Mio padre tradisce mia madre, non abbiamo i soldi per la separazione

Inviata da Elizabeth · 3 ago 2015 Terapia familiare

Da poco ho scoperto che mio padre tradisce mia madre, ed è proprio l'ironia della sorte visto che io sono molto moralista. Nonostante ormai abbia 23 anni, sono una persona ipersensibile e sono distrutta da questa faccenda. Ho comunque deciso di affrontare mio padre, che mi ha scongiurato di dargli un paio di mesi, il tempo di cambiare lavoro visto che l'azienda dov'è ora sta fallendo e la mia famiglia versa in una condizione economica difficile. Quello che non riesco ad accettare è che lui abbia scelto questa donna invece della sua famiglia, e per colpa di questo, non so come faremo a sopravvivere economicamente. Ho un fratello minore di 15 anni, e già ora con due stipendi facciamo fatica ad arrivare alla fine del mese, anzi a volte presto quei 100-200 euro ai miei per arrivare alla fine...ma quando se ne andrà mio padre come faremo? Sono l'unica della famiglia a sapere di "che morte deve morire" e nonostante cerco di distrarmi ci penso continuamente.. non so come faremo. Ho paura che non avremo i soldi nemmeno per mangiare..

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 4 AGO 2015

Cara Elizabeth,
hai ragione a sentire la fatica di sopportare un peso, così grande, che oltretutto non dovresti essere tu a farti carico!
Se tuo padre volesse darsi una possibilità di prendersi cura del suo rapporto di coppia e di conseguenza della sua famiglia, potrebbe rivolgersi ad un consultorio, luogo in cui si possono svolgere colloqui di coppia.
Inoltre in molte città sono attive delle realtà che offrono gratuito patrocinio o un aiuto economico per affrontare le spese legali relative ad una separazione.
In ogni caso, sento di consigliarti di tenerti fuori da questa situazione che riguarda la coppia dei tuoi genitori. Può sembrarti un gesto poco altruistico, ma ti serve a proteggerti da situazioni ulteriormente dolorose per te.
Tanti auguri!
D.ssa Barbara Paolinelli-Trento

Dott.ssa Barbara Paolinelli Psicologo a Trento

42 Risposte

36 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 NOV 2017

Cara Elisabeth la tua delusione e preoccupazione sono più che comprensibili e adeguate, però chi si deve prendere la responsabilità di ciò che sta succedendo e di quello che avverrà dopo non sei tu ma i tuoi genitori. Quello che ti posso dire è che esistono realtà gratuite a cui i tuoi genitori si possono rivolgere per farsi aiutare in questo momento, come ad esempio i consultori familiari, ma tu cerca di star fuori per quanto possibile, dalle dinamiche che riguardano la coppia genitoriale, te lo consiglio per proteggerti. Per quanto riguarda la preoccupazione economica anche se tuo padre dovesse portare avanti la decisione di separarsi da tua madre, la responsabilità nei vostri confronti non svanisce nel nulla, lui sarà comunque obbligato nella misura di cui dispone a prendersi cura di voi.

Dott.ssa Elisabetta Tuveri Psicoterapeuta Psicologo a Cagliari

6 Risposte

6 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 SET 2015

Cara Elizabeth,
la situazione non è allegra nè bella però penso che forse sei un tantino pessimista.
Le difficoltà economiche attuali potrebbero avere la semplice spiegazione che tuo padre spreca denaro per via della relazione extraconiugale che hai scoperto.
Se proprio si dovesse arrivare ad una separazione, il giudice valuterà con attenzione la situazione economica e disporrà in modo tale da garantire i figli, specie tuo fratello minorenne, dal punto di vista economico.
La risposta evasiva di tuo padre probabilmente è finalizzata solo a prendere tempo ma, a mio parere, hai fatto bene ad affrontare l'argomento, anzi faresti ancora meglio a suggerirgli un periodo di terapia di coppia con tua madre prima di prendere decisioni conclusive.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7462 Risposte

20932 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

4 AGO 2015

Suo padre deve assumersi le sue responsabilità. Ha due figli e non può far finta di niente. Addirittura un figlio è minorenne. Se non lo farà ci sarà qualcun altro che gliele farà assumere: i giudici del Tribunale dei minori e i Servizi sociali. Tutti noi abbiamo delle responsabilità e non possiamo comportarci come dei bambini. Quindi ha fatto bene ad affrontarlo e continui su questa strada: la legge è dalla sua parte. Essendoci di mezzo un figlio minore giudici e servizi interverrebbero di ufficio in questo caso. Capisco però il suo stato d'animo dovendo subire le conseguenze degli sbagli dei suoi genitori. Il consiglio che le do è di pensare a sé stessa, se la sua sofferenza supererà certi limiti si rivolga ai servizi territoriali che hanno l'obbligo di aiutare le persone in difficoltà anche gratuitamente.

Dott. Sergio Rossi Psicologo a Spoleto

190 Risposte

107 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 AGO 2015

Cara Elizabeth,
le tue preoccupazioni per il futuro sono legittime e, tra l'altro, ne stai sopportando il peso da sola.

In questa situazione tui padre non si sta assumendo la sua responsabilità perchè le difficoltà lavorative attuali non giustificano la sua scelta di non comunicare di avere una relazione. Fai attenzione a che tuo padre non stia temporeggiando.

Per quanto concerne le difficoltà economiche, la separazione ad oggi può essere espletata in modo agevolato, informatevi; mentre gli aspetti economici futuri saranno valutati durante la separazione stessa.

Al consultorio offrono un servizio di consulenza e sostegno in cui potresti trovare anche informazioni sulle opportunità economiche che offre il tuo territorio.

Un saluto
Dott.ssa Francesca Fontanella

Dott.ssa Francesca Fontanella Psicologo a Rovereto

1030 Risposte

2107 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia familiare

Vedere più psicologi specializzati in Terapia familiare

Altre domande su Terapia familiare

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 29000 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18350

psicologi

domande 29000

domande

Risposte 99150

Risposte