Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Mio marito non mi crede

Inviata da Gennifer il 15 mag 2015 Terapia di coppia

Vivo una situazione incredibile che mi crea un continuo stato d'ansia 4 settimane fa qualcuno mi a rubato dei soldi di mio marito da casa senza lasciare tracce del suo passaggio alla scoperta di ciò mio marito accusa me di averli presi o di aver detto a qualcuno dove li aveva nascosti io purtroppo non ne so nulla e da allora non fa che insultarmi e maltrattarmi di continuo mi umilia con frasi offensivi e si rifiuta di credermi ,sono distrutta come posso risolvere questa situazione.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Buongiorno Gennifer,
vorrei sapere qualcosa di più preciso sul rapporto tra lei e suo marito, soprattutto prima che accadesse questo episodio.
Ho il sospetto che i soldi li abbia presi suo marito e che voglia far ricadere la colpa su di lei per nascondere un altro tipo di problema.
Se vuole, mi scriva in privato
Cari saluti
Dott.ssa Loredana Aiello

Dott.ssa Loredana Aiello Psicologo a Como

18 Risposte

275 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Gennifer,
le emozioni che la sua attuale situazione genera sono assolutamente comprensibili e legittime. Credo che per uscire dalla situazione di empasse che si è venuta a creare sia importante da un lato cercare di capire per quale motivo suo marito si comporta così (ha chiesto a suo marito per quale motivo crede sia stata lei a compiere il furto? è un comportamento coerente con il normale modo di funzionare e rapportarsi di suo marito?) e dall'altro contestualizzare questo episodio nella vostra coppia (è un caso eccezionale o si sono verificati altri episodi simili in passato nella vostra vita coniugale? se si sono verificati come si sono risolti? è possibile che questo episodio in realtà celi problemi di coppia non affrontati?). Per poter rispondere a queste domande è fondamentale parlare con suo marito ed approfondire con lui la questione.
Cordiali saluti

Dott.ssa Stefania Valagussa Psicologo a Concorezzo

251 Risposte

1030 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Gennifer,

forse dovrebbe cercare di capire perchè suo marito si comporta così.
E' un suo modo usuale di comportarsi?
Perchè suo marito non le crede? Ci sono stati altri episodi in cui non le ha creduto?
Provi a chiedere direttamente a suo marito perchè dubita di lei.
Provi a pensare se questo non è un pretesto per accusarla, magari il problema è un altro.

Un caro saluto
Dott.ssa Monica Salvadore Psicoterapeuta Torino

Dott.ssa Monica Salvadore - Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Torino

369 Risposte

838 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Ciao Gennifer,
leggo quello che scrivi con molto interesse. Mi sembra di capire che l’ansia che stai vivendo in questo momento sia mista a un po’ di rabbia e senso di ingiustizia nei confronti di tuo marito da cui dici di sentirti accusata, umiliata e non creduta. Comprendo a fondo le tue emozioni.
(Dici di provare ansia da quattro settimane e chiedi cosa potresti fare). Davanti a qualcuno che non ci crede, spesso l’impressione è quella di avere davanti un muro, oltre il quale si trova l’altro, un po’ più distante. Le convinzioni che ci creiamo creano distanza. In questa situazione, mi sembra di aver capito che tuo marito nel dubbio di “cosa credere” abbia deciso di pensare che tu abbia a che fare con la scomparsa dei soldi. Sarebbe importante indagare il vostro rapporto di coppia, la fiducia che provate l’uno per l’altro, quanto “fate squadra” in momenti di difficoltà. Anche un percorso personale su quello che provi tu in questa situazione e in altre simili credo sia molto importante.

Un caro saluto.
Dott.ssa Lucia Bruciafreddo

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Gennifer,
oltre la mancanza di fiducia che suo marito ha ne isuopi confronti, qui urge comprendere i significati di maltrattamenti e umiliazioni a cui le i si sottopone. se suo marito fosse diponibile ad una terapia di coppia sarebbe l'ideale, in caso contrario le consigli ocomunque uno specilista di questo indirizzo per capire il vostro problema.
La Violenza psicologica è un grave indizio di un malessere più profondo.
Dott.ssa Saggiomo Simona

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Gennifer
se questo è un modo usuale di suo marito di affrontare i problemi e le situazioni difficili direi che non è un bel modo!
Come mai suo marito non le crede? Possibile che il vostro sia un rapporto di così scarsa unione, comprensione e fiducia?
Lei mi appare molto in atteggiamento di vittima e chiusa in questo ruolo che non riesce a spezzare e suo marito approfitta di ciò per scaricare su di lei le tensioni e le cose che non gli vanno bene.
Non è un bel quadretto!
Cerchi di "spezzare" questa modalità di comportamento e di chiusura in ruoli di persecutore e vittima.
Un caro saluto
Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicoterapeuta in Ravenna

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

6716 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gennifer,
sembra proprio una brutta situazione quella descritta, soprattutto per la profonda mancanza di fiducia che prescinde dalla quantità di soldi che sono spariti (e, paradossalmente, spero siano tanti perché per pochi soldi sarebbe davvero un peccato litigare così tanto). Come ha già fatto notare un collega, sicuramente la mediazione familiare può aiutarvi molto ma, qualcosa mi dice, che suo marito potrebbe non essere così ben disposto alla cosa.
Chieda direttamente a suo marito come può fargli cambiare opinione, come potete provare a chiarirvi, o provi a chiedere consiglio a dei comuni amici. Tenga conto però che la dura reazione di suo marito dice qualcosa della vostra relazione.

cari saluti
Dott. Alessandro Pedrazzi

Alessandro Pedrazzi Psicologo a Milano

54 Risposte

45 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Gennifer, questo è un tipico caso da mediatore familiare o psicologo familiare. Un caro saluto, Giuseppe

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20100 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15450

psicologi

domande 20100

domande

Risposte 77850

Risposte