Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Non la molla

Inviata da Lulu il 30 dic 2019 Terapia di coppia

Buonasera, ho conosciuto un anno e mezzo fa un uomo che inizialmente mi racconto’ di essere stato con una per due anni. Dopo circa 1 settimana, mi dice che ancora e’ con questa donna che vive a casa sua ( anche se sostiene di avergli prestato casa per permetterle di mettere soldi da parte cosi che lei poteva comprarsi una sua casa). Inoltre sostiene che lui sta da lei solo due volte la settimana e poi il resto lui dorme dalla madre. Mi sollecita a non mettere il carro davanti ai buoi sulla possibile evoluzione della nostra storia anche se continua a dirmi che non puo’ promettere cio’ che non puo’ mantenere. Io mi accorgo che ogni sera spegne il telefono alle 21 ( circa) e quindi mi rendo conto che e’ con quella ogni sera. Abbiamo continuato a vederci on and off ma quella donna e’ ancora a casa sua ( anche se qualche settimana fa mi ha detto che lei ha comprato casa, pur dicendomi che lui non intende convivere). Inizialmente non l aveva definita la sua compagna ma solo una a cui aveva prestato casa e con cui era stato, mentre dallo scorso maggio la definisce la sua compagna anche se continua a ripetermi che non vuole la convivenza e che lui continua a stare con sua madre ( anche se ormai non gli credo piu, ogni sera telefono spento). Quello che non comprendo e’ che io e quella donna sia totalmente diverse. Io sono laureata, ho una professione di alto livello, sono considerata socialmente una donna di classe, raffinata. Lei non e’ laureata , faceva la commessa poi adesso una sorta di assistente amministrativa, da quello che mi ha raccontato lui le piace bere, “fumare” , e’ una donna allegra a cui piace divertirsi ( anche in locali trasgressivi…). Lui mi dice che con me sta bene, solitamente ci vediamo una volta la settimana ( raramente la sera, credo che abbia timore di quella) , mi ha detto che il sesso e’ molto bello con me, che si trova bene con me parlare ridere , ma alla fine non molla l altra. Ho cercato di allontanarmi, ma poi finisco con il cercarlo. Quello che non comprendo e’ come un uomo come lui in teoria socialmente lavorativamente simile a me, non molla una culturalmente socialmente molto diversa da lui. Mi ha detto che il motivo e’ la quotidianita’ che in 3 anni hanno costruito e poi il fatto che entrambi “fumano” ogni sera e credo che a lui piaccia portarsela in locali trasgressivi. So bene che dovrei allontanarmi definitivamente, ma ogni volta che lui sente questa mia scelta, inizia a dirmi che di lei non e’ soddisfatto al 100%, che il rapporto traballa, che litigano pesantemente, e che pensa che presto questa storia si chiudera’ ( ma sono passati 3 anni). Per finire aggiunto che lui e’ separato dalla moglie e ha conosciuto questa donna ( sudamericana) subito dopo aver lasciato casa della moglie. I figli a questa donna non li ha mai presentati e credo che questo sia motivo anche di tensione tra loro. Grazie per il vostro aiuto illuminante.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Lulu, Penso che nel suo caso possa essere molto utile riformulare la domanda in maniera più corretta: non i motivi per i quali questa persona si comporta in questo modo, ma quelli per cui Lei da un lato non riesce a distaccarsi e dall'altro soffre così tanto il confronto con questa donna. Appare evidente dal Suo messaggio che Lei non si fida di quest'uomo ma contemporaneamente non riesce a prendere la decisione definitiva e ad essere coerente con i Suoi sospetti. Emerge, inoltre, un confronto con questa donna che evidentemente non è finalizzato unicamente a una vuota "guerra" ma che per Lei assume aspetti fortemente identitari: cosa ha questa donna più di Lei se appare, socialmente e lavorativamente, "inferiore"? Questo confronto La ingaggia sul versante personale in termini di valore e stima di se, e La mette in scacco incastrandoLa in una situazione in cui non è felice e non può avere una progettualità solida, con o senza quest'uomo. La cosa migliore che puoi fare per se stessa e per questa relazione è indagare questi aspetti con un percorso psicoterapeutico che consentirà di fare luce sui modi di essere nel mondo che La mettono in scacco in questa situazione specifica. In questo modo, che sia con quest'uomo o con qualcun altro, potrà essere in grado di affrontare la relazionalità in un modo più consapevole, autentico, e meno foriero di sofferenza. In bocca al lupo, cordialità. DMP

Dott. Daniel Michael Portolani Psicologo a Brescia

132 Risposte

68 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Lulu,
lei focalizza tutto il suo pensiero su questo uomo che dimostra incoerenza e instabilità. Proverei a spostare l'attenzione su di sé, a riflettere maggiormente su come mai è insieme a quest'uomo così contraddittorio da molto tempo e se, come io credo, ha invece il diritto di pretendere di più da una relazione e che cos'è che la frena in tal senso.
Un caro saluto.

Dott.ssa Nadin Della Bella Psicologo a Torino

4 Risposte

2 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Lulu,
credo che lei dovrebbe evitare di porsi troppe domande sulle motivazioni che spingono quest'uomo a fare determinate scelte di vita ed iniziare a chiedersi che cosa vuole lei da una relazione.
Quali sono i suoi progetti? I suoi bisogni? Le sue priorità? Che tipo di uomo desidera avere accanto?
Sono domande tutt'altro che facili: le consiglio di concedersi uno spazio di riflessione con uno psicologo per comprendere meglio questi ed altri aspetti di sé, in modo da poyer investire in relazioni più costruttive in futuro.

Dott.ssa Roberta Altieri Psicologo a Milano

144 Risposte

76 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20300 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15900

psicologi

domande 20300

domande

Risposte 80000

Risposte