Mia madre e mio marito

Inviata da Una ragazza che non sa che fare... · 1 mag 2013 Terapia familiare

Ho 21 anni e sono sposata con un ragazzo di origine araba con il quale ho un bellissimo figlio. Mia madre lo ha sempre odiato avendo dei motivi fondati dato che abbiamo avuto un trascorso molto movimentato i dato il suo carattere molto geloso e ossessivo. Fatto sta che ci siamo separati anche sotto consiglio dei miei genitori ma sopratutto di mia madre e ora però mi ritrovo a voler tornare con lui ma non lo faccio per non deludere mia madre e mio padre per paura che chiudano definitivamente i ponti con me e il bambino dato che non è la prima volta che c'è un riappacificamento tra me e lui perché è stata una relazione tira e molla.. Però penso di essere stata convinta che lui non è per me dalle oppressioni di mia madre... Come mi devo comportare?? Cosa mi consigliate???

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 2 MAG 2013

Cara ragazza,
prima di tutto è importante fare chiarezza nel proprio cuore e volersi bene...lei è nella condizione di dover scegliere, ma se le persone le vogliono bene sono loro a doverla scegliere.

In questa fase così delicata le potrebbe essere d'aiuto un sostegno psicologico...provi a richiedere una consulenza con uno specialista della sua zona.

Cordiali saluti.

Dr. Antonio Cisternino

Anonimo-128762 Psicologo a Torino

481 Risposte

746 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

6 MAG 2013

Buongiorno,
Capisco l'incertezza del momento che sta vivendo: i suoi sentimenti contrastanti verso suo marito e verso i suoi genitori. Chiede come comportarsi, perché trova difficile seguire la propria strada. In effetti, quello che sembrerebbe mancarle è proprio questo, una certa comprensione e stabilità rispetto a quello che LEI sente. Un aiuto psicologico può aiutarla ad acquisire maggiore consapevolezza di sè. Auguri
Dott.ssa Mariangela Battistella - Padova

Dott.ssa Mariangela Battistella Psicologo a Selvazzano Dentro

14 Risposte

27 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

6 MAG 2013

Gentile utente,
mi permetto di consigliarle di seguire i suoi sentimenti, comprendendo anche le preoccupazioni di sua madre sopratutto se fondate. Pensare ad un futuro con questa persona significa pensare a 360 gradi a tutti gli aspetti della vita di coppia provando a fare un bilancio.

Sperando di esserle stato d'aiuto, le porgo cordiali saluti

Dott. Domenico Navarra

Dott. Domenico Navarra Psicologo a Bari

84 Risposte

29 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

2 MAG 2013

Buongiorno gentile Signora,
ho letto attentamente la sua richiesta dove emerge un problema con la sua consapevolezza profonda riguardo le sue scelte di vita attuali. Pur avendo creato una famiglia Lei si chiede se è tale o se invece l'unica famiglia sia ancora e solo quella con i suoi genitori. Ma sopratutto il quesito che pone non può essere delegato on line ma in presenza e con uno psicologo psicoterapeuta che l'aiuti a conoscersi meglio. Ritengo importante, anche per il suo essere madre, che Lei si interroghi sui temi da me accennati.
Cordialmente

Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Roma

1714 Risposte

2831 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

2 MAG 2013

contattare gli psicologi è stata una mossa adeguata. Ha evidentemente avuto bisogno di sentire le parole di un terzo. Quanlcuno che anzichè influenzarla e ricattarla la mettesse di fronte alla sua stessa realtà ed a ciò che veramente desidera per sè. Tuttavia dovrà continuare a richiedere la presenza di uno specialista che la aiuti a rispondere ad una domanda esistenziale come la sua ma anche molto soggettiva

Dott.ssa Elsa Forner Gatto Psicologo a Paderno Dugnano

7 Risposte

3 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

2 MAG 2013

Lei ha fatto la giusta mossa nel chiedere consiglio e parere agli psicologi. In altre parole: ha cercato una parola che potesse identificarsi completamente con lei e non strapparla via da lei e da ciò che può desiderare profondamente. Ha cercato quindi una parola "terza", non dei suoi e non di suo marito. Dunque qualcosa che riguardasse lei soltanto.
Le consiglio tuttavia di proseguire. La domanda che lei pone è esistenziale ma assolutamente soggettiva e io credo che lei avrà bisogno di sostegno e qualcuno cui possa affidarsi per rispondere e soprattutto sostenere con coraggio e forza la sua convinzione, qualunque essa sia.

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

2 MAG 2013

Gentile ragazza,
sarebbe opportuno comprendere come si è innamorata di quest'uomo e sui "tira e molla" della vostra relazione, che forse indicano che c'è qualche punto critico nella vostra relazione al di là delle pressioni di sua madre. Ora vuole tornare con lui, è sicura che non sarebbe un nuovo breve episodio ? Forse il timore di perdere la sua famiglia d'origine è una buona giustificazione di auto-tutela per non rinsaldare un legame di cui sa in partenza che avrà un'altra crisi.
Un saluto
dott.ssa Cristina Mencacci

Dott.ssa Cristina Mencacci - Psicologa Psicologo a Perugia

366 Risposte

186 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia familiare

Vedere più psicologi specializzati in Terapia familiare

Altre domande su Terapia familiare

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24200 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17050

psicologi

domande 24200

domande

Risposte 86950

Risposte