Mio padre tradisce mia madre, come fare?

Inviata da Alex · 9 mag 2014 Terapia familiare

Ho scoperto da alcuni messaggi letti casualmente sul cellulare di mio padre che lui tradisce mia madre. Premettendo che non sono più una bambina (ho 20 anni) e che, almeno per quanto ne so, finora non c'erano stati tradimenti e grossi problemi nella vita coniugale dei miei genitori, cosa dovrei fare? E' giusto parlarne a mia madre? Per ora ne ho parlato solo con mio fratello il quale ha deciso di chiedere spiegazioni a mio padre.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 12 MAG 2014

Non è compito dello psicologo o dello psicoterapeuta formulare giudizi di valore su cosa sia giusto o meno. Lo specifico dello psicologo consiste nell'assistere il cliente a conoscere se stesso, le sue emozioni ed il loro significato, le dinamiche relazionali nelle quali è inserito e come queste lo determinino nei suoi vissuti e nei suoi agiti. Questo significa che se lei, Alex, fosse seguita da un collega, verosimilmente verrebbe invitata a sviscerare le emozioni che questa scoperta ha scatenato, a valutare come lei stessa è arrivata a questa scoperta (leggere la corrispondenza, anche sms, di un terzo qualsiasi, genitori compresi, costituisce comunque un reato penale), a esplicitare la struttura dei rapporti nel suo nucleo familiare, a immaginare una serie di scenari alternativi che si prospetterebbero a seconda di come lei decidesse di comportarsi, insomma la sua domanda, in un setting professionale di consulenza o cura, avvierebbe un lavoro approfondito e scrupoloso al termine del quale lei avrebbe gli strumenti necessari a decidere in modo autonomo sul quesito che pone. La psicologia non rilascia perle di saggezza, ma aiuta il processo maturativo e riparativo della coscienza, sostenendo l'individuo nelle criticità della sua vita, quando questi è chiamato a fronteggiare gli sconvolgimenti che ne turbano la linearità. Se lo ritiene opportuno, quindi, contatti personalmente un professionista e si prenda con lui tutto il tempo necessario per prendere una decisione quanto più giusta nella sua particolare situazione.
Auguri.

Dr.ssa Emanuela Carosso - Psicologa - Psicoterapeuta Psicologo a Torino

60 Risposte

101 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 MAG 2014

Gentile Alex, il suggerimento di parlarne direttamente con tuo padre è un suggerimento saggio.
Generalmente entrare nel rapporto tra due coniugi può innescare reazioni difficilmente prevedibili, mentre per questa situazione il fatto che vostro padre sappia che voi sapete può essere già di per se un evento importante.
E' una fortuna che tu abbia potuto condividere questo segreto anche con tuo fratello, è una risorsa importante che ti potrebbe aiutare ad affrontare meglio questa notizia e i futuri sviluppi che potrebbero conseguirne.
Cordiali saluti

Studio di Psicologia Cognitiva e Sessuologia - Dr. Valerio Celletti Psicologo a Milano

44 Risposte

222 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 MAG 2014

Gentile Alex
si comprende bene che deve essere stato (ed è) un brutto momento per lei perchè una scoperta del genere porta inevitabilmente al crollo di una idealizzazione della coppia genitoriale o quanto meno ad una riconsiderazione di rapporti che credevamo di conoscere bene e sui quali ci eravamo fatti una precisa idea. Tuttavia lei deve pensare che solo i suoi genitori possono conoscere con precisione la natura dei loro rapporti e le cose che non vanno parimenti a quelle che vanno sono comunque parte di un loro percorso intimo esistente da prima che lei nascesse e fatto di tanti piccoli dettagli. Dico questo per farle ben comprendere che c'è un "privato" che tale deve rimanere e tale deve essere condiderato e che quindi la privacy non andrebbe violata ...Nel suo caso lei però dice di aver scoperto casualmente questi messaggi e questi scoperti sono atti che riguardano anche la sua esistenza e il senso di fiducia che riponeva in suo padre e valori come l'onestà che certo suo padre le avrà trasmesso immagino...
Quindi più che dare comunicazione a sua madre della scoperta fatta io penso sia giusto chiedere spiegazioni a suo padre mantenendo anche una mente aperta, tuttavia (e dato che sapendo poteva anche far in modo di non essere scoperto) credo che parlarne faccia bene anche a lui e il sapere che ora i suoi figli sanno forse inciderà per lui su una decisione da prendere circa il futuro della famiglia.
La saluto con affetto Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologa/Psicoterapeuta in Ravenna.

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

7337 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 MAG 2014

Gentile Alex,
comprenderà bene che la situazione non è semplice e risulta difficile dare consigli o suggerimenti, soprattutto on-line. Immagino che per lei sia stato un evento difficile da "digerire", prendere coscienza di questa situazione intendo. Un figlio che scopre un tradimento messo in atto da uno dei genitori subisce una frustrazione, ossia quella legata all'indissolubilità della coppia genitoriale. Purtroppo questi avvenimento possono accadere e sono il segno di un rapporto di coppia che andrebbe rivisto, almeno in alcuni suoi aspetti.

Cordiali saluti,
Dott. Giuseppe Del Signore - Psicologo, Psicoterapeuta Viterbo

Dott. Giuseppe Del Signore Psicologo a Viterbo

834 Risposte

777 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 MAG 2014

Scoprire qualcosa che riguarda altri cui si è legati affettivamente genera sempre uno stato di conflittualità e di disorientamento circa la posizione da assumere e la responsabilità che ne deriva. Lei ha già condiviso con suo fratello la scoperta di una relazione che potrebbe anche essere occasionale e passeggera, la cui rivelazione potrebbe avere conseguenze devastanti e superiori alla realtà, Pur comprendendo il senso di tradimento che lei avverte, ritengo utile temporeggiare e osservare cosa succede tra i suoi genitori: senza dovere agire immediatamente.
Saluti

Dott.ssa Lilia Di Rosa Psicologo a Catania

62 Risposte

22 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 MAG 2014

Buongiorno Alex,non credo che se tu informassi tua madre diventerebbe più facile risolvere il problema, anzi , provocherebbe delle reazioni a catena di difficilissima gestione. Il modo più saggio lo avete già scelto , quello di parlarne direttamente con tuo padre. A tua disposizione per ulteriori chiarimenti.

Dott.ssa Carla Panno Psicologo a Milano

1057 Risposte

682 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 MAG 2014

Gentile Alex,
posso comprendere la rabbia, il senso di tradimento, il bisogno di sostenere sua madre.
Tuttavia non credo che lei, nonostante il senso di rivalsa, possa fare qualcosa di buono per la sua famiglia, svelando il segreto.
Forse i suoi genitori attraversano problemi di cui voi non sapete.
La decisione, proprio perché lei non è una bambina, è sua.
Rifletta.

Restiamo in ascolto

Dr Mori, Psicologo Sessuologo Psicoterapeuta Psicologo a Siena

573 Risposte

391 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia familiare

Vedere più psicologi specializzati in Terapia familiare

Altre domande su Terapia familiare

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 30050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18850

psicologi

domande 30050

domande

Risposte 102500

Risposte