Nessuno psicologo ci ha aiutati!

Inviata da kitsune95 · 4 gen 2022 Autorealizzazione e orientamento personale

Scrivo qui perché è davvero l'ultima spiaggia, la persona in questione è minorenne ed è già andata da due psicologi che non hanno neanche provato a farl* aprire e aiutare, anzi l'hanno rimandat* a casa dicendo che non fosse necessario continuare ad andare. Questa persona non vuole ricevere aiuto in alcun modo, non studia, non ha voglia di fare nulla, non ha ambizioni, ha ideazioni suicidiarie, è apatico, non reagisce a nulla e quando reagisce lo fa con rabbia e fa paura a chi gli sta intorno. In seduta non mostra questi lati, fa finta di nulla, chi gli sta intorno l* descrive per com'è ma non hanno mai creduto a nulla. Intanto la situazione peggiora di giorno in giorno e diventa invivibile per chi se ne prende cura, toglie ogni energia e voglia di aiutarlo, siamo tutt* pront* a fare qualcosa per lui/lei ma non ne vuole sapere. Penso si tratti di un principio di hikikomori e depressione, siamo disperati non sappiamo più a chi rivolgerci. Vi prego aiutateci, non vogliamo perdere una persona cara sapendo che nessuno si è interessato e ha provato ad aiutare.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 5 GEN 2022

Buongiorno.
La situazione sembra davvero pesante.
La prima indicazione che posso darvi è di tentare di coinvolgere i servizi territoriali: parlatene con il medico di base e fatevi introdurre ai servizi territoriali. In alternativa contattate il centro salute mentale della vostra azienda sanitaria, manifestando l'urgenza.
In situazioni come quello descritto è necessario una presa in carico complessa.
Resto a vostra disposizione eventualmente per un colloquio online

dr. Angelomaria Alessio

Dott. Angelomaria Alessio Psicologo a Castelfranco Veneto

97 Risposte

171 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 GEN 2022

Gentile utente
La situazione che descrive sembra invalidare tutto il nucleo familiare. Proprio per questo è essenziale che tutto il sistema prenda in considerazione la possibilità di intraprendere un percorso terapeutico insieme alla minore in questione.
Sono sicura che i colleghi psicologici abbiano provato ad instaurare una relazione con la ragazza: non avrebbero motivo di non volerla aiutare. Nel nostro ambito però, capita sovente di non sintonizzarsi con il terapeuta, quindi sorge l’esigenza di conoscerne altri, al fine di trovare “quello giusto”.
Consiglio vivamente un percorso terapeutico familiare.
Resto a disposizione anche online
Cordialmente
Dott.ssa Eleonora Giulia Bono

Dott.ssa Eleonora Giulia Bono Psicologo a Vibo Valentia

74 Risposte

29 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 GEN 2022

Gentile utente,
la sua richiesta lascia trasparire remore ed omissioni che di certo non agevolano una risposta accurata.
In particolare non si capisce se lei è un familiare o amico/a della persona problematica in questione che è minorenne.
Di sicuro quest'ultimo/a ha accettato di vedere due psicologi per compiacere qualcuno ma senza avere alcuna vera motivazione e questo impedisce un possibile aiuto.
Tuttavia, siccome il/la paziente è minorenne e il suo disagio (che sembra grave) potrebbe essere correlato ad un disagio familiare è indicata una terapia sistemico-familiare essendo i genitori le prime persone a dover essere prese in carico per facilitare in seguito il coinvolgimento del figlio o della figlia.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7936 Risposte

21887 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

7 GEN 2022

Buonasera,
mi spiace tanto per la situazione che ha descritto, pur confermando che se la persona in questione non vuole farsi aiutare, qualunque imposizione rischia di ottenere il risultato esattamente opposto.
Posso consigliare invece di farvi aiutare, Lei e le persone intorno a questa persona, da un terapeuta, in modo da riuscire ad affrontare voi per primi tale situazione e magari creare attorno alla persona in questione un clima tale da riuscire a portarlo/a a chiedere aiuto.
Resto a disposizione, anche online.

Dott.ssa Michela Dicosta

Dott.ssa Michela Dicosta Psicologo a Como

49 Risposte

6 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

6 GEN 2022

Buongiorno kitsune95,
È urgente una presa in carico familiare.
Traspare dal suo racconto un forte disagio personale legato alla situazione creatasi.
A volte le persone si comportano in modo diverso a seconda dal ambiente e le persone con cui si trovano, questo potrebbe essere uno dei motivi per cui in seduta con i colleghi non sono emerse determinate tematiche e problemi. Tuttavia la presa in carico familiare può essere di grande aiuto e portare buoni vantaggi.
Resto a disposizione per qualsiasi chiarimento e consulto.
Dott. Gabriele Fabris

Gabriele Fabris Psicologo a Trieste

16 Risposte

4 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

5 GEN 2022

Capisco il forte disagio che sperimenta il tuo amico. Credo che le uniche persone che possano convincerlo a farsi aiutare siano i suoi genitori, principalmente, i quali in qualche modo andrebbero coinvolti. Peraltro, va detto che il suo messaggio contiene pochi dettagli ed è un pò troppo generico. Anche l'uso degli asterischi in questa situazione suona un pò bizzarro, deumanizza e deindividualizza. Spero possiate aiutarlo.
Buone cose

Dott. Pier Luigi Rocco Psicologo a Udine

73 Risposte

22 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

5 GEN 2022

Gentile,
mi occupo di adolescenza e relazioni familiari anche online.
Qualora voglia descrivermi meglio la situazione, resto a sua disposizione per un consulto prima con i genitori del ragazzo/ della ragazza al fine di valutare al meglio la via percorribile.
Un caro saluto,
Dott.ssa Simona Delli Santi

Una Stanza per Sé: servizi per il benessere psicologico Psicologo a Oria

178 Risposte

68 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

5 GEN 2022

Buongiorno,
seguo con attenzione la tua preoccupazione.
Mi dispiace molto per la situazione che sta vivendo come madre.
Immagino la sua frustrazione e impotenza nel non riuscire ad aiutare suo figlio nonostante si sia attivata.
Le consiglierei, di non scoraggiarsi e di continuare a cercare delle figure professionali che in un primo momento possano accogliere anche e sentire le figure di accudimento.
Resto disponibile.
Cordiali saluti.

Dott.ssa Margherita Romeo

Dott.ssa Margherita Romeo Psicologo a Roma

1567 Risposte

441 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

5 GEN 2022

Buongiorno,
comprendo la frustrazione e il senso di impotenza che si prova difronte ad un minore che appare in notevole difficoltà. Il mio consiglio è di continuare a cercare un professionista che possa accogliere inizialmente le figure di accudimento, per lavorare poi sulla presa in carico e sul percorso da fare anche con il minore. Succede spesso che ragazzi che si sono isolati fatichino a riconoscere il loro stato di malessere e come risposta agiscano chiudendosi sempre più. In questo momento è necessario che la famiglia si attivi cercando uno psicoterapeuta che sia abituato a lavorare con gli adolescenti e con le modalità comunicative che li caratterizza.
Per qualsiasi dubbio rimango a disposizione
Dott.ssa Loredana Luise

Dott.ssa Loredana Luise Psicologo a Ponte San Nicolò

60 Risposte

86 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

5 GEN 2022

Buongiorno, posso immaginare la frustrazione di non riuscire a trovare la strada per un cambiamento volto al benessere, vostro e del/la minore di cui vi prendete cura. Consiglio di contattare un professionista cognitivo comportamentale, come già suggerito dal collega. Inoltre potrebbe essere utile un percorso parallelo di voi caregiver, per alleviare lo stress e trovare strategie di comunicazione funzionali. Alcune dinamiche famigliari possono inconsapevolmente favorire o ostacolare i cambiamenti, un professionista sa riconoscere i punti di forza e fornire gli strumenti per convogliare le vostre risorse a obiettivi raggiungibili, far emergere maggiore consapevolezza e ristabilire una situazione di serenità.
Resto disponibile anche online per info o chiarimenti su prese in carico nella vostra zona.
Cordialmente,
Dtssa M.A.

Dott.ssa Milena Artusa Psicologo a Marsala

5 Risposte

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

5 GEN 2022

Buongiorno
È davvero difficile darvi indicazioni con così pochi elementi.
Sembra essere una situazione molto pesante e mi dispiace.
Se non vi hanno aiutato, vi suggerisco di cercare ancora un professionista che sia disposto a farlo. Prendete in considerazione anche la possibilità di fare un percorso voi, se il minore in questione non è disponibile o perlomeno un percorso familiare. Lavorando su di voi, cambieranno le cose anche per il ragazzo/la ragazza perché siamo inseriti in un campo relazionale. Inoltre farete da esempio andando voi stessi in terapia per farvi aiutare
In bocca al lupo
Resto a disposizione
Dr.ssa Violetta Molteni

Dott.ssa Violetta Molteni Psicologo a Cesena

22 Risposte

6 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

5 GEN 2022

Buongiorno,
Mi dispiace per le difficoltà che state trovando relativamente a una figura di aiuto.
Può essere utile mantenere con il terapeuta un dialogo che vada a integrare ciò che il minore non riporta. È previsto e la situazione lo consiglia vivamente.
Vi incoraggio a non smettere di cercare la figura giusta che possa aiutare il minore a recuperare il benessere di vivere
Resto a disposizione e vi auguro il meglio
Dott.ssa Oriana Parisi

Dott.ssa Oriana Parisi Psicologo a Bari

1090 Risposte

634 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

5 GEN 2022

Buongiorno,

sarebbe fondamentale che vi rivolgeste a uno psicoterapeuta sistemico-relazionale, il quale possa far emergere e risignificare i nodi relazionali che si possono essere formati e intrecciati fra ogni membro della famiglia.

Dott.ssa Francesca Orefice

Dott.ssa Francesca Orefice Psicologo a Bologna

661 Risposte

229 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

5 GEN 2022

Salve, mi spiace molto per la situazione che descrive poichè posso comprendere il disagio connesso e il dispiacere di voi genitori. Ritengo fondamentale richiedere un consulto psicologico al fine di esplorare la situazione con ulteriori dettagli, elaborare pensieri e vissuti emotivi connessi e trovare strategie utili per fronteggiare i momenti particolarmente problematici onde evitare che la situazione possa irrigidirsi ulteriormente. Credo che un consulto con un terapeuta cognitivo comportamentale potrà aiutare il minore ad identificare l'attivarsi di quei pensieri automatici rigidi, disfunzionali e maladattivi che gli impediscono il benessere desiderato mantenendo in atto la sofferenza.
Resto a disposizione, anche online.
Cordialmente, dott FDL

Dott. Francesco Damiano Logiudice Psicologo a Roma

1106 Risposte

342 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Autorealizzazione e orientamento personale

Vedere più psicologi specializzati in Autorealizzazione e orientamento personale

Altre domande su Autorealizzazione e orientamento personale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 32950 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 19950

psicologi

domande 32950

domande

Risposte 112800

Risposte