Non ho il coraggio di chiedere il divorzio

Inviata da Marianna · 14 feb 2020 Terapia di coppia

Io e mio marito siamo sposati da 5 anni con una bambina di 4 anni . Lui è più grande di me di 10 anni , io trenta . Questo non c’entra. Da fidanzati, o meglio prima della bimba, ci si divertiva insieme, amici.. pazzie ..da ragazzi praticamente . Dopo sposati, con una bambina, mio marito è cambiato, molto casalingo, asociale , e non propone mai nulla, e ultimamente stiamo litigando spesso anche per banalità, ma proprio perché lui asociale quando parla vuole solo dettare leggi. Questo mi porta molta crisi in me, se non fosse per me, la bambina non farebbe ma niente di divertente, non uscirebbe mai. Feste, centri commerciali, lui nonviene e andiamo noi.. praticamente mi sento una mamma single già da un pezzo. A pensare al divorzio credo che sono arrivata al limite.. e ultimamente a sensazione credo che anche lui si è scocciato della relazione ( premettendo che lo rifiutato a letto un paio di volte, non perché non voglia , ovviamente litigi, non mi cerca mai per una carezza,però poi a letto vorrebbe,ecco poi un mio rifiuto) però nessuno dei due fa il passo per dire, si divorziamo. Cosa mi consigliate ?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 18 MAR 2020

Gentile Marianna, il rapporto di coppia è soggetto a continue evoluzioni ed eventi come il matrimonio, la nascita di un figlio, cambiano gli equilibri esistenti. Per continuare più o meno felicemente, bisogna che la coppia di ritrovi in altre forme. Quello che prima andava bene, piaceva, era utile alla coppia, poi magari non può più esserlo perchè è cambiato il tempo e la situazione. In questi casi è importante che la coppia si parli apertamente per scambiare vissuti, intenzioni e desideri reciproci, se vuole ritrovarsi ancora come coppia felice, altrimenti emerge lo stallo, la staticità, l'infelicità. E' naturale che questo processo bisogna essere in due per praticarlo. In bocca al lupo.
Dott. Samuele Giovagnini

Dott. Samuele Giovagnini Psicologo a Rimini

4 Risposte

1 voto positivo

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 FEB 2020

Buongiorno Marianna, da quello che racconta forse è stata la nascita della bambina a creare uno squilibrio nella coppia. Non dice se ha già provato a parlare a suo marito per chiedere delle spiegazioni e cosa sia cambiato tra di voi. Provi magari a farlo e cerchi di capire se lui potesse essere disponibile ad una eventuale percorso di terapia di coppia.
Cordiali saluti.
Dott.ssa Cristina Costanzi

Dott.ssa Cristina Costanzi Psicologo a Lavena Ponte Tresa

15 Risposte

4 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 FEB 2020

gentile Marianna,
la nascita di un figlio spesso comporta dei cambiamenti sostanziali nella vita di coppia, la relazione è soggetta a crisi temporanee. D'altra parte lei riporta una dimensione caratteriale del marito molto statica e passiva, lei come madre agisce in autonomia con la figlia. Tali dinamiche andrebbero modificate con la volontà di entrambe le parti, per ripristinare anche la complicità e la condivisione del rapporto, un po' spento. Un percorso di coppia, anche breve potrebbe essere utile in questo momento al fine di raggiungere chiarezza ed eventualmente prendere le decisioni opportune.
Cordialmente,
dr.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2757 Risposte

2269 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

14 FEB 2020

Gentile Marianna, dalle sue parole sembra che lei e suo marito vi siate allontanati l'uno dall'altra e che la comunicazione tra voi in questo momento non sia delle migliori. La cosa migliore da fare sarebbe provare a parlare con suo marito e capire come si sente, cosa gli succede, anche lei dovrebbe spiegargli come si sente lei, le relazione con la nascita di un figlio si complicano e a volte la comunicazione nella coppia ne risente. Potrebbe esservi utile provare ad intraprendere un percorso di terapia di coppia per capire se si possa recuperare un buon rapporto tra voi.
Saluti, Sara Vassileva psicoterapeuta Genova

Dott.ssa Sara Vassileva Psicologo a Genova

107 Risposte

41 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 27300 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17850

psicologi

domande 27300

domande

Risposte 94200

Risposte