Mio figlio Kevin di 5 anni affetto da autismo grave, come comportarsi?

Inviata da Eva · 29 feb 2016 Autismo

Salve, sono Eva la mamma di Kevin. Alla nascita non c'e' stato nessun tipo di problema e tutto procedeva per il meglio perciò non potevo immaginare quello che piano piano sarebbe successo. A tre anni ancora non parlava, non emetteva un suono, non mi guardava negli occhi, evitava quasi sempre lo sguardo, manifestava dei comportamenti ripetitivi e stereotipati cioe' si dondolava spesso, saltava urlando, batteva le mani continuamente, all'asilo tendeva a giocare da solo, quando qualcuno lo chiamava non si voltava mai, aveva sempre lo sguardo perso nel vuoto ed era sempre in movimento. Tutti questi comportamenti mi avevano fatta preoccupare cosi' ero andata dal pediatra e osservandolo bene mi aveva detto di non preoccuparmi tanto perche' prima o poi mio figlio avrebbe parlato solo che aveva bisogno di un po' di tempo ma nonostante tutto riscontro' un ritardo del linguaggio e della comunicazione. Le maestre d'asilo mi dicevano sempre che Kevin era molto indietro rispetto ai suoi coetanei perche' non riusciva a comunicare, non sapeva ancora i numeri, le lettere e i colori percio' sospettavano un ritardo cognitivo allora ero andata da un neuropsichiatra infantile dato che ancora non parlava e dopo una lunga osservazione gli ha diagnosticato l'autismo associato a un ritardo cognitivo medio-grave. Mi aveva detto che Kevin non avrebbe mai parlato al massimo sarebbe forse riuscito a dire qualche parolina ed in quell'istante mi senti' cadere a terra e cercavo di avere delle risposte per capire la causa. Negli accertamenti era stata riscontrata un anomalia genetica che poteva causare anche attacchi epilettici di varia gravita' percio' con il passare di alcuni giorni finalmente si era scoperta la causa. Mio figlio Kevin ha avuto all'inizio delle crisi epilettiche gravi con scosse e tremori del corpo e che piano piano si sono tramutate in crisi parziali con assenze e sguardo fisso nel vuoto. Adesso Kevin ha cinque anni, ha una bravissima insegnante di sostegno che lo segue sempre, in questi giorni ha iniziato a dire delle parole con un linguaggio difficile da capire praticamente inverte le lettere quando dice qualcosa, ha molta difficolta' a contare, non capisce quali sono i numeri piu' grandi e quelli piu' piccoli, cammina spesso in punta di piedi, afferra gli oggetti lanciandoli in aria, non ha ancora acquisito il controllo degli sfinteri e tende a fare ancora degli scarabocchi piuttosto che disegnare. Io cerco sempre di entrare in comunicazione con lui ma e' molto difficile perche' evita gli abbracci e le coccole percio' non so piu' come comportarmi. Vi prego aiutatemi

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 29 FEB 2016

Gentile Eva,
dal suo racconto ho avuto l'impressione che non sia stata posta una diagnosi precoce per il disturbo autistico del suo bambino.
La diagnosi precoce dà la possibilità di iniziare il trattamento di riabilitazione con maggiori possibilità di recupero.
Ad ogni modo adesso lei può affidare il bambino alle cure di uno dei tanti centri accreditati ove esistono competenze multidisciplinari (logopedia, motricità, fisioterapia, psicoterapia) per la cura e la riabilitazione di questo handicap.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7200 Risposte

20459 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 MAR 2016

Carissima Eva,
l'autismo ha chiare origini neuropsicologiche. Il cervello di suo figlio, in ambiente uterino, si è sviluppato in maniera atipica. Questo dice la ricerca. Ora, purtroppo, la diagnosi è arrivata anche un po' tardivamente, sono stati sottovalutati da parte dei medici tanti segnali precoci. Adesso, cara mamma, state facendo tutto il possibile. I risultati già si vedono. Per aiutare il vostro bambino dovete affidarvi a centri specializzati, con persone veramente competenti dello spetro autistico. Il suo Kevin, anche se fisicamente rifiuta gli abbracci ha sicuramente altri modi di relazionarsi con gli affetti, il problema è che non lo capite, il canale comunicativo è diverso, ma non assente. Fatevi aiutare in questo lungo percorso.
Si iscriva ai gruppi on-line di auto-mutuo aiuto creati da altri genitori che sono nella sua stessa situazione. Il peso da portare è tantissimo ma una parola da chi ci è in mezzo tante volte aiuta a renderlo un po' più leggero.
Le mando un abbraccio.
Dott.ssa Sabrina Fontolan

Dott.ssa Sabrina Fontolan Psicologo a Piove di Sacco

203 Risposte

240 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 FEB 2016

Buongiorno gentile Signora,
mi rendo conto che dirle di rasserenarsi, che Lei sta facendo tutto il possibile e con amore per il suo piccolo kevin, potrebbe sembrarle inutile, ma il suo tempestivo ricercare una diagnosi certa per dei palesi distrurbi di crescita del piccolo dimostrano la sua determinazione e la sua capacità d'amare. Ora, credo che la cosa migliore è quella di prendersi Lei un tempo e uno spazio in cui poter esprimere il forte senso di frustrarzione e ineluttabilità della situazione; per questo ci sono sia i gruppi di sostegno per i genitori di figli affetti da autismo e sia il sostegno psicologico individuale con uno/a psicologo/a psicoterapeuta. Mettersi in contatto con le associazioni attive sul territorio di genitori è anche un ottimo modo - spesso solo il più opportuno per i bambini autistici e le loro famiglie - per condividere, trovare soluzioni nel quotidiano, crescere nella consapevolezza, superare gli stati depressivi e non isolarsi.
Resto a sua disposizione
Cordiali saluti
Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Roma

Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Roma

1714 Risposte

2836 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Autismo

Vedere più psicologi specializzati in Autismo

Altre domande su Autismo

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 26400 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17650

psicologi

domande 26400

domande

Risposte 92000

Risposte