Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Mi sembra di fallire in tutto

Inviata da Anna · 21 mag 2017 Crisi esistenziale

Buongiorno gentili Dottori,
sono una ragazza di 23 anni iscritta al 1 anno di fisioterapia. Dopo la scelta di una facoltà sbagliata, e aver lavorato ho deciso di riprendere gli studi perchè, a parte la passione per la materia, volevo e vorrei prendere una laurea. Per un certo periodo ho mantenuto sia lavoro che università per arrivare a rimanere indietro già dal primo anno con due esami del primo semestre, più tante lezioni perse. Mi trovo così a maggio indietro con tutto, demoralizzata, e demotivata. Appena mi metto a studiare mi assale il panico, i sensi di colpa di quello che avrei dovuto fare, e che siano materie troppo difficili per me, e quindi non concludo nulla.
I miei compagni sono molto più bravi, io per arrivare ad elaborare semplici concetti ho bisogno di tempo, loro sono più immediati.
Tutto questo scenario mi condanna a rimanere già indietro, ed essendo comunque più "grandicella" di loro, e mi getta nel totale dello sconforto. Mi sembra di non avere più ambizioni e di non essere capace in nulla.

la voglia di studiare mi ha completamente abbandonata assieme a tutte le ambizioni e vivo nascondendolo a tutti quelli che mi circondano.

Non so se abbia un senso continuare cosi, ma io la laurea la vorrei davvero, anche perché in ottica lavorativa purtroppo adesso non ci sono troppe speranze.

Vi saluto e vi auguro una buona giornata

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 22 MAG 2017

Gentile Anna,
lei ha avuto tempo e modo per fare una scelta di studi più consapevole dopo una iniziale fase dispersiva e carica di dubbi.
E' ovvio che studiare mantenendo anche un lavoro provoca un rallentamento del percorso di studi e su quello che è stato non deve recriminare.
Se capisco bene, resasi conto di ciò,ha ora lasciato il lavoro per meglio portare avanti lo studio.
Pertanto non dovrebbe fare paragoni con gli altri colleghi che hanno avuto esperienze diverse da lei e non dovrebbe sentirsi inadeguata perdendo la fiducia in se stessa.
Per questo motivo è più che mai utile per lei un percorso di psicoterapia che possa aiutarla a ripristinare un livello di autostima più elevato.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6875 Risposte

19176 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

22 MAG 2017

Gentile Anna è normale che una serei di scelte non proprio immediate le abbino fatto fare altre esperienze per arrivare a capire ad un certo punto( e non è poco) cosa volesse realmente. Vedere glia altri giovani, più giovani e appena usciti da scuola(quindi più abituati a studiare e sacrificarsi per questo) ci può demoralizzare un attimo, ma se non si impegna e non trova la grinta necessaria finirà per realizzare ciò che più teme( un altro buco nell' acqua). E' molto più facile demoralizzarsi e piangersi addosso che impegnarsi con grinta e volontà. Lei è libera di decidere che cosa vuole ottenere. Sappia che per ottenere grandi soddisfazioni sono necessari grandi sforzi, una forte motivazione e che le strade più difficili sono faticose per tutti. Se pensa di essere un pò scarica inizi un percorso di psicoterapia, le consiglio un approccio strategico breve o bioenergetico.
Dr.ssa Simona Coscarella
Psicologa Psicoterapeuta Cosenza

Dr.ssa Simona Coscarella - Studio di Psicoterapie Brevi Strategiche Psicologo a Cosenza

130 Risposte

113 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

22 MAG 2017

Salve Anna,
sicuramente vivere una situazione di così forte disagio non è facile ma ragionare solamente sui suoi fallimenti non credo possa aiutarla. Sicuramente sta vivendo una fase delicata della sua vita e sarebbe utile farsi aiutare a riflettere come mai compaiano proprio ora queste difficoltà e il senso che possono avere. Da quanto scrive mi sembra di capire che si è sentita indecisa anche in passato su cosa fare, beh forse la cosa migliore è rallentare e fermarsi per evitare di confermarsi un'idea di sé continuamente inadeguata. Resto a disposizione per qualsiasi chiarimento. Buona serata Daniele Regini

Dott. Daniele Regini Psicologo a Albano Laziale

134 Risposte

76 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

22 MAG 2017

Cara Anna ,
mi pare di comprendere che lei si trovi in un momento di sconforto, dovuto anche al paragone con i suoi colleghi.... le consiglierei di fermarsi a riflettere, per comprendere da dove derivino tutte queste incertezze...l'idea di nn farcela....

saluti

Dott.ssa Eleonora de Gaetani Psicologo a Ugento

20 Risposte

2 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Crisi esistenziale

Vedere più psicologi specializzati in Crisi esistenziale

Altre domande su Crisi esistenziale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 22400 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16350

psicologi

domande 22400

domande

Risposte 83450

Risposte