Mia figlia 10 anni non vuole più dormire da sola

Inviata da Gioia2309 · 5 feb 2021

Salve sono la mamma di una bambina di 10 anni... È stata sempre sensibile, non si lamenta mai...
Non posso alzare i toni perché si chiude sempre di più... Piuttosto che rispondermi.
Ultimamente non vuole più dormire senza di me e in più devo aspettare che lei si addormenta prima di prendere sonno io...
Se di notte si sveglia e noi dormiamo mi dice che gli viene il panico!
Una bambina molto brava anche a scuola anche se le docenti anche lei si sono accorte che ultimamente è ancora più chiusa, non interviene e in più molto più lenta!
Come posso aiutarla?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 8 FEB 2021

Gent.ma Gioia,
in questo periodo sono decine e decine i bambini che hanno questa difficoltà e non occorre quasi mai intervenire sui figli, ma sono i genitori le persone con cui collaboro per risolvere il problema. Infatti si tratta di capire come funziona il problema e sbloccarlo. Per questo occorrono veramente pochissimi colloqui e alcune semplici strategie specifiche per ogni situazione. Resto a disposizione. Dott.ssa Alessandra Monticone

Monticone Alessandra Psicologo a Asti

303 Risposte

123 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 FEB 2021

Buon giorno sig.ra Gioia
da quanto racconta la bambina sembra avere un disagio, poiché il problema si è creato "ultimamente" come da lei rilevato, bisognerebbe comprendere COSA potrebbe essere accaduto NELL' ULTIMO PERIODO...... si sono verificati DEI CAMBIAMENTI? è successo qualche episodio/evento SIGNIFICATIVO in famiglia (cambio casa, lavoro, trasferimenti, lutti o simili); se la bambina ha sempre dormito serenamente nel periodo precedente la causa del suo attuale comportamento potrebbe essere dovuto ad un evento o episodi accaduto.
Se anche a scuola le maestre si sono accorte di un'atteggiamento di chiusura è evidente che la bambina sta manifestando un disagio abbastanza significativo.
Provi a parlare con lei, a chiederle cosa la preoccupa e cosa la spaventa, cerchi di rassicurarla e di farle sentire che LEI c'è e ci sarà sempre....la preoccupazione sembra essere legata al rapporto con lei (non vuole più dormire senza di ME....se LEI dorme alla bimba viene il panico......non può alzare i toni....) tutti questi comportamenti li mette in atto prevalentemente con LEI oppure anche con altre figure della famiglia (Nonni, papà ecc..).
Se la cosa non dovesse accennare a diminuire e la bambina dovesse continuare a chiudersi, potrebbe essere utile chiedere il parere di un esperto e portare la problematica in una terapia.

Cordiali saluti
Dott.ssa Laura Andreoni

Dott.ssa Laura Andreoni Psicologo a La Spezia

36 Risposte

24 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 FEB 2021

OGGI, 6 FEB 2021
Buongiorno Gioia,
è possibile che si sia spaventata per qualcosa? Sarebbe importante riuscire a ricordare l’esordio di queste paure e provare ad indagare anche nell'ambito scolastico e nel gruppo dei pari.
Se la situazione non rientra consiglio di approfondire con uno specialista.
Un saluto
Dott.ssa Michela Ditrinco

Dr.ssa Michela Ditrinco Psicologo a Roma

2 Risposte

1 voto positivo

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

6 FEB 2021

Carissima, probabile siavun momento fisiologico della crescita.. Lasci che faccia il suo corso standole vicina e cercamdo di farle passare il messaggio che i suoi gnitori ci sono sempre qualsiasi sia il suo disagio e che le saranno aempre vicina. Le stia accanto se ha bisogno di lei per addormentarsi, poi quando è un pò tranquilla, le chieda cosa sta provando in questi ultimi giorni e cosa la preoccupa, cerchi di farla esprimere come sa lei.. Se non dovesse farcela e vedesse la bimba sempre preoccupata e la cosa dovesse potrarsi, le consiglio di contattare uno psicologo dell'età evolutiva, che l'aiuti a trovare attività che aiutino la bambina a tirar fuori senza timore eventuali paure o disagi e che la possa aiutare con serenità a superarle.
Io resto a risposizione se lo volesse, anche on line.
Cari saluti.
Dott.ssa Barbara De Luca

Dott.ssa Barbara De Luca Psicologo a Catanzaro

564 Risposte

279 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

6 FEB 2021

Buongiorno Gioia,
Molto probabilmente c’è qualcosa che la preoccupa, ma non può essere una cosa improvvisa. Quello che mi viene da chiederle è se ci sono stati dei cambiamenti in famiglia, qualche familiare si è allontanato per qualche motivo oppure possibili tensioni in casa. Molto spesso il sintomo (in questo caso il non voler dormire da sola) ha una funzione e un significato. Se dormisse da sola, cosa succederebbe? Sarebbe interessante ascoltare la risposta della bambina a questa domanda.
Per chiarimenti resto a disposizione.
Dott.ssa Antonella Bascià

Dott.ssa Antonella Bascià Psicologo a Milano

102 Risposte

78 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

6 FEB 2021

Buongiorno Gioia,
Vista l’età di sua figlia mi viene in mente che possa centrare, in qualche modo, il rapporto che può avere sua figlia con il concetto di morte. Dopo i 9 anni, la morte è concepita come irreversibile e universale. È proprio in questa fase evolutiva che si realizza chiaramente cosa sia come evento e che conseguenze può avere. Magari ne ha sentito parlare, qualche compagno ha perso un parente/amico/nonno. Si potrebbe indagare, con molto delicatezza, questo aspetto. In questo caso, potrebbe avere senso anche la fatica dell’addormentamento. Momento in cui i bambini, ma anche gli adulti, lasciano andare il controllo e “abbandonano la vita” per quella notte.

Spero di essere le stata utile.
Buona giornata
Dott.ssa Santini

Dott.ssa Francesca Santini Psicologo a Lissone

16 Risposte

5 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

6 FEB 2021

Cara Gioia,
è molto probabile che Sua figlia abbia vissuto qualcosa da cui è rimasta molto spaventata. Tutti gli elementi che riporta, infatti, mi fanno pensare ad una paura intensa vissuta quasi come traumatica.
Se provando ad indagare con qualche domanda in più vede che Sua figlia continua a ritrarsi e chiudersi, non insista.
Le consiglio comunque di rivolgersi ad uno specialista per approfondire meglio la situazione.
Un caro saluto!
Dott.ssa Federica Beglini

Dott.ssa Federica Beglini Psicologo a Milano

50 Risposte

27 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

5 FEB 2021

Salve Gioia, servirebbero più elementi per comprendere l'origine di questo disagio, consiglio almeno un primo colloquio con uno psicologo per cercare di direzionare il caso. Resto a disposizione.

Dott. Fera Benedetto Psicologo a Bari

51 Risposte

13 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 27300 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17850

psicologi

domande 27300

domande

Risposte 94200

Risposte