Mia mamma tradisce mio padre

Inviata da Anonimo · 24 mag 2017 Terapia familiare

Buon pomeriggio,

sono una ragazza di 22 anni e involontariamente oggi ho scoperto che mia madre tradisce mio padre. Lei era chiusa in bagno, sono passata per il corridoio e ho sentito parole che mi sembravano assurde. Mi sono fermata e ho ascoltato sbiascichi di conversazione. Non vi racconto nel dettaglio, ma la conversazione era piuttosto spinta e con uno scopo ben preciso. Ho iniziato a tremare e a respirare affannosamente, pensavo di svenire da un momento all'altro. È qualcosa che mi ha distrutto emotivamente e fisicamente, ma peggio ancora è qualcosa che non mi sarei mai aspettata da mia madre. Dalla conversazione ho captato che questo uomo con cui si sente non l'ha mai visto (mi sembra di aver sentito così) quindi potrebbe essere qualcuno conosciuto online. Questo mi spaventa ancora di più perché da un lato temo anche per mia mamma che ha un carattere abbastanza fragile e un animo infelice che si porta dietro dall infanzia (ha infatti anche sofferto di depressione che poi ha migliorato con delle sedute psicoterapeutiche). Sono senza parole, avvilita, disgustata, preoccupata per lei, sorpresa, triste, amareggiata, distrutta per mio padre....Insomma sto sperimentando mille emozioni tutte insieme. Ho pianto tanto, sto piangendo ancora, sono scossa nel profondo. Non so cosa fare, vorrei fermare questa situazione e dire a mia mamma di smetterla, ma ho paura che se sappia che so visto il suo carattere si chiuderebbe in se stessa o peggio negherebbe dalla vergogna senza confidarsi! Ho anche paura per lei e per questa storia, cioè come fa a non sentirsi in colpa?!? Non è da mia madre comportarsi così! Ho tanti pesi sulle spalle, davvero tanti e aggiungete anche questo mi distrugge....Sto terminando i miei studi, gli esami a giorni, ma credo che questa situazione mi affliggerà profondamente in ogni mio aspetto di vita quotidiana.

Vi prego ho bisogno di consigli, non so proprio cosa fare! Ho appena mentito a mio fratello di 17 anni sul perché piangevo perché non voglio coinvolgerlo, ma sto veramente male...

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 26 MAG 2017

Gentile ragazza,
è comprensibile il tuo sconvolgimento emotivo ma è anche improbabile che questa cosa sia accaduta come fulmine a ciel sereno senza che ci siano mai stati conflitti (magari cronici e perciò meno visibili di quelli acuti) tra i tuoi genitori.
Placato lo shock iniziale dovresti, a mio avviso, recuperare un minimo di tranquillità e parlare con tua madre (non in tono accusatorio o di disprezzo!) per chiedere cosa l'ha spinta a cercare questo contatto online e metterla in guardia restituendole la tua preoccupazione e il tuo disagio per avere fatto involontariamente questa destabilizzante scoperta, consigliandole contemporaneamente di chiedere una consulenza psicologica.
Può darsi che ciò basti per fare rientrare tua madre dal suo iniziale proposito.
Se però il tuo intervento dovesse rivelarsi insufficiente, è preferibile non intrometterti ulteriormente, pensare a non trascurare i tuoi studi e lasciare che siano i tuoi stessi genitori ad affrontare il loro problema coniugale.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7533 Risposte

21073 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

25 MAG 2017

Salve,
purtroppo la soluzione che sembra più difficile è sicuramente la più utile: parlare con tua madre potrebbe aiutarti a non caricarti di pesi che non ti competono e a fare in modo che lei possa avere l'opportunità di risolvere i problemi che ha con tuo padre. Inoltre lasciare questa cosa così, porta al rischio che il vostro rapporto possa uscirne profondamente influenzato, così come quello con tuo padre. La cosa più importante , qualora decidessi di farlo, sarebbe quella di evitare di darle l'idea che la stai accusando; sentirsi compresa nel momento di difficoltà e la tua disponibilità a volerla aiutare sicuramente può essere una cosa che aiuterà entrambe.
Resto a disposizione per qualsiasi chiarimento.
Daniele Regini

Dott. Daniele Regini Psicologo a Albano Laziale

134 Risposte

81 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

25 MAG 2017

Carissima,
comprendo il tuo stato d'animo e il "tradimento" che stai vivendo da parte di tua mamma. Tu chiedi cosa puoi fare ma ogni soluzione che ti prospetti, ad esempio parlare con tua mamma, ti sembra improduttiva e inuattabile. Se ritieni che tua mamma sia fragile e per questo temi anche per lei, il consiglio che posso darti è proprio quello che tu scarti a priori. Prova a parlargliene senza accusarla, magari provando a capire perchè, a farla confidare e sentire protetta, insomma, comportati più da amica che da figlia. Se tua madre è arrivata a questo, sicuramente ci saranno dei problemi di coppia che tu non sai e che non ti aspetti. Spesso i figli tendono a vedere i genitori come essere asessuati e pronti a restare sempre assieme per il bene dei figli, invece hanno anche loro fragilità e incomprensioni che possono portare alla fine di una relazione. Se ti senti di affrontare con questo tono amichevole tua mamma, fallo. Se invece ritieni che lei "non doveva farlo" allora evita scontri inutili e fai risolvere la situazione a tuoi genitori, restandone fuori.
Cari saluti
Dott.ssa Carla Francesca Carcione

Dott.ssa Carla Francesca Carcione Psicologo a Capo d'Orlando

263 Risposte

424 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia familiare

Vedere più psicologi specializzati in Terapia familiare

Altre domande su Terapia familiare

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 30000 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18800

psicologi

domande 30000

domande

Risposte 102150

Risposte