Momento di smarrimento

Inviata da Luna · 15 apr 2017 Crisi esistenziale

Buongiorno,
Scrivo perché stia attraversando un momento di grossa crisi e non so cosa fare. Ho 28 anni, non ho ancora finito l'università e mi mantengo facendo lavori saltuari. Alle superiori sono sempre andata bene a scuola anche quando,a 17 anni, mi fu diagnosticato un diabete di tipo 1. Quell'avvenimento subito non mi bloccó anzi é riuscii a terminare il liceo in tempo e con voti alti. Ero io a dare coraggio agli altri. Poi non so cosa sia successo.. Forse ho realizzato che non sarei mai guarita..non so..Durante l'università ho perso la motivazione e mi trovo in un periodo di completa apatia. Ho sempre pensato che avrei lavorato nel sociale ma sono riuscita solo a fare volontariato in quel l'ambiente. Vivo da sola e vorrei terminare l'Universitá ma non so perché qualcosa mi blocca e ad oggi non riesco nemmeno ad dire cosa mi piace e cosa no... Delle volte ho delle crisi di pianto e fatico ad alzarmi dal letto.. Mi sento sempre inadeguata e vorrei sentirmi realizzata. Vorrei poter aprire gli occhi e dire : Questo è quello che voglio fare nella vita e combatteró con tutte le mie forse per averlo . Il problema è che non riesco a capire cosa voglio, cosa mi fa stare bene. Il mio compagno prova a starmi vicino ed é molto affettuoso ma se non credo in me stessa per prima non penso che le parole di terzi possano convincermi. Sono sempre stata una ragazza di compagnia ma ultimamente mi sto isolando... Cosa devo fare per risollevarmi e ritrovare la motivazione persa?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 17 APR 2017

Gentile Luna,
è comprensibile che la consapevolezza della cronicità della patologia diabetica da cui è affetta possa ogni tanto condizionare negativamente il tono del suo umore ma suppongo che da quando è stata posta la diagnosi avrà imparato con farmaci e dieta a tenere sotto controllo questa patologia.
D'altra parte, in tante persone il tono dell'umore può subire un calo anche considerevole indipendentemente da patologie organiche.
Lei ha già mostrato forza d'animo e buone capacità di ripresa e sicuramente riuscirà a superare anche questo periodo di crisi completando gli studi, traguardo che mi sembra importante.
Ovviamente, in seguito, sarebbe preferibile cercare un lavoro che abbia attinenza con gli studi fatti e ritengo che con l'acquisizione di sempre maggiori competenze e di approfondimento nel lavoro che si fa, questo atteggiamento possa cambiare per la percezione di maggiore soddisfazione che si riceve.
Comunque, per essere aiutata a superare questo periodo di sconforto e di sfiducia in se stessa, oltre che del sostegno del suo compagno, può giovarsi anche di un sostegno psicologico.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7207 Risposte

20471 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

17 APR 2017

Salve Luna
Comprendo ciò che ci riferisce e non deve essere facile per lei gestire questa situazione.
In che contesti si sente maggiormente inadeguata?
Cosa prova, in termini emotivi?
Resto a disposizione per qualsiasi chiarimento
Dottssa Fabrizia Tudisco

Dott.ssa Fabrizia Tudisco Psicologo a Napoli

503 Risposte

956 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 APR 2017

Buonasera Luna,
Lei è una ragazza con molte risorse. Attualmente vive un momento di crisi, forse la malattia ha contribuito a minare la propria sicurezza. Ha accanto un compagno affettuoso che la sostiene e le sta vicino. Per superare questo momento di blocco le consiglierei un percorso di counseling psicologico, in breve tempo potra' riacquistare fiducia in se stessa e raggiungere i propri obiettivi.
I miei migliori auguri
Dott.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2757 Risposte

2264 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 APR 2017

Buonasera Luna,
Mi dispiace molto per la situazione che descrive.
Ho letto con attenzione ciò che ha scritto e colgo che abbia collegato la scoperta della sua diagnosi ad una serie di vissuti attuali, ma non capisce come mai. Potrebbe essere utile intraprendere un percorso di psicoterapia per soffermarsi su quanto abbia avuto peso per lei ricevere una diagnosi di diabete e successivamente come questo possa aver avuto impatto su come si percepisce attualmente, su cosa vuole per sé e sulla sua vita in generale.
Le faccio un grosso in bocca al lupo e resto disponibile per ulteriori chiarimenti.

Dott.ssa Paola Cimellaro Psicologo a Roma

6 Risposte

5 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Crisi esistenziale

Vedere più psicologi specializzati in Crisi esistenziale

Altre domande su Crisi esistenziale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 26600 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17650

psicologi

domande 26600

domande

Risposte 92300

Risposte