Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Mia Figlia Piange Tutte Le Notti

Inviata da alice il 13 feb 2014 Psicologia infantile

Salve, ho due figlie, di 3 anni e 5 anni, che non hanno MAI dormito una notte filata fino al compimento dei tre anni. La più grande per fortuna sembra aver superato la fase acuta della sveglia nottura, e ora capita, ma di rado, e si riaddormenta facilmente. Il problema è la piccola, che di media si sveglia almeno 2-3 volte, quando dice bene, piangendo insistemente. Non si alza per venire nel lettone, ne chiama mamma o papà, però non si lascia nemmeno consolare facilmente. Spesso mio marito è fuori per lavoro e io gestisco tutto, anche per settimane, da sola. Comincio a essere stanca e faccio fatica a non arrabiarmi. Quando torna poi è anche peggio, perché lui di pazienza proprio non ne ha, quindi pur di non sentire tutti che urlano preferisco alzarmi io. L'unica soluzione è farla dormire nel lettone, ma così mi sembra sempre di fare un torto all'altra, che spesso se ne accorge e vuole venire anche lei, con il risultato che stiamo parecchio stretti e lo stress si moltiplica. E poi non mi sembra una vera soluzione...Ho sonno e spesso alzo la voce e non vorrei, come faccio a spiegarle che ci si può riaddormentare anche da sole?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Alice
i bambini sono molto sensibili alle tensioni emotive degli adulti, percepiscono con facilità il clima teso nei rapporti interpersonali o le difficoltà affettive che una coppia genitoriale potrebbe vivere. Il più delle volte si innesca un circolo vizioso che peggiore notevolmente la situazione. Più notti insonni impregnano di maggiore nervosismo il clima domestico che viene percepito dai bambini i quali lo manifestano con la difficoltà a dormire serenamente. Probabilmente basterebbe innescare un circolo vizioso inverso. Magari intervenendo doppiamente: sia sul piano psicofisico con tecniche di rilassamento che a livello relazionale con strategie comportamentali. Può utilizzare la consulenza on-line attraverso il programma Skype che permette le videoconferenze e che si può scaricare gratuitamente anche da questo link: http://psicologaonlinemodica.altervista.org/index.html
un caro saluto

Dr.ssa Maria Giovanna Zocco Psicologo a Modica

162 Risposte

264 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Alice,
il fatto che la bambina si svegli anche due o tre volte a notte, se non piangesse insistentemente e si riaddormentasse di per sé non sarebbe un problema. Il sonno è fatto di cicli : inizia una fase di dormiveglia, arriva in fase profonda e poi pian piano entra in una fase come di risveglio. La maggior parte delle persone dorme tutta la notte di filato, ma nessuno è escluso da questi cicli. La durata del ciclo completo è più o meno, per un adulto, di un ora e mezza circa, ma c'è chi ha un ciclo più lungo, come per esempio di un'ora e quarantacinque minuti e chi un ciclo più corto, come anche 50 minuti. Tale fattore è applicabile anche ai bambini.Ma la durata del ciclo, al termine del quale può esserci il risveglio, dipende molto dalla persona. Questo per dire che in realtà tutti abbiamo dei momenti in cui il sonno è definibile "più leggero" perché siamo inclini a continui risvegli durante una notte. Nel suo caso bisognerebbe capire perché la bimba si sveglia piangendo ogni volta. Potrebbe essere che sia soggetta a brutti sogni, ci sia qualcosa nella stanza che la spaventa, magari delle ombre, o sentendo la mancanza della mamma al risveglio, non si senta sicura e pianga. Anche se lei, Alice, si mostra disponibile, potrebbe essere comunque che la bimba rimanga arrabbiata dalla sua assenza al risveglio o spaventata dal sogno, o altro ancora. Anche se la piccola non si fa toccare o consolare, come prima cosa lei potrebbe comunque, anche solo con la sua vicinanza fisica, cioè semplicemente sedendosi accanto al lettino o restando nella stanza, esserle di aiuto. La proposta potrebbe essere complicata da attuare, dal momento che, come descrive lei la bambina, come mamma sarebbe lecito sentirsi un po' impotente per il fatto di non riuscire a consolare la piccola con facilità. E' un po' come se la sua abilità di proteggere sua figlia dalle situazioni difficili venga messa alla prova. A me sembra possa essere opportuno andare da uno psicologo infantile, o con orientamento sistemico-relazionale o cognitivo-comportametale per capire un po' bene cosa succede. Potrebbe essere utile alla bambina, come anche a lei per capire i suoi vissuti interni di mamma e moglie, e poter poi così risolvere la situazione.
Cordialmente

Dott.ssa Critelli Laura Antonietta Psicologo a Torino

10 Risposte

25 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

La situazione descritta da lei pare complessa o quanto meno faticosa.credo che proprio perché é praticamente l'unica a farsi carico di decidere,gestire sittazione nell'immediato e stress correlati,ciò su cui dovrebbe concentrarsi é se stessa. Uno spazio di riflessione su questo potrebbe far chiarezza su come si comporta,come reagisce alle richieste di sua figlia e sul rischio di perder la pazienza o aver aspettative eccessive su sua figlia (di comprensione,collaborazione...).
Domingo Valentina

Dott.ssa DOMINGO VALENTINA Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Torino

3 Risposte

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Alice,
quello di voler richiamare l'attenzione dei genitori con il pianto durante la notte, è un problema molto frequente. Vede, come lei ben scrive "non mi sembra una vera soluzione quella di farla dormire nel lettone", dal mio punto di vista, è corretto.
Ogni volta che la bambina dormirà nel lettone avrà la "partita vinta", e si sentirà autorizzata ad alzare ancora di più la posta (piangendo ancor più copiosamente), ogni volta che la stanza dei genitori gli viene negata.
Occorre tener duro e non cedere.
Non sarà semplice dato che, a quanto dice, la situazione si è protratta a lungo.

Restiamo in ascolto

Dr Mori, Psicologo Sessuologo Psicoterapeuta Psicologo a Siena

573 Risposte

368 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buonasera Alice. La sua bambina probabilmente risente ad oggi della sua stanchezza e della scarsa pazienza del papà con tutto quello che ne consegue in termini di tensione e agitazione dell''ambiente circostante. Sarebbe necessario approfondire la sua modalità di relazione con la piccola e comprendere che cosa la renda inquieta e agitata. Può fare questo con l'aiuto di un professionista che potrà guidarla nella gestione della situazione e restituirle anche una sensazione di supporto che al momento pare essere per lei di estrema importanza. Il pianto e l' "inconsolabilità" dei bambini sono sempre dei campanelli d'allarme che bisogna imparare a leggere per poter rispondere adeguatamente. In bocca al lupo!

Dott.ssa Laura Ucciardi Psicologo a Palermo

18 Risposte

22 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Psicologia infantile

Vedere più psicologi specializzati in Psicologia infantile

Altre domande su Psicologia infantile

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15450

psicologi

domande 20050

domande

Risposte 77850

Risposte