Mi sento vuota

Inviata da Matilde · 2 lug 2018 Depressione

Sono nuova qui e, sinceramente, non so come funzioni tutto questo.
Soffro di attacchi d'ansia da quando la mia migliore amica è morta di cancro, ovvero 3 anni. Mi sento affogare in un abisso, come se non esistesse un fondo.
Mi sento oppressa, sempre nervosa, sempre in silenzio, a far finta di ascoltare gli altri, mentre invece, sento solo dei ronzii.
Mi viene spesso da piangere senza motivo e non riesco a trattenermi, è impossibile.
Ho bisogno di un confronto, di parlare con qualcuno. Mi manca tanto, è un'assenza che non riesco più a sopportare. L'unica fonte di spensieratezza che ho trovato è il mio ragazzo. Nonostante ciò, fa molto male essere soli. Alcune volte non riesco neanche ad articolare le parole, è orribile. È come se del filo spinato sia aggrovigliato intorno al mio corpo. Purtroppo la prima volta che ho affrontato questa perdita mi sono sfogata nel peggiore dei modi e da lì, è iniziato tutto un circolo vizioso durato due anni interi, fino a quando non ho conosciuto il mio attuale ragazzo. Porto ancora le cicatrici, nel vero senzo della parola.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 3 LUG 2018

Gentile Matilde,
Sento dalle sue parole molta disperazione ed angoscia. Evidentemente era molto affezionata alla sua amica che, immagino, le faceva da confidente. Cercare di colmare il vuoto con comportamenti non utili e talvolta dannosi è una cosa comune ad alcune persone.Sono sollevato dal sentirle dire che da un anno, da quando ha trovato il suo attuale compagno, le cose vadano un pò meglio. Ma sia per analizzare il vuoto che le ha lasciato la perdita dell'amica, sia per vedere cosa altro ci stia sotto sia per salvaguardare la sua relazione amorosa, le consiglio di rivolgersi quanto prima da uno psicoterapeuta. Sono già passati 3 anni ed ora sembra avere le energie e la consapevolezza per richiedere un aiuto, si fidi dei miei colleghi e vedrà che un miglioramento non tarderà ad arrivare.
Resto a disposizione se dovesse servirle ma sfrutti questo momento, questo coraggio e la sua tristezza per fare il passo decisivo di prendersi cura di sè con una psicoterapia.
Grazie per averci contattato,
Buona scelta.

Dott. Marco Tagliagambe
Psicologo-Psicoterapeuta.

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 LUG 2018

Cara Matilde...in realta' pare proprio che tu sia affetta da depressione. Da sola non puoi superarla, ti occorre subito un trattamento farmacologico ed una psicoterapia. So che ora ti pare impossibile stare meglio, ma con una buona terapia se ne esce. Coraggio

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 LUG 2018

Gentile Matilde,
ha fatto bene a scrivere a questo portale di psicologi-psicoterapeuti. Proverei a trovare un professionista a lei vicino con cui iniziare a parlare e affrontare i suoi vissuti di tristezza, oppressione. Credo l'aiuterebbe anche per preservare il suo rapporto sentimentale che potrebbe sortire gli effetti della sua condizione individuale.
Un cordiale saluto
Elisabetta Ciaccia

Dott.ssa Elisabetta Ciaccia studio di psicologia Psicologo a Milano

430 Risposte

124 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 LUG 2018

Gentile Matilde, racconta molto bene il suo stato di oppressione e dolore e potrebbe partire proprio da quello che prova, dalle sue cicatrici, e avviare con uno psicoterapeuta un percorso dove attraverso la vostra sensibilità potrete affrontare in modo per le più utile il suo trauma.

Saluti,
Dott.re Lorenzetto Claudio
Psicologo psicoterapeuta

Dott.re Lorenzetto Claudio Psicologo a Ferrara

353 Risposte

118 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 LUG 2018

Cara Matilde
Comprendo molto bene il tuo dolore sia professionalmente che purtroppo personalmente. Come dici tu stessa hai bisogno di parlare con qualcuno. Ti sei giustamente affidata al tuo ragazzo ma la vera spinta deve partire da te. Ti consiglio un breve percorso psicologico che ti aiuti a trovare la spinta per superare questo terribile e ingiustificabile lutto.
Rimango a disposizione
Dott.ssa Eleonora Ubertis Albano

Dott.ssa Eleonora Ubertis Albano Psicologo a Busto Arsizio

5 Risposte

2 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

2 LUG 2018

Buonasera matilde,

Capisco la situazione e comprendo il dolore, i lutti non superati provocano molta sofferenza e se non vengono affrontati influenzano negativamente la quotidianità. Le consiglio un breve percorso psicologico al fine di discutere e superare il dolore. Resto a disposizione per altri chiarimenti

Cordiali saluti
Dott.ssa Alice Noseda

Dott.ssa Alice Noseda Psicologo a Lecco

1664 Risposte

1176 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Depressione

Vedere più psicologi specializzati in Depressione

Altre domande su Depressione

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 23750 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16900

psicologi

domande 23750

domande

Risposte 85850

Risposte