIC 2015

Gentile Victoire,
quel ragazzo, a torto o a ragione, ha ritenuto che lei non fosse affidabile ed ha scelto di mettersi con un'altra ragazza che evidentemente gli trasmette più sicurezza e più fiducia.
Contemporaneamente, sapendo di non esserle indifferente, si diverte a fare "l'idiota", come dice lei, specie se la incontra senza la sua ragazza al seguito.
Ciò per lei dovrebbe essere sufficiente per voltare pagina e disinvestire l'interesse e/o il sentimento di attrazione che ancora prova per lui onde non alimentare i suoi comportamenti da idiota e uscirne in modo dignitoso.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7205 Risposte

20470 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 26500 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17650

psicologi

domande 26500

domande

Risposte 92200

Risposte