Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

mi sento depresso senza via d'uscita

Inviata da andrea il 26 apr 2018 Depressione

Salve mi chiamo Andrea ho 32 anni. Per motivi di lavoro circa un anno fa mi sono trasferito in una nuova città. Verso novembre inizio a sentirmi con una ragazza, purtroppo una mia collega, che mi aveva fatto capire di avere interesse per me, fidanzata da 6 anni. Io per lavoro devo spostarmi per circa 20 giorni e iniziamo a sentirci assiduamente dalla mattina alla sera. Al mio rientro ci incontriamo e ci diamo il primo bacio. Da li in poi sembra amore ci vediamo tutti i giorni a lavoro e la sera quando il ragazzo e lavoro. Io mi innamoro e lei dice lo stesso quindi inizio a fare pressioni per lasciare il ragazzo e vivere la nostra storia. Lei lo lascia, viene a dirmelo facciamo l'amore e lei va via di casa per un paio di giorni dove sembra felicissima ed è come se stiamo insieme, poi torna con la scusa che anche lui era rientrato dai suoi ma dopo 4 giorni sono di nuovo li insieme. Non dormono insieme ma dice di non riuscire ad andarsene. Passano giorni dove entrambi stiamo male. Io decido di chiudere di non sentirla più perchè sto troppo male e lei comunque ha scelto lui. Solo che non ci riesco e diventa un tira e molla ci sentiamo ci vediamo a lavoro e ci baciamo ci diciamo che c'è amore per circa due mesi. Questo sino alla settimana scorsa dove dopo una notte di messaggi d'amore lei litiga con il ragazzo e il giorno dopo mi ignora come se non esistessi. Usciamo insieme ai colleghi e io dopo aver bevuto talmente tanto da non ricordarmi più nulla scopro di averle dato della troia. Cerco di rimediare chiedendoli scusa con un messaggio perchè quando la incontro mi evita,successivamente parlandoci a lavoro. Lei mi dice che mi ha perdonato perchè mi vuole bene ma che non sa se sarà possibile ci sia alcun tipo di rapporto tra noi perchè lo ferita nella persona. So che non staremo mai insieme che se lei fosse stata innamorata di me lo saremmo già. Ma sto troppo male da ormai due mesi, piango quasi tutti i giorni e non penso ad altro che a lei, ho perso diversi Kg e mi sento sempre più solo. Ho paura che la mia storia precedente ( dove lei mi ha lasciato per un altro e sono stato malissimo per molti mesi) abbia influito. Non vedo via d'uscita , riesco a stare bene un giorno , ma solo rivederla, rivedere la sua faccia dove vedo che anche lei non sta bene mi spezza il cuore e non faccio altro a ripensare e rimuginare su tutto quello che ci siamo detti su quello che avrei potuto fare e se riuscirò mai a stare almeno un po bene, perchè essere felice so che sarà molto difficile. Non so se dovrei mollare tutto e andare via , ma ho il terrore che non cambi nulla e so che è triste dirlo non mi sono rassegnato ad averla persa e una parte di me ci spera ancora

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Andrea,
mi dispiace per quanto vive in questo momento, di fatto è un continuo alternarsi di sentimenti ed emozioni diverse ed intense. Il frequentare gli stessi ambienti di questa ragazza sicuramente non aiuta a prendere le distanze emotive. L'equilibrio risulta precario e spesso lei si sente depresso, per tale motivo sarebbe importante affiancare un sostegno psicologico in questa fase.
I miei migliori auguri
Dott.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2442 Risposte

2061 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Salve Andrea,

Dal suo racconto e dalle dinamiche che ha descritto, si evince come la relazione ha avuto inizio in una fase delicata per la ragazza che non aveva elaborato e chiuso una relazione precedente nella quale era ovviamente ancora coinvolta. Dal suo canto c'è stata una esperienza intensa per i sentimenti che prova per lei. Il motivo per cui entrambe state soffrendo è basato sul fatto che, lei, Andrea, è convinto di quello che prova, e dall'altro lato c'è un'esperienza, quella della storia con l'ex, che richiede tempo per sedimentarsi. In questo lasso di tempo la ragazza, si trova in difficoltà nel definirsi dato che prova sentimenti per lei ma anche per il suo ex ragazzo. Questa altalena di sentimenti è per lei dolorosa proprio perché ha fatto esperienza di essere amato e desiderato da un lato, dall'altro di essere messo in discussione, ma non credo per motivi legati alla sua persona, quanto, piuttosto, per una fase emotiva di confusione in cui si trova la ragazza che ha bisogno di spazio per elaborare una eventuale fine di una relazione passata e la prospettiva di una nuova relazione. Per quanto riguarda la sua posizione, la invito a parlare con uno psicologo in modo da comprendere quali sono i bisogni non risolti nella sua storia passata, che potrebbero aver giocato un ruolo in questa relazione in cui sembra difficile per lei definirsi di fronte l'indecisione della ragazza. Il rischio che vedo nel non definirsi ma sperare nella decisione altrui è che si possa sentire impotente, sperimentare rabbia e allo stesso tempo svalutarsi e sentirsi depresso.

Psicoterapeuta Dr. Pietro De Trucco Psicologo a Napoli

39 Risposte

11 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Depressione

Vedere più psicologi specializzati in Depressione

Altre domande su Depressione

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15500

psicologi

domande 19050

domande

Risposte 77950

Risposte