Mi sento abbandonato come un cane

Inviata da alessio fiore · 18 ott 2012 Terapia di coppia

La mia fidanzata ha chiuso il nostro rapporto di punto in bianco dopo 8 mesi. non era molto, ma era la mia migliore amica da quasi 20 anni. la spalla su cui contare sempre nei momenti di bisogno. lei ha 35 anni e io 37, sono passati due mesi dalla rottura e, ora non c'é più nulla, abbiamo perso anche quello che c'era prima. È partita per una trasferta di lavoro di tre settimane un mattino presto, quella stessa notte mi ha ribadito il suo amore, facendomi una dichiarazione. durante la trasferta, poco a poco ha iniziato a staccarsi, fino a che, dopo due settimane, per telefono mi ha detto che avremmo dovuto parlare del nostro futuro e mi ha lasciato. Ora a distanza di tempo, trovo ancora assurdo questo rifiuto da parte sua, quando fino a mesi fa, mi parlava di futuro e bambini insieme, che ero l'uomo della sua vita e diceva che le trasmettevo sicurezze che non aveva più avuto da tempo. Sono disperato, sono diventato apatico, non riesco a reagire, non mi do pace, mi sembra di avere perso il mondo, ero convinto che sarebbe diventata la madre dei miei figli e ora non riesco più a immaginare un futuro senza di lei. Non riesco a proiettarmi verso altre possibilità. So che è presto, ma il dolore è forte. Non c'è giorno, notte, che non pensi a lei, non riesco a staccare il cervello dal pensiero di trovare un modo per riconquistarla. Tre anni fa lei fu scaricata dopo sei anni di convivenza da un giorno all'altro, lui se ne andò senza darle spiegazioni e non lo vide mai più. Non ha mai avuto una motivazione da parte del suo ex, tranne scoprire che dopo sei mesi, lui ha avuto un bambino da un'altra. Si era attaccata molto a me, era distrutta, ma da amici che eravamo, l'ho aiutata a riprendersi la vita in mano. Mi ha confidato più volte che quel modo di essere lasciati, così da un giorno all'altro, senza spiegazioni, e poi il silenzio più totale, non lo avrebbe augurato nemmeno al peggiore dei nemici, che così non si lascia nemmeno un cane. e ora, mi sembra di subire la stessa situazione, mi sento come se avesse voluto scaricare questo fantasma che si portava dietro, di essere stato usato come transfert, per liberarsi dal suo passato. Non saprei, le sto pensando tutte, e non riesco a trovare soluzioni. eppure, non mancava apparentemente nulla nel nostro rapporto, eravamo felici, e da migliori amici che eravamo, posso dire senza illusioni, che eravamo fatti l'uno per l'altra, simili in tutto, avevamo le stesse visioni, ideali, valori, idee, gusti. il sesso poi andava a gonfie vele, ci si cercava sempre, quasi ogni giorno, fino alla fine. C'era confidenza, complicità, fiducia, rispetto, amore, malizia, disinibizione, si parlava apertamente, e ci si abbandonava completamente, anche dopo 8 mesi sembrava di volersi scoprire come la prima volta, non c'era davvero nessun problema! e sono anche sicuro che non abbia e non frequenti nessun altro. tutto questo mi sta facendo impazzire, vorrei perlomeno capire perché non abbia più voluto investire tempo in noi. non darci più nessuna fiducia.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 19 OTT 2012

Buongiorno,
purtroppo a volte i rapporti finiscono senza essere consapevoli o senza che vi siano delle cause reali ed oggettive.
Provi ad andare avanti nella sua vita, facendosi tanta forza, e concentrandosi sul suo benessere, indipendentemente dal fatto che lei possa o non possa tornare..
Quando raggiungerà la serenità ed obiettivi importanti per sé riuscirà ad accettare la possibilità che questa storia sia finita e capirà che quando una persona non ci ama più o non vuole più stare con noi lo stare soli di conseguenze é un bene, migliore di quello di non essere ricambiati e divenire dipendenti.

Buona vita

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

23 OTT 2012

Gentile Alessio, il suo è un dolore che prima o poi un po' tutti attraversano, infatti la fine di una storia fa parte del pacchetto che la vita ci offre, ovviamente causa un dolore atroce, poiché crolla tutto il futuro che ci si era progettato e fatto proprio nel proprio immaginario, tuttavia, bisogna andare avanti, e per fare ciò bisogna chiudere con il passato, e ciò è possibile analizzando la storia ed eventualmente chiedere gli adeguati chiarimenti all'altra persona.
Per quanto riguarda il suo caso, in effetti potrebbe essere stato proprio il fatto di essere stata lasciata dal suo ex che la sua fidanzata ha deciso di comportarsi allo stesso modo, anche inconsapevolmente!
Comunque cerchi di farsi forza e di non perdere se stesso nel dolore che sta vivendo ora, il quale con il tempo passerà da solo!
Un grande in bocca al lupo!

Dott.ssa Angela Virone Psicologo a Agrigento

315 Risposte

217 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

22 OTT 2012

Gentile Alessio,
il suo sconcerto e il senso di perdita sono pienamente comprensibili; la sofferenza che questa separazione provoca in lei sembra arrivare a minare i punti fermi del suo modo di essere e compromettere il suo benessere. In momenti come questo che lei vive può essere di aiuto trovare un vertice di osservazione diverso, con il supporto di un professionista che la aiuti a "rimettere insieme i pezzi" della sua vita per capire come proseguire, dando anche un senso a quanto è accaduto. E' importante che lei si prenda cura di sé e possa ritrovare un buon livello di benessere. In bocca al lupo e un cordiale saluto, dott.ssa Lucia Mantovani, Milano

Studio di Psicologia Dott.ssa Lucia Mantovani Psicologo a Milano

995 Risposte

474 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

22 OTT 2012

Caro Alessio,
le storie che evolvono verso un termine o già terminate aprono delle ferite molto dolorose. Ferite inaspettate a volte, che si aprono e portano sofferenza come degli shock. Soprattutto quando non si ha la possibilità di comprenderne le ragioni, o perché sono taciute o perché non se ne sono avvertiti i segnali. Credo che, aldilà dell'esito e del prosequio, sarebbe utile che ne parlaste chiaramente.
Se non è possibile farlo, scrivetevi. Le spiegazioni certo non tolgono forse la sofferenza , derivante da decisioni già prese, ma aiutano a definirne i contorni e a vedere più nitidamente molti aspetti, nostri e dell'altro. Intanto non pensi al domani. E' naturale che ci sia un'idea di preclusione rispetto ad altri rapporti o progetti. Pensi ad adesso e , giustamente, a voler capire, chiedendone i motivi. Poi lo spazio per altri pensieri, costruttivi e rivolti a tutto il nuovo che l'aspetta, arriverà, ne sono certa.
un grosso augurio

Dott.ssa Elisa Fagotto Psicologo a Portogruaro

334 Risposte

192 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 OTT 2012

Egregio signore Alessio Fiore,
la fine di una relazione fa sempre soffrire di più le persone più sensibili e psicologicamente più vulnerabili (per il costrutto di "vulnerabilità biopsichica" v. Il manuale pratico del benessere, edizioni Ipertesto) per non parlare delle conseguenze (anche serie) che una storia finita lascia sulla personalità di chi viene abbandonato e gli esiti tendono a ripercuotersi, negativamente, nelle relazioni future che cominciano a diventare sempre più problematiche:
Quindi è sempre consigliabile consultare un serio psicoterapeuta il prima possibile per poter arginare subito il dolore (da soli è molto difficile!!) e limitare i danni futuri (in certi casi specifici può anche essere utile uno psicologo legale…).
dr Paolo Zucconi, psicoterapeuta e sessuologo clinico comportamentale a Udine

Dr. Paolo G. Zucconi (sessuologia clinica & Psicoterapia) Psicologo a Udine

1087 Risposte

1571 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 25650 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17400

psicologi

domande 25650

domande

Risposte 90400

Risposte