Non puoi recarti in nessun centro?
Trova uno psicologo online
Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Mio marito non mi rispetta ed è un mammone

Inviata da tonia nogaretto il 22 set 2016 Terapia di coppia

Buonasera, sono tona ho 26 anni. Convivo con mio marito da 6 mesi in una casa vicino mia suocera...un disastro. Ho abbandonato la casa coniugale per violenze psicologiche e per colpa di mia suocera. Ma sopratutto di mio marito che non credo sia uomo. Difende continuamente la madre su tutto, lei è molto invadente,mio marito ha preso le ferie e puntualmente mia suocera chiede il favore a suo figlio di andare con lei per la scuola bus e non solo oltre a mancare da casa per stare dietro i genitori,non mi avverte nemmeno se mangia a casa o no...tona con un panino mentre io cucinavo credendo che dovesse mangiare...poi mi chiama per dire che pranza dalla mamma..lui ama il Napoli ma puntualmente nonostante abbia la sua casa va a casa della mamma lasciandomi sola...e nonostante io gli abbia insegnato a tagliare la mela lui puntualmente se la fa tagliare dalla mamma come un bambino....in lui vedo l’immagine della mamma dice stesse cose della mamma pensa come la mamma cose assurde....mi offende mi umilia mi paragona ad altri facendomi credere la peggiore...non mi chiede mai consigli come di solito si fa una coppia...c'è sempre la mamma di soccorso poi lei continuamente chiama e io non ne posso più. Mio marito fa ripicche trova scuse per non venire a casa dei miei, non si interessa minimamente di me, ora che voglio divorziare minaccia che mi farà passare guai...lo vedo infantile lui continua a dire che lui non ha fatto nulla di male ha la coscienza pulita. io non mi sento più la moglie ogni scusa è buona per fuggire come se io fossi un peso...per un estraneo mi sputò in faccia....dice che voglio cambiarlo ma in realtà tentavo di fargli capire che deve staccarsi dalla mamma. Quando sta dalla mamma è un robot, a come dice la mamma regole cose,è pressato plagiato,e di conseguenza vuole pressare me facendomi credere che sono sbagliata. Non sa difendere la coppia ne rispettarmi. Dice che mi ama ma io non vedo più amore,se a me da fastidio l invadenza della mamma o che lui dice sempre si alla mamma si altera e mi da contro. La mamma conserva tutto ciò che è parte del passato e nega pure un pennarello al nipote lui la giustifica... ecco mio marito è mammone ed è stato ben manipolato dalla mamma.
Mi dia un consiglio aiutatemi.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Tonia,
se capisco bene , lei con suo marito ha un figlio.
Se non lo avesse sarebbe tutto più facile nell'affrontare eventualmente anche una separazione e un divorzio, ma se ci sono dei figli, le cose si complicano perchè occorre tutelare prima di tutto il loro benessere che è minacciato quando si rompe l'unità familiare.
Pertanto, penso che la cosa migliora da fare sia che lei, prima di rivolgersi all'avvocato, si rivolgesse ad uno psicoterapeuta e valutasse la possibilità di una terapia di coppia o individuale, facendosi in quest'ultimo caso seguire e consigliare in tutte le decisioni da prendere.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6771 Risposte

18937 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

cara Tonia,
mi dispiace molto per la situazione che stai vivendo.
Da quello che descrivi sembrerebbe che il problema possa trovare soluzione in due modi: o lasci tuo marito o decidi di tentare di migliorare il rapporto con tua suocera. Sembrerebbe infatti che la coppia intesa come moglie e marito non esista realmente e che il vero interlocutore che puoi trovare sia la suocera. A te la scelta se accettare un matrimonio con così fragili fondamenta cercando di far funzionare il quieto vivere e la quotidianità (ammesso che la signora consenta di raggiungere dei piccoli compromessi) o cambiare la tua vita. Ti consiglio un supporto psicologico e ti faccio i miei auguri per qualunque decisione prenderai.
Resto a disposizione,
Dr.ssa Ilaria Beltrami, Psicologa Roma

Dr.ssa Ilaria Beltrami Psicologo a Roma

76 Risposte

112 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Tonia,
mi sembra che in questa coppia, dalle righe che leggo, non ci sia mai stata una dimensione a due, una relazione alla pari, ma sempre si è immesso un terzo elemento. È vero che la mamma è invadente, ma quando qualcuno valica dei confini è perché qualcun altro glielo ha permesso. Mi chiedo se l’espressione “mi sputò in faccia” sia metaforica o reale. Lei parla anche di violenza psicologica. Ci sono cose dalle quali ci si deve proteggere e che non possono essere sottovalutate. Mi chiedo quale sia la sua reale domanda: se questo rapporto si può salvare o se deve procedere con il divorzio? Tanti sono gli elementi descritti, ma leggendo la sua richiesta non riesco a capire dove sia il vero punto della questione, quale sia il suo reale interrogativo. Credo che la scelta di una separazione possa essere ben meditata passo passo, rivolgersi ad un avvocato non vuol dire automaticamente separarsi, ma quantomeno scegliere con tutte le informazioni di cui ha bisogno. Allo stesso tempo, questo comporta anche l’accettazione di aspetti emotivi e psicologici sui cui può essere interessante per lei lavorare, per affrontare la sua decisione, qualunque essa sia, con tutte le risorse necessarie e imparare ad ascoltarsi fino in fondo per tramutare queste sensazioni, nella scelta di una direzione più chiara.
Le invio un caro saluto e le auguro buona fortuna per tutto.

Dott.ssa Anastasia Zottino
Psicologa
Aprilia (LT)

Dott.ssa Anastasia Zottino Psicologo a Aprilia

36 Risposte

16 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

buongiorno Tonia
non ci dice nulla di vostro figlio, spero che non stia risentendo delle vostre tensioni ma è molto difficile. Come le hanno già consigliato credo che la cosa migliore sia una terapia di coppia premettendo che questa non serve solo a risolvere delle crisi ma anche ad aiutare una buona separazione così che i figli non soffrano troppo.

Dott Ssa Altruda Immacolata Psicologo a Roma

23 Risposte

10 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Tonia,
Leggere la tua situazione mi ha fatto sentire tanta tristezza e sofferenza...è come se urlassi senza che le tue parole vengano udite o prese sul serio. Risuona in me la parola BASTA! Capisco pure che se c'è un figlio di mezzo le cose vanno affrontate con cautela anche perché ipotizzo possa crearsi un'alta conflittualità con tuo marito in caso di separazione. Ti consiglio un percorso terapeutico che ti aiuti ad individuare le risorse e gli strumenti che hai a disposizione e ad utilizzarli al meglio.
Sinceri saluti
Dott.ssa Alessandra Xaxa Psicologa Augusta (SR)

Dott.ssa Alessandra Xaxa Psicologo a Vittoria

80 Risposte

94 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20650 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16000

psicologi

domande 20650

domande

Risposte 80300

Risposte