Non ho mai iniziato

Inviata da Nonsaprei · 18 ago 2020

Sono Stefania, ho 26 anni e non ho mai fatto nulla di concreto. Credo di esser nata ballando, amavo ballare, ero anche abbastanza brava, insegnavo danza ed il mio sogno era quello di prender parte a più video musicali; tre anni fa ho dovuto smettere di ballare a causa di un intervento alla cervicale (con conseguente disturbo post traumatico da stress, depersonalizzazione, disturbo dissociativo, ansia patologica) ma sto "bene" ora, apparte un po' di depressione e il ricordo delle crisi che mi tormenta. La mia famiglia è tossica, entrambi i miei genitori sono ansiosi e negativi, pessimisti, mi hanno sempre sminuita, sono distruttivi ed autodistruttivi. In casa mai stato dialogo, stanno sempre a criticare ed invidiare gli altri, mio padre è una lamentela continua (PER QUALSIASI COSA SI LAMENTA) mia mamma aggressiva e minacciosa. Io vivo qui a spese loro, mi sento un parassita tra l'altro, anche se faccio qualche lavoretto e non chiedo mai soldi. La situazione economica non è delle migliori, non posso permettermi le cure di cui necessito (psicologo e fisioterapista) ma neanche mi impegno per potermele permettere, non posso fare molti lavori, mi sento una fallita. Fino ai 15 anni ho sempre avuto grandi ambizioni, poi invece col tempo ho capito che era tutto campato in aria per me, non mi impegno in nulla (apparte nella danza un tempo), volevo entrare al corso di studi di logopedia, MAI IMPEGNATA. Mi odio, ma non riesco ad impegnarmi. Vorrei andarmene di casa, ma non faccio mai un passo concreto verso questo mio desiderio, ma so per certo che i miei genitori mi fanno solo del male (seppur inconsapevoli di questo). La mia domanda è, da dove si comincia? Cosa aggiusto per prima?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 19 AGO 2020

Buongiorno Stefania. La progettualità autentica (divenire una ballerina) interrotta per cause di forza maggiore Comporta un ripiegamento in termini di umore flesso e riflessività che blocca il riproporsi: al momento non c'è un futuro altrettanto viabile per Lei e sente di non saper fare altro o di non potersi impegnare in nulla. Le sensazioni spiacevoli che riporta sono in parte connesse a questa mancanza di progettualità possibile e al mantenersi, in modo depressivo, sull' "impossibilita" di raggiungere quanto desiderato. L'impegno è qualcosa che scaturisce dal sentire il percorso come proprio e dall'essere coinvolti nel raggiungerlo, e al momento, non ne ha. Va indagato, tuttavia, molto meglio, cosa intenda in alcuni punti del Suo messaggio. Ci sono aspetti di indipendenza che vanno conquistati e di adultità che vanno messi a tema. Ha valutato un supporto psicologico pubblico? Tramite medico di base e ASL può richiedere l'accesso a un consultorio. Inoltre, alcuni privati sono disponibili a rivedere i propri tariffari per utenti in difficoltà. Per rispondere alla Sua domanda, la conquista di una indipendenza che consenta di guardarsi attorno in modo sereno per un nuovo progetto di sè è uno dei primi passi concreti che può fare. Questo comporta cercare una fonte di sostentamento che non necessariamente sia quella definitiva o più gradita. Ad es: faccia un piano scritto, con passi giornalieri di ricerca di un lavoro (mandare cv, verificare gli annunci, ecc) e di un elenco di lavori fattibili per la situazione fisica. In bocca al lupo, DP

Dott. Daniel Michael Portolani Psicologo a Brescia

998 Risposte

1022 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 28950 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18350

psicologi

domande 28950

domande

Risposte 99050

Risposte