Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Mi sento sola isolata e triste

Inviata da Emyly il 31 mag 2018 Depressione

Salve a tutti.. la mia è una lunga storia..
Tutto è iniziato a 16anni con la morte di mia madre unica parente perché i miei fratellastri non mi hanno mai considerata e il papà non esiste..ora ne ho 31 e in questi anni mi sono capitate cose molte dolorose in primis mi hanno lasciato da sola in mezzo la strada i miei cari fratelli da lì un susseguirsi di catastrofi.. ho avuto la mia prima convivenza a 19anni dv è nata la mia prima bambina subito dopo lui è cambiato ha iniziato a picchiarmi e chiudermi in casa passati i due anni dove la depressione ormai regna sovrana nasce il 2 bambino mi dispiace ammetterlo ma lo ha ottenuto con la forza.. poco dopo il parto di nuovo ho preso così tante botte pensato così tanto al suicidio che avevo smesso di contarle... finalmente trovo coraggio e scappo..fuga durata due mesi perché nessuno mi dava un lavoro e nessuno mi ha aiutata con i bambini..la mia cara sorella chiama gli assistenti sociali che ovviamente mi danno un ultimatum di consegna come se fossero un pacco.. una volta presa coscienza che per il loro bene è meglio affidarli a chi non gli fa mancare una minestrina...la mia vita è finita.. ero talmente in crisi talmente delusa che negli 8mesi senza sapere dov'erano come stavano mi sono buttata in una situazione ancora peggiore.. tra farmaci e sostanze della mia vita non me ne fragava propio nulla mi sentivo un fallimento anche perché una volta affidati nessuno si è preoccupato della mia situazione nemmeno l'assistente sociale cosi mi sono trovata un'altra volta in mezzo alla strada a dormire dove capitava.. passati gli 8mesi e rivedendo i bambini il colpo è stato così forte da uscire di testa.. ero un fallimento davanti ai loro occhi.. non mi riconoscevano se non almeno la piu grande che era felicissima il piu piccolo invece chiamava la mamma e cercava di andare via.. altra pugnalata al cuore..
Da lì ho notato che la maggiore era strana e dopo lunghe parole mi ha confermato quello che temevo.. un responsabile dell'istituto dove erano affidati faceva giochi strani!!!!!vi giuro non c'ho più visto ho aggredito verbalmente l'assistente e da li il divieto di vederli.. ora sono quasi 6nni che non li vedo nonostante il mio recupero certificato.
La mia vita però mi sembra sempre buia non riesco a uscire di casa non riesco a stare con le persone e non riesco a mantenerni un lavoro perché mi vengono crisi di pianto ogni 10min con attacchi di panico sono seguita da un dott. Che però vedo ogni 15giorni e c'ho messo anni prima di potermi fidare del tutto ma sembra non funzioni.. io ho bisogno di avere almeno un contatto con i miei figli per riuscire ad andare oltre invece nonostante la psicologa dei bimbi il ctu hanno dato l'ok l'assistente prolunga il calvario e ogni santa volta che provo a parlargli mi risp ANCHE SE LORO HANNO DETTO SI.... PASSERÀ MOLTO TEMPO PRIMA CHE TU LI RIVEDA.
io non so più che fare.. sono sempre in crisi e quando ci sono feste e i loro compleanni sono distrutta..scusate il poema ma ho scritto quasi tutto per cercare di farvi capire meglio la situazione..oggi per esempio altro attacco non ho mangiato non riesco a uscire e sono chiusa in camera al buio a piangere ad avere constantemente paura del mondo esterno. Io così non ce la faccio più ho paura di stare impazzendo.
Grazie mille a chi ha avuto 2min del suo tempo per leggere e aiutarmi.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentilissima, può rivolgersi ad un centro antiviolenza dove sia presente uno psicologo in modo da poterla aiutare ad aiutare sua figlia. Ricordi che se lei porta a conoscenza un pubblico ufficiale (es. medico o chiunque lavori per è un ente pubblico) un fatto di violenza anche ipotetica che coinvolge un minore, c'è l' obbligo di procedere d' ufficio per verificare e per tutelare la salute e la sicurezza del minore, anche se lei non sporge denuncia in prima persona. Si informi al più presto. La saluto con un caloroso abbraccio.

Monticone Alessandra Psicologo a Asti

177 Risposte

71 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Emily,
penso che dovrebbe affidarsi al terapeuta che vede ogni 15 giorni, unica persona tra quelle conosciute, che cerca di darle una mano, invece di concludere che la cosa non funziona.
Inoltre dovrebbe iniziare col prendersi cura di sè e mantenere il lavoro quando lo trova per poter essere in grado in seguito di prendersi cura anche dei suoi figli e laddove dovesse rilevare una situazione di abuso o di violenza su se stessa o su altri non dovrebbe esitare ad inoltrare denuncia alle autorità.
Se nel frattempo si ritrova in una situazione di assoluto disagio economico provi a rivolgersi ai Servizi Sociali del suo Comune di residenza.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6571 Risposte

18390 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Emily...tutta la mia comprensione e la mia vicinanza. Hai parlato di "paura del mondo" e, visti i precedenti, l'idea e' comprensibile. Al posto tuo io
1. mi rivolgerei all'asl (parlane col medico di base) per avere un aiuto farmacologico ed una psicoterapia gratuiti e
2. mi immergerei nel lavoro 7 giorni su 7 (qualsiasi cosa, anche lavare i pavimenti) per non avere vuoti che, al momento, ti sono dannosi.
Coraggio, se ne puo' uscire
Coraggio

Emozioni Umane - Dott.ssa Papadia Psicologo a Montebelluna

554 Risposte

378 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Emily
La tua storia di vita è molto travagliata, piena di abbandoni, torti subiti e solitudine.
Il recupero sarà lento e con alti e bassi, ma hai una forte motivazione dalla tua parte, i tuoi bambini.
Non mollare, anche nei momenti più bui ancorati al ricordo dei tuoi piccoli, e continua a farti seguire.
Riporta nel lavoro terapeutico tutti i pensieri e sentimenti di cui fai esperienza, le tue paure, i tuoi desideri.
Anche se le avversità sono presenti, puoi uscirne.
Buona giornata
Dott.ssa Bracci

Dott.ssa Lorenza Maddalena Bracci Psicologo a Guagnano

72 Risposte

34 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Depressione

Vedere più psicologi specializzati in Depressione

Altre domande su Depressione

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20100 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15450

psicologi

domande 20100

domande

Risposte 77900

Risposte