Mia figlia Emily di 6 anni ha cominciato a balbettare da quando mi sono separato

Inviata da David · 10 ago 2015 Balbuzie

Sono David, il padre di Emily. Da quando mi sono separato da mia moglie ho notato che Emily ha iniziato a balbettare, salta alcune parole e non le pronuncia bene come prima, quando la chiamo oppure le faccio una domanda non mi risponde, se io mi avvicino per abbracciarla lei scappa dicendomi "cattivo papà, io voglio stare con la mamma" e in quel momento inizia subito a piangere. Io passo la maggior parte del tempo con mia figlia, la porto al parco, al mare, dai nonni in campagna...praticamente nei posti più belli che piacciono a lei ma ho anche notato che non gioca con gli altri bambini come faceva un tempo, prima quando era più piccola socializzava con tutti, era sempre allegra invece adesso è completamente cambiata.
In questi giorni le ho comprato un orsacchiotto per vedere se tutto si sarebbe aggiustato ma purtroppo non è stato così. L'orsacchiotto almeno le è piaciuto, ci gioca, ci parla ma da un po' di tempo mi dice che il suo giocattolo è un amico immaginario perché è l'unico che la capisce e che le vuole bene veramente.
L'ho portata da poco da una psicologa e mi ha detto che Emily balbetta e vuole stare da sola perché non riesce ad accettare che io e la mamma ci siamo separati perciò si comporta in questo strano modo. Poi la psicologa mi ha fatto vedere un disegno di mia figlia dove lei insieme al suo orsacchiotto scappano via e si rifugiano in un mondo fantastico. Quel disegno mi ha fatto pensare che forse Emily non ama stare con me a causa delle continue liti con mia moglie che dopo un po' si sono chiuse dando inizio ad un divorzio difficile soprattutto per la bambina ed io mi sento un po' in colpa per non essere riuscito a capire meglio mia figlia. Vi prego aiutatemi non so più come andare avanti.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 26 SET 2015

Gentile David,
personalmente penso che il giudice che deve autorizzare qualsiasi separazione di coniugi che hanno uno o più figli dovrebbe potersi giovare di una legge che obblighi i coniugi stessi a qualche anno di psicoterapia di coppia e soltanto dopo dovrebbe poter autorizzare la separazione.
E' strano che, quando si tratta di adottare un bambino ci siano tante normative così lunghe e laboriose per assicurargli un ambiente familiare idoneo e ci sia invece tanta superficialità quando il bambino già c'è in una famiglia che sta per sfasciarsi.
Come mai lei è stato un padre così attento da portare sùbito Emily dalla psicologa quando si è accorto che manifestava dei disagi e non è stato invece un marito altrettanto attento da fare la stessa cosa quando si è accorto che iniziavano i problemi nella coppia?
Anche se con ritardo e anche se non vi dovessero essere più le condizioni per tornare insieme a sua moglie ( ma questo sarebbe da valutare! ), la invito comunque a considerare la possibilità di una terapia di coppia almeno per rimanere uniti come genitori della bambina sulla cui qualità di vita presente e futura state mettendo una pesante ipoteca.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

8220 Risposte

22409 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 AGO 2015

Caro David,
la preoccupazione per sua figlia è la preoccupazione di un bravo genitore.

Una separazione implica nuovi adattamenti da parte di tutti e i bambini, che non conoscono tutte le dinamiche in gioco, possono soffrirne.

E' importante che le stia accanto senza forzarla e accetti che in questo momento la piccola abbia bisogno di uno spazio tutto suo, con l'orsacchiotto che le ha regalato.

Ha accolto il suo regalo e lo tiene con sè, quindi anche il vostro legame, probabilmente, è stretto.

Si affidi alla pisolcoga che segue sua figlia e condivida con lei e con la madre della piccola queste preoccupazioni.

Nel caso ne sentisse il bisogno, può rivolgersi ad uno psicologo per un breve sostegno in un questo momento delicato della sua vita.

Un saluto
Dott.ssa Francesca Fontanella

Dott.ssa Francesca Fontanella Psicologo a Rovereto

1030 Risposte

2145 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Balbuzie

Vedere più psicologi specializzati in Balbuzie

Altre domande su Balbuzie

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 35550 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 20900

psicologi

domande 35550

domande

Risposte 120900

Risposte