Mi sento molto confusa, non so più quale sia la mia strada...

Inviata da anonimo il 9 apr 2018 Psicologia risorse umane e lavoro

Salve a tutti! Vorrei iniziare raccontando la mia storia, cosi da farvi capire un po' il mio passato..
ha l'età di 9 anni ho perso mia madre.sono Stata cresciuta da mio padre e dalla mia nonna materna, la quale è diventata il mio punto di riferimento per ogni cosa.
Dopo 3/4 mio padre ha trovato una nuova compagna, all'inizio era brava è buona con me solo che poi quando ha portato a vivere con noi sua figlia tutto è cambiato. Per 2 anni sono stata maltrattata e derisa , finchè mia nonna non le ha mandate via...
Da allora è andata meglio..
Finite le scuole superiori, non ho continuato gli studi perchè non mi sentivo all'altezza di affrontare l'università e poi era fuori della mia città. Cosi dopo un anno a riflettere su cosa volessi fare nella vita, decisi di fare un corso di pasticceria solo che nella mia città in quel periodo non c'è n'erano in partenza..C
osi dopo un altro anno di attesa vagliai l'ipotesi di trovare il corso fuori, ma mia nonna mi pregò di non andare via. Cosi rimasi nella mia città ad aspettare. Dopo un'anno riusci a farlo ed a terminarlo con successo solo che non riuscì a trovare lavoro intanto passò un altro anno. All'improvviso mia nonna inizio a stare male prima con lievi problemi di salute legati alla sua età poi molto peggio.. finchè non scoprimmo che aveva un tumore al cervello incurabile cosi dopo 6 mesi morì.
Da quel momento una parte di me è realmente morta con lei.. ancora oggi non riesco ad accettare il fatto che non ci sia più.. per me era il pilastro che reggeva il mio mondo.. mi sentivo al sicuro e protetta nonostante il fatto che non avessi ancora concluso niente di positivo nella mia vita..
E' passato un anno da quando manca .. durante il quale sono riuscita a trovare 2 lavori nella mia città. Il primo in una gelateria dove ero trattata come schiva (ma dettagli) che ho mollato dopo 3 mesi. Il secondo in una pasticceria dove all'inizio ho faticato a farmi strada, ma quando finalmente sono riuscita a trovare il mio equilibrio è scaduto il mio contratto e sono stata licenziata.
Sono passati 7 mesi da allora nei quali ho avuto modo di pensare e capire che non sono fatta per questo lavoro sia fisicamente che mentalmente. Tutta la passione e l'entusiasmo che avevo sembra perso ormai...
Eccomi qui ferma a pensare cosa fare della mia vita.. non ho altri sogni o aspirazioni.. tutti i miei familiari mi dicono di tornare in pasticceria, secondo loro sono portata oltre ad avere ancora la passione nascosta sotto le delusioni avute..
Non so cosa fare mi sento smarrita e confusa.. l'unica cosa che desidero in questo momento è mia nonna..
Questa è la mia storia..
Quello che vi chiedo è un modo se esiste di sbloccare la situazione in cui mi trovo..
grazie in anticipo
cordiali saluti

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentilissima,
da quello che scrive emergono dei chiari aspetti della sua storia di vita che meriterebbero di poter essere meglio presi in considerazione in uno spazio più consono e idoneo, dove le si possa riservare l’attenzione che merita. Le consiglio quindi di rivolgersi ad uno Psicoterapeuta della sua zona per poter iniziare un percorso che le permetta di elaborare le importanti perdite che ha subito, e al contempo iniziare un importante lavoro sulla sua persona che la aiuti a ristrutturarsi e le consenta di coltivare il suo benessere.

Cordialmente,
Dott. Colamonico Damiano

Dott. Damiano Colamonico Psicologo a Torino

643 Risposte

1113 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Carissima,
le questioni sono due. La prima è un lutto non elaborato, quello di sua nonna. La seconda è che ha le idee confuse su cosa fare nella vita. Le consiglio pertanto di rivolgersi ad uno psicologo della sua zona o lontano ma che usi Skype al fine di affrontare queste due tematiche.
MI contatti se ha dei dubbi!

Dott. Angelo Feggi - Psicoanalista Genova

Dott. Angelo Feggi Psicologo a Genova

474 Risposte

709 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Psicologia risorse umane e lavoro

Vedere più psicologi specializzati in Psicologia risorse umane e lavoro

Altre domande su Psicologia risorse umane e lavoro

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19650 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15250

psicologi

domande 19650

domande

Risposte 77200

Risposte