Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Mi sento depressa

Inviata da Nicole · 3 ago 2018 Depressione

Ciao mi chiamo Nicole, ho 18 anni e sono fidanzata da 4 anni.
Ho iniziato questa relazione che ero molto piccola il mio ragazzo è sempre stato un tipo molto libero anche per il fatto che ha una brutta situazione in famiglia e non è molto seguito, lui beve molto diciamo quasi solo nei fine settimana, inizialmente non era un problema ogni tanto lo facevo anche io con lui e ci divertivamo ma con il crescere è diventato un vero e proprio problema soprattutto quando ha preso la macchina.
Sono successi vari episodi che mi hanno segnata che mi hanno messo paura sia per la mia che per la sua vita, ma nonostante questo ogni volta mi prometteva che smetteva di bere e non lo ha mai fatto, esce di nascosto con i suoi amici specialmente il sabato perché io avevo cercato di allontanarlo da loro dato che erano amicizie sbagliate che non gli avrebbero mai permesso di cambiare dato che ha un carattere molto debole e si lascia trasportare.
I suoi amici lo spingono ancora di più a bere e io vivo da un anno con l’ansia che gli succede qualcosa, sento come se lo devo proteggere e controllare, mi sono annullata completamente per lui non esco più con le amiche per evitare che lui esce con gli amici e beve e non ho neanche più la voglia di fare nulla, perché se non sto con lui sto male e sempre con il pensiero che fa qualcosa di sbagliato, ho provato a ridargli fiducia molto volte ma ha continuato a deludermi.
Lui dice che sa qual’è il suo problema che vuole cambiare, a volte mi dice che mi vuole lasciare perché non mi può rendere felice e non smetterà mai di bere ma non riesco a lasciarlo starei solo male non potendolo controllare e soprattutto aiutare.. Sento che lui ha bisogno di me dato che non ha nessuno che si prende cura di lui.
Ma sono confusa ho tremila pensieri negativi da quando mi sveglio a quando vado a dormire, so che non si aggiusterà più questa situazione e questo mi fa star male perché avrei voluto star bene con lui.
Io sono una persona che pensa prima agli altri che a se stessa e non riesco a stare con il pensiero che non sono riuscita ad aiutare qualcuno soprattutto quando questo qualcuno è molto importante per me.
Ci sarebbe molto altro da dire ma mi sono già dilungata abbastanza, vorrei qualche consiglio perché quest’ansia è diventata molto pesante mi priva di fare qualsiasi cosa e sto male mi sento vuota dentro ormai..

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 4 AGO 2018

Buongiorno Nicole,
le consiglio di prendersi cura di sé prima di tutto chiedendo un supporto ad uno psicoterapeuta.
Aiutando sé stessa potrà anche aiutare il suo ragazzo.
Altrettanto può consigliare al suo ragazzo di rivolgersi ad un professionista per affrontare la dipendenza che lei sostiene lui abbia, che causa dei comportamenti che mettono in pericolo tutti.
Dice che lui non la ascolta e nemmeno i suoi amici, ma non è lei che può risolvere da sola il problema.
È importante per lei chiedere un sostegno esterno per avere un aiuto nell' affrontare il momento difficile che sta affrontando.
Spero di esserle stata utile.
Cordiali saluti
Dott.ssa Vania Camerin Psicologa Psicoterapeuta Funzionale e EMDR ( Conegliano e Montebelluna, Treviso)

Dott.ssa Vania Camerin Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Conegliano

26 Risposte

24 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Depressione

Vedere più psicologi specializzati in Depressione

Altre domande su Depressione

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 22400 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16350

psicologi

domande 22400

domande

Risposte 83450

Risposte