Non ho autostima a causa del bullismo

Inviata da Luca · 7 set 2020

Ciao a tutti. Sono un ragazzo di 26 e da quando sono stato vittima di bullismo psicologico, non ho autostima. Ho subito bullismo per molto tempo ( dalle elementari fino alle superiori) e venivo preso in giro in particolare per il mio aspetto fisico. I miei compagni di classe alle superiori, mi dicevano che ero brutto, che non avrei mai avuto una ragazza ecc.... e quando loro mi dicevano queste cose, io ci rimanevo male e davo ragione a loro. Per colpa delle cose che mi dicevano i miei compagni di classe, penso davvero di essere brutto e penso anche che non avrò mai una ragazza. Ho 26 anni e purtroppo, sono sempre stato single però, mi piacerebbe avere una storia d'amore con una ragazza ma la mia timidezza mi blocca e dentro di me penso: " Tanto sono brutto, non piacerò mai alle ragazze". Cosa devo fare per alzare la mia autostima e smettere di pensare che sono brutto?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 8 SET 2020

Buongiorno Luca,
noi guardiamo gli altri come se fossero degli specchi dentro ai quali troviamo la nostra stessa immagine. Sembra che lei abbia trovato dei cattivi specchi che le hanno ridato una immagine di lei modificata dalla loro brama di primeggiare. I bambini e i ragazzi possono essere crudeli, spesso senza misurare il male che infliggono.
Una volta adulti, dobbiamo cercare dentro di noi le risorse per autogiudicarci. Prenderemo quindi in considerazione non solo delle qualità estetiche, ma delle qualità morali come le capacità di affrontare e risolvere problemi, le capacità di andare incontro agli altri, le capacità professionali. Insomma, quello che fa di un ragazzo un uomo attraente sono le sue competenze e il senso di sicurezza che acquisisce con il crescere delle sue competenze.
Se queste considerazioni non bastano allora può valutare di fare qualche colloquio clinico per vedere le ragioni della sua timidezza.
dott. Giuliana Gibellini

Dott.ssa Giuliana Gibellini Psicologa - Psicoterapeuta Psicologo a Carpi

373 Risposte

262 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 SET 2020

Caro Luca,
il giudizio e l’opinione dei nostri pari, specialmente in età adolescenziale quando la nostra identità sta ancora faticando a formarsi completamente, può avere un impatto enorme sia in senso positivo che, come purtroppo può aver sperimentato lei, negativo.
E’ quindi assolutamente comune che la nostra autostima e il giudizio che noi stessi abbiamo su di noi vengano tarati e condizionati sulla base delle opinioni che riceviamo da parte di persone che tutto sommato consideriamo importanti o di impatto.
Non è altrettanto facile riuscire ad uscire da soli da questi costrutti, se non si hanno a disposizione risorse e strumenti veramente efficaci, e spesso può accadere anzi che finiamo proprio con l’agire e il sentirci esattamente come tali costrutti ci hanno ormai disegnato.
Sicuramente uno psicologo/psicoterapeuta potrebbe rivelarsi uno strumento efficace col quale potersi sperimentare in una relazione autentica e priva di giudizio, libero di essere e di vivere pienamente se stesso e di poter guardare alle sue qualità e al suo Sè con occhi più trasparenti ed obiettivi.

Grazie per la sua condivisione,
Dott.ssa Caterina Berti

Dott.ssa Caterina Berti Psicologo a Torino

132 Risposte

120 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 SET 2020

Caro Luca,
quello che hai subito fa venire una morsa allo stomaco tu hai già ben descritto come ci si senta e non aggiungo altro.
Ora ti trovi, se comprendo bene, davanti ad un bivio continuare ad aggrapparti come un naufrago alla zattera di quella idea che gli altri hanno costruito su di te "sono brutto e per questo non posso piacere agli altri" o decidere di mollare in mare quella zattera, nuotare fino a riva e, una volta approdato sull'isola, cominciare a costruire con quello che trovi mettendo in gioco tutto te stesso.
Se scegli la seconda strada con brevi percorsi psicologici vieni dotati di tutti gli strumenti necessari per affrontare questa sfida in modo da gioire dei successi ottenuti e da gestire con sapienza le eventuali cadute.
Sai io penso sempre ai bambini piccini che imparano a camminare.
Prova un attimo ad osservarli.
Cosa vedi?
Un piccolo essere umano formato mignon che con tutto se stesso si sorregge sulle gambine tremanti e avanza un passo al massimo due per poi cadere, ma ogni volta si rialza e riprova.
Ora se tu chiedi ad un adulto di ricordare tutte le volte in cui è caduto mentre imparava a camminare sicuramente non ne ricorderà neanche una.
Resto a tua disposizione.
Un caro saluto
Dr.ssa Maria-Francesca D'Amico

Dott.ssa Maria-Francesca D'amico Psicologo a Selvazzano Dentro

102 Risposte

47 voti positivi

Fa terapia online

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 28400 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18200

psicologi

domande 28400

domande

Risposte 97500

Risposte