Non ho voglia di uscire

Inviata da Mario. 8 mar 2019 0 Risposte  · Crisi adolescenziali

Buonasera psicologi vi scrivo qui perché vorrei ricevere un vostro parere, vi prego anzitutto di non rispondere scrivendo “è impossibile giudicare senza un analisi” o “fatti vedere da qualcuno” perché non mi aiuterebbe affatto. Mi presento, ho 19 anni e frequento l’università da settembre. Fin da quando ero bambino ero sempre circondato d’amore e da affetto, soprattutto da mia madre, la quale è venuta a mancare all’età di 11 anni. Crescendo ho cominciato a relazionarmi con gli altri, tuttavia non mi vedevo “bello “ esteticamente, nella masturbazione( scusate la volgarità) guardavo gli uomini in quanto 1) la vagina mi faceva quasi impressione( avevo 10 anni)
2) ritenevo quei ragazzi molto più belli di me.
Col tempo ho frequentato anche delle ragazzze, ma sempre per pochissimo tempo riuscendo a scambiare solo baci.
A 18 anni mi innamoro finalmente di una ragazza, dal punto di vista sentimentale, tuttavia non è mai scattato nulla dal punto di vista sessuale, nessuno stimolo, tranne qualche raro momento. Tuttavia appena mi dichiaro lei mi rifiuta e io cado in un periodo di profonda depressione.
Adesso ho 19 anni e non so più cosa pensare, se sono etero, se sono gay, se sono semplicemente confuso.
Una cosa è certa, a me le ragazze piacciono, mi piace fantasticare su di loro, mi piace pensare di avere una relazione con loro, e ultimamente non mi eccitano più i ragazzi in se è per se ma solo se in relazione a una ragazza, quasi come se io mi sostituissi a loro in quanto non mi vedo “abbastanza” per loro.
È anche da qualche settimana che non mi piace più uscire il weekend, preferendo un cinema , o qualcosa di tranquillo come una cena fuori con amici piuttosto che andare in discoteca, e questa cosa mi fa star male in quanto mi fa sentire ancora più diverso rispetto ai miei amici, anche al mio migliore amico che è l’opposto di me, fidanzato, allegro, amante della discoteca.
In ultimo, ma non per importanza, vorrei sottolineare questo particolare : è da qualche settimana che mi interessa una ragazza, una che frequenta il corso universitario con me, la vedo sempre molto dolce con me, bellissima ragazza esteticamente, particolare, molto calma, abbiamo insomma gli stessi interessi. Tuttavia la cosa che mi frena e quella voce nella mia testa che continuamente mi dice “non sarai mai etero, lo vedi? Non ti eccita quando la guardi, l’amore non è solo sentimento, è anche impulso, e se non lo provi adesso, subito allora non lo proverai mai per una ragazza. “ “sei gay , mettitelo in testa” . In cuor mio so che questo non è vero perché sebbene non mi eccitano le ragazze, con i ragazzi non mi immagino proprio, non fantastico mai su di loro dal punto di vista sentimentale, è un qualcosa di prettamente fisico, legato alla masturbazione , come se mi immaginassi di essere loro. Inoltre se fossi gay, per come sono fatto io, essendo molto aperto nei confronti di TUTTI, non farei alcuna fatica ad accettarmi, eppure sento che questa è una cosa che non mi appartiene.
Vi ringrazio in anticipo per aver letto il messaggio così lungo, ma avevo bisogno di sfogarmi.

amici

Domande simili:

Vedi tutte le domande
Non avere voglia di uscire

3 Risposte, Ultima risposta il 28 Luglio 2016

Voglia di uscire allo scoperto

1 Risposta, Ultima risposta il 21 Maggio 2017

Voglio uscire da quest'incubo

1 Risposta, Ultima risposta il 10 Novembre 2017

Ancora non so se voglio o non voglio sposarmi

7 Risposte, Ultima risposta il 08 Settembre 2015

Un buco nero da cui non so uscire

4 Risposte, Ultima risposta il 12 Maggio 2015

Uscire con l'ex di una tua cara amica

2 Risposte, Ultima risposta il 01 Aprile 2019

Si può uscire da una dipendenza affettiva? Come?

3 Risposte, Ultima risposta il 09 Agosto 2017

Come fare ad uscire da questa condizione mentale di disagio?

3 Risposte, Ultima risposta il 29 Agosto 2017