Mi manca il mio ex migliore amico

Inviata da Angela il 16 ott 2017 Relazioni sociali

Sono una ragazza di 22 anni e sono stata fidanzata un anno e mezzo con un ragazzo che da un po' non sento più. Lo amavo e ho sofferto tanto durante la nostra storia perché lui mi ha lasciata dopo i primi sei mesi senza spiegazioni.. Dopo di che ci rifrequentammo in una comitiva di amici e fu lì che io conobbi il mio ex migliore amico. Mi colpì subito per la sua intelligenza, anche se non era un ragazzo bellissimo. Ci sentimmo via WhatsApp per un po' e lui diciamo non aveva molta simpatia per il mio fidanzato, ma si chiacchierava lui delle ragazze e io dei ragazzi. Avevamo praticamente una miriade di interessi in comune, una cosa che non mi è mai capitata e soprattutto non con il mio ragazzo. La cosa che mi piaceva del mio migliore amico è che sapeva trovare sempre le parole giuste per me, in ogni occasione, mi sosteneva e sosteneva i miei sogni. Quando ebbi il sospetto che il mio ex mi tradiva lo mollai, e a consolarmi fu il mio amico, ma io non gli rivelai di amare ancora il mio ex ragazzo. Ad un certo punto quando capii che al mio migliore amico piacevo davvero e voleva frequentarmi gli dissi la verità. Di colpo tagliammo i ponti. Dopo poco mi rimisi col mio ex certa che non mi tradisse. Ho voluto vivere davvero questo amore che sentivo, ma il risultato è che per colpa del mio ex ragazzo ho perso tutti i miei amici, lui mi ha isolata completamente, e a parte i primi tempi mi tratta male, non ha rispetto per i miei sentimenti ed ho ancora il dubbio che mi tradisca. Anche se lo amo ho deciso di rompere con lui, non ce la faccio più a sentirmi così, un oggetto che lui sposta come vuole. Prendendo questa decisione ho ripensato ai consigli del mio migliore amico che non sento da più da 7 mesi ormai. Lui immaginava che sarebbe finita così e mi aveva avvisato, aveva indovinato anche gli atteggiamenti del mio ragazzo. Lui era l'unico che mi sosteneva e mi faceva sentire voluta bene ma ora non ne vorra più sapere di me. Ho pensato di scrivergli o chiedergli un confronto ma non vorrei che si illudesse, mi porto ancora dietro gli strascichi di questa storia sbagliata e non sono pronta per l'amore. Dall'altro lato temo che mi chiusa la porta in faccia e non potrei sopportarlo. Per colpa della gelosia del mio ex sono già rimasta sola e senza amici, e la mia salute non è ottima. Vorrei un consiglio su cosa fare, premettendo che in nessun modo vorrei ferire questo mio amico a cui ho già fatto del male

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Angela,
la chiusura di una relazione che le creava sofferenza, à stata senza dubbio una scelta corretta ed adeguata.
E' sicuramente in un momento di fragilità, che la porta a desiderare la presenza dell'amico che da sempre è stato in grado di comprendere i suoi sentimenti.
Le suggerisco di concedersi del tempo per elaborare i vissuti negativi e comprendere le dinamiche disfunzionali, responsabili del suo disagio.
Se teme di perdere l'amico, può in maniera semplice e chiara, spiegargli la sua necessità di ritrovare prima se stessa, per poi stabilire delle relazioni soddisfacenti.
I miei migliori auguri
Dott.ssa Vanda Braga

Dott.ssa Braga Vanda Psicologo a Rezzato

1280 Risposte

1088 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Angela,
Lei ha appena concluso una relazione disfunzionale in cui si sentiva prevaricata e sentiva malessere. Ha preso una decisione sicuramente opportuna chiudendo la relazione.
Aveva trovato forse una sintonia in quest'amicizia di cui parla, si percepisce anche un vissuto di solitudine e disagio.
Se lo desidera può tentare di riprendere i contatti con questa persona, specificare che mantiene la relazione amicale.
Le consiglierei di intraprendere un percorso psicologico il cui il focus è il proprio benessere personale, il potenziamento dell'autostima e l'elaborazione di strategie relazionali costruttive.
Resto a disposizione
Dott.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2420 Risposte

2048 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno,
Comincio a rispondere alla sua domanda riportando parole usate da lei per descrivere la relazione con il suo ex ragazzo: ".... Mi trattava male " , ".... Non aveva rispetto per i miei sentimenti ". Penso tutto ciò la facesse stare male, e anche lei concorda con me che il malessere non è proprio in linea con l'amore. Mi sembra di aver capito invece che con il suo ex amico viveva una sensazione di benessere si senteva capita sostenuta e addirittura condivideva con lui tanti interessi. Chissà come mai lei parla di amore pur vivendo uno stato di malessere???.
Il consiglio che le dò è quello di rivolgersi ad uno psicoterapeuta per concedere un giusto spazio da dedicare a se stessa, nel quale potrà capire, approfondire, e migliorare tanti aspetti di se che la porteranno verso il suo benessere personale. Cordiali saluti.

Dott.ssa Amalia Crescenti.

Studio Psicoterapia infantile e per adulti Psicologo a Palermo

5 Risposte

3 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Salve Angela. Le consiglierei di focalizzarsi su sé stessa, sui propri obiettivi e ambizioni sociali e affettive. Coltivi relazioni che possano soddisfarla, dove può sperimentare nuovamente la fiducia in sé stessa e negli altri. Se sente che questa relazione non fa per lei non continui a perseguirla. Con il suo ex migliore amico potrebbe essere più limpida e specificare che non cerca altro all'infuori dell'amicizia e rispettare i suoi sentimenti scegliendo, in base alle sue risposte, se può essere giusto o sbagliato riprendere i rapporti. Si chiarisca le idee e si prenda del tempo per riflettere su ciò che vuole. Una volta compreso questo potrà essere pronta ad iniziare nuove relazioni amicali o d'amore. Auguri.

Studio di psicologia Cascone Veronica Psicologo a Casalecchio di Reno

34 Risposte

6 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Angela,
Quella descritta con il tuo ex fidanzato sembra essere una relazione patologica, dove vi è chi domina e prevarica l'altro. È necessario che ritrovi prima te stessa e che non permetti una nuova ripresa con la medesima persona, facendo sì di uscire dal rischio di un circolo vizioso.
Sicuramente in questo momento senti la necessità di avere al tuo fianco qualcuno che ti dimostri di tenere a te proprio come faceva il tuo migliore amico. assicurati che il desiderio di ricontattare L'amico sia davvero il desiderio di avere a fianco quella persona e non semplicemente qualcuno con quelle caratteristiche. Uscire da una relazione è sempre difficile, in particolar modo in una situazione simile che sembrerebbe aver minato in parte la tua autostima e le tue relazioni amicali. Un supporto psicologico potrebbe essere utile per ritrovare fiducia in te e capire effettivamente i tuoi bisogni.

Resto a disposizione,
Dr.ssa Muzio Sara

Dr.ssa Muzio Sara Psicologo a Milano

28 Risposte

14 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Ciao Angela nel tuo racconto scrivi che hai avuto una storia d amore turbolenta e poi parli del tuo amico... vorresti scrivergli una lettera, vorresti un confronto anche se temi che si possa illudere. Prova a prenderti un po' di tempo per te! Osserva gli strascichi che senti rispetto alla storia d amore conclusa e all esperienza vissuta. Questa storia cosa ti ha lasciato di buono? Dopo questa fase probabilmente avrai più chiaro quello che desideri e potrai valutare meglio cosa fare rispetto al tuo amico. Buona Giornata

Dott.ssa Federica Maria Fornaciari Psicologo a Roseto degli Abruzzi

4 Risposte

2 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Relazioni sociali

Vedere più psicologi specializzati in Relazioni sociali

Altre domande su Relazioni sociali

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15300

psicologi

domande 19700

domande

Risposte 77250

Risposte