Non capisco come fare ad andare avanti nella vita

Inviata da Dylan · 20 feb 2017 Crisi esistenziale

Salve, vi scrivo per un aiuto e mi scuso se mi dovessi prolungare. Ho vent'anni e mi chiamo dylan. Fin da quando ero bambino sono stato sempre problematico rispondevo a professori e parenti, ovviamente credendo sempre di aver ragione, e con mia madre fino a 3 anni fa i rapporti erano difficili, mentre ora ci siamo riavvicinati tantissimo. Mio padre ha avuto molti problemi di droga e mentali, e nonostante mia madre mi ha lasciato sempre la libera scelta sul vederlo, ho sempre rifiutato. Lui in passato maltrattò mia madre, e per questo diffidavo da lui ma allo stesso tempo desideravo un padre. Poi sono cresciuto e non ci ho più pensato. All'età di 17 anni ho iniziato a uscire con un gruppo di persone fantastiche. 1 anno dopo avevo una ragazza, amici grandiosi e tutto andava per il meglio. Ero rispettato, l'anima della festa cercato da tutti e raramente ero triste. Ero felice. Ma tutto a un tratto c'è stato il tracollo. Io e un mio amico ci siamo divisi da loro, e dopo qualche mese mi arriva la notizia della morte di mio padre. Due giorni dopo la mia ragazza mi lascia, e passati due mesi se ne va anche mio nonno. Sono stato malissimo e tuttora a distanza di un anno non riesco a riprendermi. Sono come tornato bambino per certi versi, sono tornato permaloso e litigioso, appena mi rifaccio un gruppo di amici ci litigo. Ho i sensi di colpa che mi divorano per via di mio padre, e anche se per carattere sono sempre stato orgoglioso e tenace, sembra proprio che questa volta io non riesca a risollevarmi. Ho perso stimoli, dal lavoro alle amicizie. Cosa posso fare? Vi ringrazio in anticipo

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 21 FEB 2017

Salve Dylan,
Dalla sua descrizione sembra abbia già individuato i principali eventi che hanno condizionato la sua crescita e le relazioni nella sua famiglia.

Lutti e abbandoni di persone per noi significative possono riaprire vecchie ferite che pensavamo risolte e generare reazioni di rabbia, chiusura, depressione, ansia o apatia.
È tutto normale e può essere affrontato e superato in terapia. A volte questi eventi critici danno l'occasione di elaborare meglio situazioni traumatiche che erano superate razionalmente, ma non completamente "digerite" sul piano emotivo.

Ci sono molti metodi terapeutici per lavorare su questo, l'EMDR è uno dei più moderni e credo sia molto adatto alla sua storia.

A disposizione per info più dettagliate o riferimenti di terapeuti EMDR nella sua zona,
Buona giornata.

Camilla Marzocchi

Dott.ssa Camilla Marzocchi Psicologo a Bologna

341 Risposte

175 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

21 FEB 2017

Salve a Te, Dylan, la storia della Tua vita che tratteggi, ovviamente in sintesi, lascia subito intuire che è stata dura e profondamente traumatica. Così si spiega questa attuale regressione, scatenata dalla recente serie di lutti che hai subito. Evidentemente il difficile passato non è stato superato. Questo non certo per Tua colpa o incapacità ma perchè situazioni quali hai vissuto Tu lasciano sempre nella psiche cicatrici e nodi irrisolti. E' veramente importante per la Tua vita che Tu accetti di farti aiutare da un bravo terapeuta.
Non credo che vi siano altre vie d'uscita.
Resto a Tua disposizione e Ti saluto con viva cordialità. Dr. Marco Tartari, Asti

Dott. Marco Tartari Psicologo a Roatto

738 Risposte

441 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Crisi esistenziale

Vedere più psicologi specializzati in Crisi esistenziale

Altre domande su Crisi esistenziale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24150 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17050

psicologi

domande 24150

domande

Risposte 86850

Risposte