Mio figlio di 6 anni

Inviata da Laura · 4 ago 2016 Psicologia infantile

Mio figlio di 6 anni è sempre arrabbiato, polemizza su tutto. Per ogni cosa è una lunga discussione. Non credo ci siano fattori scatenanti particolari, ha un fratello di 3 anni ma credo non sia questione di gelosia. Abbiamo pensato più volte con mio marito di farlo vedere da uno psicologo. Che dovremmo fare? Abbiamo provato a farlo ragionare con calma, abbiamo provato con le maniere forti ma sembra che nulla lo faccia ravvedere. Cosa ci consigliate? Andare avanti così è molto dura...

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 4 AGO 2016

Buongiorno Laura,
occorre avere molte più informazioni per capire la situazione, del tipo da quanto tempo è così, se ci son state circostanze particolari che hanno determinato la reazione del bambino, se va a scuola, ect. Vi consiglio di contattare uno psicologo con competenze nell'età evolutiva e circoscrivere la situazione. Non siate eccessivamente duri perché il bambino potrebbe sentirsi attaccato e ciò potrebbe divenire un rinforzo per la rabbia che descrive. Resto a disposizione. Cordiali saluti.

Dr.ssa Sonia Rossetti
Lizzano, Taranto.

Dr.ssa Sonia Rossetti Psicologo a Lizzano

73 Risposte

239 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

7 AGO 2016

Gentile Laura,
lei esclude che possa essere il sentirsi meno oggetto di attenzioni rispetto al fratellino la spiegazione dell'atteggiamento di "protesta" di suo figlio ma di sicuro questa spiegazione va ricercata all'interno delle dinamiche relazionali intrafamiliari (o, a volte, extrafamiliari).
Non compete a voi genitori ma ad un esperto indagare su queste dinamiche per trovare l'origine della rabbia e del malessere del bambino.
Suggerisco, pertanto, una psicoterapia sistemico familiare.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7340 Risposte

20671 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

6 AGO 2016

Gentile Laura,
comprendo al frustrazione e la fatica nel non riuscire a capire il proprio bambino e nel vederlo pertanto "estraneo" e "distante". Probabilmente c'è alla base un carattere forte e determinato, nel quale potrete riconoscere uno o più componenti della vostra famiglia e, purtroppo, una relazione, fatta ovviamente di eventi/risposte che porta al litigio. Succede una piccola cosa, voi dite o fate una cosa, nel bambino scaturisce una risposta, voi rispondete in una maniera, lui si arrabbia. Prima di far cristallizzare le dinamiche della vostra famiglia vi consiglio un colloquio con uno psicologo che saprà farvi notare dove e come avviene la causa scatenante l'arrabbiatura del vostro bambino. Nel frattempo vi consiglio di mettervi accanto a vostro figlio e pensare con la sua testa, sentire le sue emozioni. Se lui vi sente "dalla sua parte" si sentirà supportato anche nei momenti di agitazione.
Cordiali saluti
Dott.ssa Sabrina Fontolan

Dott.ssa Sabrina Fontolan Psicologo a Piove di Sacco

203 Risposte

242 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

5 AGO 2016

Gentile Laura,
senz'altro è indicata una visita da uno psicologo psicoterapeuta, fatti salvi i necessari controlli medici.
Per la vostra tranquillità e benessere, vi consiglio di recarvi dal professionista entrambi assieme al bambino e al fratello minore, portando magari un altro adulto, nel caso che lo psicologo voglia parlare anche solo con voi.
Cordiali saluti

Valentina Sciubba Psicologo a Roma

1054 Risposte

736 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

4 AGO 2016

Buonasera Laura,
intanto le suggerisco di riflettere su questa situazione in termini diversi: non è suo figlio ad essere arrabbiato e a polemizzare su tutto. Invece, forse, sarebbe maggiormente utile, adottare un punto di vista del tipo: all'interno delle nostre dinamiche familiari, nostro figlio ha imparato delle strategie (rabbia e polemica) relazionali (cioè, per poter comunicare qualcosa a tutti) che portano sofferenza ai membri di questa famiglia. Questo è importante per non "mettere all'indice" (anche se con le migliori intenzioni) un solo componente della famiglia quando, invece, è ormai acclarato che se uno di questi componenti reitera spesso le stesse modalità comunicative è perché non ha avuto troppo scelta nel poter sviluppare altre modalità. Quindi, senza andare a cercare le colpe di nessuno (perché, comunque, ognuno della famiglia ci mette del suo, anche i figli, in quello specifico contesto), suggerisco di rivolgervi ad uno psicoterapeuta sistemico, in modo che ogni singola modalità relazionale venga attenzionata e, possibilmente, compresa con l'obiettivo di ricollocarle all'interno del più generale complesso sistema-famiglia.
Buona fortuna
dott. Massimo Bedetti
Psicologo/Psicoterapeuta
Costruttivista-Postrazionalista Roma

Dott. Massimo Bedetti Psicologo/Psicoterapeuta Psicologo a Roma

729 Risposte

1105 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Psicologia infantile

Vedere più psicologi specializzati in Psicologia infantile

Altre domande su Psicologia infantile

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 27700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18000

psicologi

domande 27700

domande

Risposte 95500

Risposte