Mi sento schiacciata dai suoi problemi..

Inviata da Luna97 · 2 set 2020

Salve, scrivo qui perché non so cosa fare e sto per esplodere. Io e il mio ragazzo stiamo insieme da quasi 2 anni, abbiamo 21 anni. Sto bene con lui, sento di amarlo davvero, ma ultimamente i suoi problemi mi stanno schiacciando, è sempre stato un ragazzo problematico, è cresciuto da solo senza un padre e con una madre fredda, ha problemi economici e questo causa un forte stress, è una persona molto insicura che crede di non valere niente e non avere nessuna capacità, mi ripete sempre che non ha aspirazioni, che crede di non avere veri amici per il fatto che è sempre lui a chiamarli, crede di essere un fallimento totale. mi ripete sempre che sono l'unica persona che lo abbia mai amato per questo ci tiene tanto a me, a volte anche troppo, se non gli rispondo per 2 ore si arrabbia e inizia a dire che non me ne frega niente di lui. io durante questi anni ho sempre cercato di tirarlo su, di fargli capire che ha tutto ciò che serve per avere successo e ottenere belle cose dalla vita, lo sprono a credere in se stesso ma mi sembra inutile. Ultimamente tutti questi problemi sono aumentati e Ogni volta che me ne parla io muoio dentro perché non ce la faccio più a vederlo così, non ce la faccio a farmi carico di tutto questo ma non posso lasciarlo solo. Di andare da uno psicologo ne parliamo, a lui piacerebbe ma non ha proprio i soldi, anzi sta pensando di lasciare gli studi per lavorare e aiutare la madre. Come faccio a trasmettergli un po' di autostima, a spronarlo a darsi da fare, a reagire invece di lasciarsi andare? Io non ce la faccio più.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 3 SET 2020

Buongiorno. E' molto complesso riuscire ad essere di supporto in casi come questo, perchè, come Lei ben sottolinea, il peso della responsabilità che Le viene trasferita è molto grande: Lei è investita del ruolo di "unica persona significativa", e ogni gesto è pesato di conseguenza. Se si allontana per fare qualsiasi cosa che non contempli la coppia, questo viene letto come una mancanza di interesse e di impegno nella coppia. L'immagine del sentirsi schiacciata, in questo senso, descrive benissimo la situazione. E' chiusa senza possibilità di movimento, e non vede nei Suoi tentativi uno sbocco di alcun tipo. Purtroppo, a parte essere supportiva e accogliente, e spronare il Suo compagno a chiedere un aiuto, non c'è molto che Lei possa fare per lui: non può "trasmettere" autostima. Quello che può fare eventualmente è aiutarlo a cercare un professionista a basso costo: ad esempio, recandosi in ASL con la prescrizione del medico di base otterrà un numero di colloqui variabile, al prezzo del solo ticket. Per quanto La riguarda, invece, mi permetterei di suggerire che a Sua volta sarebbe opportuno mettere a tema alcune cose rispetto a un rapporto affettivo che, come ogni altro, non può basarsi solo sul sentimento reciproco. In bocca al lupo, DP

Dott. Daniel Michael Portolani Psicologo a Brescia

1001 Risposte

1014 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 SET 2020

Cara Luna,
mi dispiace, traspare chiaramente il senso di oppressione e frustrazione, ma purtroppo aiutarlo e migliorare la sua Autostima non é responsabilità tua.
L'autostima é fondamentale per superare gli ostacoli, apprezzarsi e amarsi, ma non dipende da chi ci sta accanto. Hai detto bene: deve consultare uno pricologo. So che i soldi sono un problemab può contattare el'Asl di compete za o piuttosto, non ci fossero altre possibilità, pensare sul serio di mettere in stand by gli studi per lavorare e potersi permettere una terapia. È fondamentale che non scappi, e credo che dovresti ipotizzare un sostegno anche tu: qualsiasi cosa succeda, i tempi non saranno brevi e la pressione su di te aumenterà finché lui non riuscirà ad a sostenersi da solo e avere fiducia in sé. Non ci vorrà poco, e nel frattempo la sua sofferenza, senza il contenimento di una terapia, si riverserà su di te, che sei già al limite delle forze. La posta in gioco é alta: la tua serenità, la sua e la vostra storia d'amore. Fatevi aiutare.
Dr.ssa Barbara Bertolina Civera.

Dr.ssa Barbara Bertolina Civera Psicologo a Torino

33 Risposte

15 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

2 SET 2020

Salve Luna,
è comprensibile il desiderio di aiutare la persona amata, cosi come lo è anche il suo disagio ed è inevitabile che questo abbia ripercussioni sulla sua serenità. Le varie problematiche da lei descritte richiedono un supporto psicologico non necessariamente a pagamento. Vi suggerisco di informarvi e trovare la soluzione più adatta nella vostra zona.
Un caro saluto.

Dott.ssa Floriana Frescura

Dott.ssa Floriana Frescura Psicologo a Potenza

3 Risposte

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

2 SET 2020

Cara Luna,
credo tu abbia fatto il possibile. Visto che i problemi sono presenti da un po' è normale sentirsi sovraccaricati. Ma non puoi prendere tutto sulle tue spalle, non è sano per te e nemmeno per il tuo ragazzo. Sarebbe davvero utile che si facesse aiutare da un professionista. Non deve per forza andare da uno psicologo privato, può rivolgersi al consultorio. Anche alcuni Centri di Salute Mentale danno la possibilità di fare un ciclo di colloqui pagando solo il ticket. Provate ad informarvi, a fare qualche telefonata che non costa niente e potrebbe essere l'inizio di un cambiamento in meglio.
Cordialmente,
Dott.ssa Katarina Faggionato

Dr.ssa Katarina Faggionato Psicologo a Vicenza

410 Risposte

188 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 27300 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17850

psicologi

domande 27300

domande

Risposte 94200

Risposte